annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Il Signore degli Anelli - Serie TV

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Originariamente inviato da Naihir Visualizza il messaggio
    Per me GoT è invece l'esempio lampante di come i personaggi sono strumenti utili solo alla storia e non viceversa. L'unico personaggio che aveva un po' di VERA caratterizzazione era il padre degli Stark che guardacaso ti fanno fuori all'inizio ed è una botta tremenda, proprio perché con lo spettatore aveva già un tipo di legame, che nessun altro personaggio ha poi avuto con il resto delle stagioni.

    Dopo qualche anno, quelli che abbiamo avuto son tutti personaggi che come sono arrivati, così se ne sono andati. Pure John Snow e Daenerys.
    Non sono molto d accordo, per me le prime stagioni avevano fatto un ottimo lavoro nel far affezionare il pubblico ai protagonisti, compresi quelli grigi come Jamie Lannister ,che nel giro di un ciclo di episodi è passato dall essere un antagonista odiato a divenire uno dei personaggi più amati e popolari.
    Se poi una volta conclusa la serie i vari personaggi "se ne sono andati " la colpa a mio avviso non è da ricercare nell impostazione generale della storia ma nella gestione mediocre/pessima nelle ultime stagioni ,e in questo senso proprio il trattamento scellerato di Jamie nelle puntate conclusive è forse l esempio più eclatante.

    Commenta


    • Jaimie smette di essere un personaggio dalla 4a stagione in poi. Nei libri è assolutamente il mio preferito, ha una lotta interiore fantastica ed è un pg con due palle così, ancor di più dopo il taglio della mano. Fino alla sei per me era una serie con i controcoglioni, purtroppo hanno completamente sbagliato gestione ed eventi delle ultime due.

      Commenta


      • Se fin dai tempi del lontano Happy Days è stata creata la definizione "salto dello squalo" proprio per sottolineare che una serie si sputtana con probabilità 1 quando è protratta troppo a lungo, un motivo c'è.

        Comunque, se davvero già i primi due episodi sommano un'ora e mezzo, e se a quanto ho capito si parla pure di più stagioni, proprio il problema non sussiste (semmai, occhio proprio al famoso "salto" coi dentoni).

        Commenta


        • Appunto. 5 stagioni da 8 10 puntate, un'ora l'una. Non esiste proprio un problema di poco tempo.

          Commenta


          • Originariamente inviato da Cosmo Visualizza il messaggio
            Se fin dai tempi del lontano Happy Days è stata creata la definizione "salto dello squalo" proprio per sottolineare che una serie si sputtana con probabilità 1 quando è protratta troppo a lungo, un motivo c'è.

            Comunque, se davvero già i primi due episodi sommano un'ora e mezzo, e se a quanto ho capito si parla pure di più stagioni, proprio il problema non sussiste (semmai, occhio proprio al famoso "salto" coi dentoni).
            sì ma in quel caso si parla di serie che si protraggono per anni, con stagioni in stagioni.

            mica perché una serie è fatta di 20 episodi.

            comunque l'importanza del minutaggio non è da sottovalutare. se mi fanno 8 puntate da un'ora o un'ora e mezza, sicuramente non è una roba da buttar via.

            ma non vorrei che facessero le prime due lunghissime e poi le restanti da 40 (che poi sono sempre 35) minuti.
            "So the son saves the father and the father saves the son and it works out perfectly.
            And I draw that line all the way from Phantom Menace to Return of the Jedi.
            That’s the story of Star Wars." - Dave Filoni


            # I am one with the Force and the Force is with me #

            -= If You Seek His Monument Look Around You =-

            Commenta


            • Ne dubito assai, secondo me sarà una roba alla The Boys dal pdv del minutaggio, 55-65 minuti a puntata.

              Commenta

              In esecuzione...
              X