annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Il Signore Degli Anelli - home video

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Del flashforward di Aragorn ho visto solo le immagini, ma non mi sembra patinato, è che hanno proprio alterato i colori rendendola quasi una scena in bianco e nero.

    Azanulbizar invece ha una sorta di filtro che prende i bordi dello schermo, così come immagino pure il flashback di Boromir (che non ho ancora visto in 4k)

    Commenta


    • a prescindere da filtri e filtrini, la scena davanti ai cancelli, non riesco a mandarla giù... i cavalli che scompaiono dal nulla mi hanno sempre distubato.
      così come il corpo + cavallo de la bocca di Sauron.

      si vedeva proprio che a PJ gli premeva chiudere il prima possibile con sto capitolo. c'è un calo nella cura dei dettagli, a dir poco imbarazzante.

      il preludio poi alle cazzatine viste ne Lo Hobbit.
      "So the son saves the father and the father saves the son and it works out perfectly.
      And I draw that line all the way from Phantom Menace to Return of the Jedi.
      That’s the story of Star Wars." - Dave Filoni


      # I am one with the Force and the Force is with me #

      -= If You Seek His Monument Look Around You =-

      Commenta


      • Oltretutto sto rileggendo ISDA in questo periodo (sempre più capolavoro ogni volta lo rileggo). E non ricordavo così tanti cambiamenti dalle 2 torri in poi, mentre nella CDA PJ si limitava ad eliminare certi passaggi (Vecchia Foresta, Tumulilande), dal secondo libro cambiano proprio personaggi e passaggi di trama.

        Commenta


        • Originariamente inviato da Naihir Visualizza il messaggio
          a prescindere da filtri e filtrini, la scena davanti ai cancelli, non riesco a mandarla giù... i cavalli che scompaiono dal nulla mi hanno sempre distubato.
          così come il corpo + cavallo de la bocca di Sauron.
          mah sulla questione dei cavalli che scompaiono io l'ho sempre interpretata come una scelta di non coinvolgerli nella battaglia liberandoli (un po' come il pony Bill che viene liberato prima di Moria), certo è completamente offscreen, ma ci sta come libera interpretazione dello spettatore.

          D'accordo invece sulla bocca di Sauron, quella scompare e basta

          Commenta


          • Ma tolti questi due esempi è proprio il modo in cui si arriva a quel punto che non mi ha mai appagato. Troppo repentino, il film va lentissimo fino alla battaglia portante, poi dopo quella cambia ritmo e tutto si velocizza. Per chi ha letto i libri poi, appare tutto talmente sintetizzato che crea un disturbo troppo evidente.

            ROTK per funzionare realmente, lo avrebbero dovuto dividere in due film. C'era troppa troppa roba da condensare e che meritava un respiro più ampio.
            "So the son saves the father and the father saves the son and it works out perfectly.
            And I draw that line all the way from Phantom Menace to Return of the Jedi.
            That’s the story of Star Wars." - Dave Filoni


            # I am one with the Force and the Force is with me #

            -= If You Seek His Monument Look Around You =-

            Commenta


            • Si quello è certo, come dissi più volte in passato, dai libri alla trasposizione di ISDA c'è un abisso sia in termini di materiale scartato sia in termini di cambiamenti della trama, che paradossalmente sono molto maggiori/stravolgenti dei cambiamenti de Lo Hobbit.

              Il fatto che C Tolkien abbia ritenuto ISDA di PJ un'americanata adolescenziale la dice lunga su quanto il romanzo sia stato "banalizzato" per i più puristi.
              Detto questo se ROTK ha vinto 11 Oscar un motivo ci sarà in quanto come film funziona stupendamente e ben venga il fatto che certe cose siano state scartate, altrimenti avremmo avuto la stessa operazione de Lo Hobbit o, ancora peggio, de HP e i doni della morte

              Commenta


              • Però i cambiamenti avevano comunque più senso, intanto si doveva adattare un libro di 1200 pagine in 3 film (il che rende tutto più agevole da mandar giù), in secondo luogo dal punto di vista prettamente cinematografico ISDA è riuscito, tanto che ha vinto una marea di oscar e premi. Lo Hobbit parte dal presupposto dei 3 film che già fa vedere tutto come una commercialata con poco senso, se poi ci mettiamo il fallimento artistico è un altro paio di maniche.

