annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Il Signore degli Anelli - Serie TV

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #61
    In Italia abbiamo la bellissima Ravenna che ha ispirato la Minas Tirith di Tolkien..

    Però adesso non cadiamo nel giochetto di denigrare tutto quello che abbiamo avuto in ISDA di PJ.. sono il primo ad essere ancora scottato dalle mancanze de LH ma ai tempi credo che la bellezza dei paesaggi neo zelandesi e la ricostruzione incredibile della Contea ci ha fatti sognare a tutti. La fotografia poi di PJ della sua trilogia era perfetta nel farci immedesimare in un contesto lontano, fantasy e fiabesco. La Nuova Zelanda c'ha salvato... non so se paesaggi come quelli descritti da Tolkien vi siano ancora nel nostro vecchio mondo.

    Ad oggi considero La Compagnia dell'Anello il film più bello tra i 6 partoriti da PJ.. certe cose son proprio come me le ero immaginate, altre no (tipo gli uruk-hai bombati) ma piccolezze che non intaccarono la qualità di quel film.

    PJ superò il Prof specialmente in un contesto preciso: la morte di Boromir. Quella del film l'ho sempre preferita al libro, che non vediamo e ne possiamo apprezzare la metà di quello che poteva dare. Il film la enfatizza e l'arricchisce di elementi emotivi incredibili. Ecco se inventeranno per "approfondire" un qualcosa di poco dettagliato negli scritti, come la morte di Boromir, ben venga! Se invece inventeranno per cambiare la storia, tipo gli Elfi al Fosso di Helm, no buono.
    # I am one with the Force and the Force is with me #

    -= If You Seek His Monument Look Around You =-

    Commenta


    • #62
      Appunto per quello la serie non deve competere con PJ in quelle cose: la serie non deve puntare sull'emotività (la morte di gandalf il top assoluto), perchè se no perde in partenza. Deve puntare su altro, sulla fedeltà agli scritti, sull'approfondimento dei personaggi, sul realismo di un'epoca pseudo medievale con la sua violenza, ecc.

      Commenta


      • #63
        Originariamente inviato da Naihir Visualizza il messaggio
        Però adesso non cadiamo nel giochetto di denigrare tutto quello che abbiamo avuto in ISDA di PJ.. sono il primo ad essere ancora scottato dalle mancanze de LH ma ai tempi credo che la bellezza dei paesaggi neo zelandesi e la ricostruzione incredibile della Contea ci ha fatti sognare a tutti. La fotografia poi di PJ della sua trilogia era perfetta nel farci immedesimare in un contesto lontano, fantasy e fiabesco. La Nuova Zelanda c'ha salvato... non so se paesaggi come quelli descritti da Tolkien vi siano ancora nel nostro vecchio mondo.
        Nessuno vuol denigrare la trilogia, ci mancherebbe. Però l'idea di dare uno sguardo diverso mi interessa e non poco, tutto qua.

        Originariamente inviato da Naihir Visualizza il messaggio
        PJ superò il Prof specialmente in un contesto preciso: la morte di Boromir. Quella del film l'ho sempre preferita al libro, che non vediamo e ne possiamo apprezzare la metà di quello che poteva dare. Il film la enfatizza e l'arricchisce di elementi emotivi incredibili. Ecco se inventeranno per "approfondire" un qualcosa di poco dettagliato negli scritti, come la morte di Boromir, ben venga! Se invece inventeranno per cambiare la storia, tipo gli Elfi al Fosso di Helm, no buono.
        Nel libro però c'è il Canto di Legolas e Aragorn e quello, per bellezza e riferimenti, non lo batte nulla, nemmeno l'ottima scena del film. :P

        «Alla caccia di Morgoth fino ai termini della Terra! Avremo guerra e odio senza fine. Ma quando avremo conquistato e riguadagnato i Silmaril, allora noi, e soltanto noi, saremo i signori della Luce immacolata, padroni della  felicità e della bellezza di Arda. Nessun'altra razza ci soppianterà!»