                Commenta


                • Ma gli oscar a ROTK per come li ho vissuti io mi sono sempre parsi più un premio per celebrare tutta la riuscita del progetto ISDA, più che per premiare il singolo film.

                  di quelle 11 statuette, molte le meritava Le Due Torri, per dire.

                  Sul fatto che rimangano film stupendi, anche con tanto materiale cambiato, scartato, sintetizzato, nessuno lo mette in dubbio. Ma fra i 3 film, ROTK è il più debole per quanto mi riguarda (mentre per i libri, a livello delle 3 suddivisioni, ROTK è il mio preferito).
                  "So the son saves the father and the father saves the son and it works out perfectly.
                  And I draw that line all the way from Phantom Menace to Return of the Jedi.
                  That’s the story of Star Wars." - Dave Filoni


                  # I am one with the Force and the Force is with me #

                  -= If You Seek His Monument Look Around You =-

                  Commenta


                  • Originariamente inviato da Naihir Visualizza il messaggio
                    Ma gli oscar a ROTK per come li ho vissuti io mi sono sempre parsi più un premio per celebrare tutta la riuscita del progetto ISDA, più che per premiare il singolo film.

                    di quelle 11 statuette, molte le meritava Le Due Torri, per dire.
                    Effettivamente hai ragione... Tutte le volte che penso a Le due torri mi chiedo come abbia fatto a vincere solo 2 Oscar, già il prologo col Balrog meriterebbe quello per la regia

                    Commenta


                    • Bè dai ragazzi a livello cinematografico Il Ritorno del Re è una roba pazzesca, avrà i suoi strafalcioni in alcune circostanze ma per me sotto certi altri punti di vista è il top dei 3.

                      Commenta


                      • Beh ma quello ovvio, ci sono scene che a distanza di 20 anni mi chiedo ancora quale particolare combinazione astrale abbia fatto in modo che Jackson le concepisse

                        Commenta


                        • Sì per me dal pdv registico è il top o comunque quello che ha i picchi maggiori. La battaglia dei campi del Pelennor è una cosa assurda, altro che fosso di Helm (che reputo comunque grandiosa).

                          Commenta


                          • Preciso che ROTK lo trovo il più debole tra i 3, ma comparato a qualsiasi altro blockbuster è il top.

                            A livello registico, di ritmo e di messa in scena grandiosa secondo me La Compagnia dell'Anello è imbattibile. E' quello che ha l'arduo compito di farci immedesimare nella storia e le location, di creare la magia che poi durerà per ben tre film. Tutti i campi lunghi, la scena del Barlorg, l'equilibrio nel dosare macrospazi e microspazi... è roba da sturbo.

                            Le Due Torri e ROTK, sono pazzeschi ma l'occhio e la testa si erano ormai già abituati alla grandezza di questa storia.
                            "So the son saves the father and the father saves the son and it works out perfectly.
                            And I draw that line all the way from Phantom Menace to Return of the Jedi.
                            That’s the story of Star Wars." - Dave Filoni


                            # I am one with the Force and the Force is with me #

                            -= If You Seek His Monument Look Around You =-

                            Commenta


                            • La Compagnia dell'Anello (insieme a UVI) è il film più Tolkieniano perchè ricalca completamente l'essenza dell'opera, oltre ad essere il film con il ritmo migliore.
                              Ma Le due Torri e Il Ritorno del Re a livello registico son un po' sopra imho.

                              Commenta


                              • Originariamente inviato da Naihir Visualizza il messaggio
                                Preciso che ROTK lo trovo il più debole tra i 3, ma comparato a qualsiasi altro blockbuster è il top.

                                A livello registico, di ritmo e di messa in scena grandiosa secondo me La Compagnia dell'Anello è imbattibile. E' quello che ha l'arduo compito di farci immedesimare nella storia e le location, di creare la magia che poi durerà per ben tre film. Tutti i campi lunghi, la scena del Barlorg, l'equilibrio nel dosare macrospazi e microspazi... è roba da sturbo.

                                Le Due Torri e ROTK, sono pazzeschi ma l'occhio e la testa si erano ormai già abituati alla grandezza di questa storia.
                                lo amo

                                ma dopo la maratona in un giorno della trilogia uncut l'ultima ora volevo ucciderli tutti gli hobbit, quindi se bisogna trovare un difetto ad una trilogia che ritengo comunque uno spartiacque del genere forse risiede proprio in quel terzo atto


                                per me il migliore della trilogia, il vero colpo al cuore, è La Compagnia, l'atmosfera della prima volta che l'ho visto credo sia irripetibile

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X