        Commenta


        • #64
          Originariamente inviato da Naihir Visualizza il messaggio
          Però adesso non cadiamo nel giochetto di denigrare tutto quello che abbiamo avuto in ISDA di PJ.. sono il primo ad essere ancora scottato dalle mancanze de LH ma ai tempi credo che la bellezza dei paesaggi neo zelandesi e la ricostruzione incredibile della Contea ci ha fatti sognare a tutti. La fotografia poi di PJ della sua trilogia era perfetta nel farci immedesimare in un contesto lontano, fantasy e fiabesco. La Nuova Zelanda c'ha salvato... non so se paesaggi come quelli descritti da Tolkien vi siano ancora nel nostro vecchio mondo.
          aspetta, qui se c'è qualcuno che venera il SdA di PJ l'hai trovato
          non ne discuterei mai la bellezza, nè talvolta la superiorità agli scritti di Tolkien, ma appunto resta "la visione di Peter Jackson della TdM", che era una visione bellissima ma ce ne possono essere altre, molto diverse e magari discutibili, ma valide...come il SdA di Bakshi
          il problema sorgerebbe laddove un altro regista cercasse di riprendere o imitare o seguire quanto fatto da PJ, perchè ci sarebbe l'effetto Harry Potter: un universo sempre diverso che cerca di essere sempre uguale.
          Io sono certo che un Hobbit fatto da Del Toro avrebbe avuto senso e sarebbe stato interessantissimo SOLO se slegato da quello di PJ, e questo vuol dire cambiare location, attori, tutto, e non perchè quelle cose non andavano bene con PJ ma perchè risulterebbero riciclate e limitanti con qualcun altro


          Honour to the 26s

          Commenta


          • #65
            Mi trovate assolutamente d'accordo, sono il primo a dire che c'è bisogno di una visione differente, ma sarà sicuramente difficile convincere gli spettatori che per tutti questi anni, vedono la TdM come quella jacksoniana.. purtroppo ci si son messi anche prodotti esterni tipo i viedogiochi a rendere il tutto lontano da alcune soluzioni più tolkeniane. il gioco l'Ombra di Mordor per quanto possa far felici i videogiocatori, è emblematico in tal senso..

            ma poi la new line sarà disposta a privarsi di questa, diciamo familiarità?

            il nuovo Star Trek Discovery per dire, si rifà alle scelte stilistiche intraprese dagli ultimi film della Paramount, pur non facendo parte di quella timeline. Non vorrei che anche per questa serie tv, si applicherà un qualcosa di simile.. ricreare lo stile di PJ, raccontare le cose pre-ISDA proprio per non intaccare i suoi film e lasciare allo spettatore la libertà di pensare che la serie possa ricollegarsi ai film anche se non lo sarà...
            # I am one with the Force and the Force is with me #

            -= If You Seek His Monument Look Around You =-

            Commenta


            • #66
              una serie tv con lo stile del miglior PJ?? ma che scherziamo?? addirittura se ne discute?? ci metterei subito la firma, il problema è che salvo facili entusiasmi il lavoro è ancora molto e nel 2020 bisognerà vedere innanzitutto come sarà messa la piattaforma Amazon, che di sicuro non fallirà, ma mai dire mai, sopratutto quando hai netlfix, sky e a breve anche Disney come concorrenti

              io ho già provato il mese gratis che offrono, e devo dire che al momento è molto limitato rispetto a quelli citati come scelta, di fatto ho sfruttato l'offerta per il solo American Gods

              sicuramente questa notizia porterà abbonamenti ad occhi chiusi, ma dovranno tenerli buoni fino al 2020 ecco, e poi c'è quel prezzo, con 10 euro ti fai netflix che al momento ha molto più materiale, il pubblico medio difficilmente spende così tanto per un servizio quando pagando di meno hai più materiale di scelta altrove, felice di essere smentito a suon di esclusive e film di qualità da parte di Amazon ovviamente
              Ultima modifica di Quentin_Tarantino; 14 novembre 17, 19:41.

              Commenta


              • #67
                Ragazzi alla fine che vi devo dire? Staremo a vedere e speriamo che l'opera sia di qualità e apra nuovi scenari davvero.
                Di sicuro credo che la mossa di Amazon non sia messa lì a caso e apra con questa serie una competizione fortissima con altri colossi del settore per cui è loro interesse fare cose buone e di qualità.
                Noi dal canto nostro ne vedremo delle belle, sia con questa serie che eventuali serie spinoff

                Commenta


                • #68
                  Ho guardato il live di Badtaste, lo linko per chi non l'avesse visto: https://www.badtaste.it/video/amazon...ews-54/278840/

                  A parte la tiritera Jackson sì, Jackson no (cosa prevedibile per un sito dal nome Bad Taste ), ho compreso meglio le dinamiche di questa operazione...

                  Per prima cosa i 200mln circa di cui si è parlato NON sono il budget della prima stagione, ma semplicemente il prezzo che Amazon ha pagato per avere i diritti televisivi.
                  Quindi non è detto che le stagioni avranno chissà quale budget, anzi per ora non si sa nulla a riguarda, può essere molto alto o anche molto mediocre...

                  Per secondo a quanto pare c'è una differenza tra diritti per serie TV e diritti per il cinema, quelli cinematografici sono sempre della New Line, mentre quelli televisivi se li è appunto aggiudicati Amazon.
                  Personalmente prima di questa notizia pensavo fossero la stessa cosa.

                  Per quanto riguarda il resto la situazione è ancora tutta da definire, soprattutto sulla possibile sceneggiatura...



                  ​​​​​

                  Commenta


                  • #69
                    Anche io spero in qualcosa di nuovo, dagli sceneggiatori, ai registi, agli attori, i costumisti ecc.
                    Però prima di scartare del tutto la Nuova Zelanda ci penserei un attimo.. è una terra che si sposa davvero alla perfezione con le ambientazioni dell'opera, e LOTR di Jackson ne è la palese dimostrazione. Ora, spero anche io che le location siano in gran parte differenti, però se ce n'è una che al momento mi sentirei di riproporre è la contea.. la contea è Mata Mata, non credo esista al mondo qualcosa di più idoneo. Per il resto che si cambi pure, e a mio avviso una soluzione potrebbe essere la Scozia.
                    I will not say "Do not weep", for not all tears are an evil.

                    Commenta


                    • #70
                      Originariamente inviato da Gandalf Visualizza il messaggio
                      Però prima di scartare del tutto la Nuova Zelanda ci penserei un attimo.. è una terra che si sposa davvero alla perfezione con le ambientazioni dell'opera,
                      continuo a non essere d'accordo
                      Tolkien si è sempre ispirato alla campagna inglese e tra inghilterra, francia, le alpi e i carpazi troveresti scenari altrettanto validi
                      lake district, uk: Hobbit-Shires-ntl.jpg

                      PJ è un kiwi quindi ha giustamente voluto omaggiare la sua terra rendendola coprotagonista dell'opera ma non commettiamo l'errore di fossilizzarci
                      Ultima modifica di Uncle Scrooge; 14 novembre 17, 23:05.


                      Honour to the 26s

                      Commenta


                      • #71
                        Ragazzi vi state dimenticando che hanno scelto la Nuova Zelanda non solo per i paesaggi ma soprattutto per gli sgravi fiscali che il governo neozelandese fece a suo tempo e che probabilmente erano convenienti 8 e come farà per i prossimi film di Avatar).

                        Commenta


                        • #72
                          l'altra sera facendo delle mie ricerche personali, ho trovato anche la Gondolin francese.. quando l'ho vista son rimasto colpito da questo luogo!

                          circus_of_navacelles.jpg

                          detto ciò concordo che se si cerca bene, terre e ambienzationi da TdM forse si possono anche trovare in Europa.. ma la Contea di Mata Mata è perfetta dai, l'uso intelligente di location già usate e di quelle potenzialmente nuove credo sia il giusto compromesso. poi vedremo.. magari gireranno tutto ma proprio tutto in UK

                          a livello di storia, vorrei vedere Sauron alias Annatar come protagonista (o villain).. così da raccontare i fatti di quel periodo che possiamo considerare come il punto d'origine dell'anello del potere... e quindi si ricollega perfettamente all'idea di una serie tv pre-ISDA

                          # I am one with the Force and the Force is with me #

                          -= If You Seek His Monument Look Around You =-

                          Commenta


                          • #73
                            Rifare e scontrasi con l'esalogia di Jackson? Nah... dovrebbero fare qualcosa di meglio o comunque dello stesso livello qualitativo, e lo vedo MOLTO difficile.
                            Rifare un ISDA/Hobbit fedele al libro? E chissenefrega. Mi leggo il libro.
                            Se hanno i diritti del Silmarillion, che vadano tranquilli su quello, restando pero' compatibili il piu' possibile con l'universo Jacksoniano.

                            Commenta


                            • #74
                              Nessuno mette in dubbio l'operato di PJ nella prima trilogia, ci mancherebbe, però cerchiamo di non considerare quella come la sola ed unica possibile visione della TDM. I paesaggi mostrati da Naihir e Uncle Scrooge son la conferma che la NZ non consiste nell'unico set naturale valido. Ci son tantissimi stupendi luoghi dell'Italia e dell'Europa in cui può essere ambientata la serie, così come ci son tantissimi bravi artisti che possono ricreare il design di creature e razze. Se si riprende la trilogia di PJ, si deve per forza riprendere pure la seconda trilogia di PJ, e già hanno incoerenze tra loro (!!) come possono costruire una serie che sia coerente con gli scritti e con la trilogia? E' impossibile. La cosa migliore è ripartire da zero con una serie prequel, per sfociare poi nella storia di ISDA. Ricreare un mondo che sia coerente con se stesso e con gli scritti: è una cosa che si può benissimo fare perchè con una serie TV si può fare in maniera molto più facile che con 3 film, in cui devi stringere i tempi. Ovviamente non è detto che possa avere la qualità che speriamo abbia, però le potenzialità ci sono tutte, quasi più con la serie che con una nuova saga cinematografica. Se dovesse avere la stessa qualità di GOT in termini puramente artistici (sottolineo non di fedeltà agli scritti) sarei non soddisfatto, di più.

                              La cosa migliore come ho detto è fare come ha suggerito Uncle Scrooge : fare la prima serie di 6-7 puntate (come successe per BB e BS) per tastare il terreno. Quando i fan vedranno la vera qualità della serie (forse, lo spro xD) potranno poi essere pronti a "dimenticare" la saga cinematografica pr accogliere la serie. Una prima serie basata sulla presentazione completa dei personaggi: su Frodo, su Bilbo, sui vari personaggi che faranno parte del consiglio di Elrond (Gimli, Gloin, Glorfindel, Aragorn, Boromir, Legolas) in maniera tale che già li conosceremo quando arriverà il momento, con tanto di visuale sulle varie parti della TDM (Contea, Erebor, Gondor, Reame Boscoso). Potremmo avere quindi un background basato su fatti del libro su quei personaggi, avendo pure un assaggio di altri personaggi presenti su quei territori (Dain, Thranduil, Denethor, Faramir, ecc) e collegabili agli spin off. La seconda stagione partirà con gli eventi di ISDA. In questo modo i fan saranno già meno scettici visto il lavoro fatto nella prima stagione: penso e spero sarà quello il modus operandi. 4 stagioni totali (la prima da 6-7 puntate, le altre da dieci l'una): potrebbe benissimo starci.
                              Ultima modifica di Andrea90; 15 novembre 17, 02:11.

                              Commenta


                              • #75
                                Originariamente inviato da antonio-albino Visualizza il messaggio
                                Se hanno i diritti del Silmarillion, che vadano tranquilli su quello, restando pero' compatibili il piu' possibile con l'universo Jacksoniano.
                                Peccato che non li hanno.

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X