annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Star Wars (ep. I-VI)

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Enfad Dunque su Anakin faccio un distinguo. Mi è piaciuto il fatto che GL abbia dato una motivazione forte ed importante, l'amore per la persona amata, la perdita della madre in modo traumatico e spiega anche perchè lo stesso Luke in ep5 era troppo vecchio per l'addestramento. Il distacco emotivo è fondamentale per i Jedi per non porre davanti a giustizia ed imparzialità le proprie passioni ed emozioni che facilmente possono condurre al LO.

    Non mi è piaciuto invece il modo un pò troppo buonista da "eh poverino, era una buona persona che ha fatto quel che ha fatto per amore". Ci sono, infatti, delle tracce della sua propensione al lato oscuro, ma un pò troppo labili per giustificare il cambio repentino contro i Jedi che avviene in ep3. Diciamo che se il voto al male fosse avvenuto prima nella storia dei tre film, secondo me, avrebbe funzionato meglio. Ep3 mi piace quanto gli altri 2 anche se ho un pò di conflitto per il fatto che delle questioni relative alla OT (su tutte gemelli ed il modo in cui sono nascosti) sono trattate un pò troppo di fretta ed in modo marginale e grossolano.

    GL chiaramente non è uno stupido, caratterizzando Anakin in quel modo è riuscito a creare un eroe positivo, una sorta di alter ego di Darth Vader. Ecco, mi sarebbe piaciuto di più invece un pg in conflitto e discutibile fin dall'inizio. La redenzione di Vader in ep6 sarebbe stata più di effetto (come del resto lo è stata per 20 anni prima della prequel) da "anche il mostro ha un cuore". Avrei preferito un personaggio più spietato, calcolatore e insensibile, vicino a Uther Pendragon del ciclo arturiano per intenderci. Sempre con le stesse dinamiche con Padme. My 2 cents

    Edit: ho messo l'at a Enfad se no mi perdo a chi cosa ho risposto XD
    Ultima modifica di Yalun; 06 agosto 19, 19:44.
    Wars not make one great

    Commenta


    • Ecco diciamo che Anakin non è proprio questo eroe positivo per me. Si capisce che è abbastanza pieno di sé, che sapere di essere il prescelto gli ha dato un po' alla testa, che mal sopporta l'autorità ed è impulsivo e irruento. Tante caratteristiche legate anche alla sua giovane età. Trasporlo per esempio 10 anni più vecchio l'avrebbe reso molto più antipatico e insopportabile credo.
      Per come la vedo io Lucas ha costruito bene l'idea di qualcuno che pareva avere tutte le premesse positive dell'eroe ma è comunque finito per diventare il villain che conosciamo. Ce lo presenta non a caso bambino, pieno di sogni e di innocenza, per poi passare al giovane irruento, ribelle che è tanto più soggetto ad essere preda dei sentimenti.
      Per carità poi la scrittura ha i suoi problemi ma la trovo comunque ben comprensibile rispetto ai sequel.
      Comunque se hai voglia scrivi pure la tua analisi su Anakin.

      ​​​​​​ @sir Dan (scusa non mi funziona bene il quote)
      "Che intendi? E' uno dei principali condottieri di un esercito che va in giro a distruggere, uccidere e far esplodere pianeti. Uccide Han Solo, per colpa sua ci resta secco pure Luke, ha contribuito a sterminare i Jedi che Luke stava addestrando.
      Cos'altro avrebbe dovuto fare?
      Manco Vader nella OT era così bastardo visto che per lo più uccideva i propri sottoposti, quindi i cattivi XD"

      Sì però personalmente a parte uccidere Han non lo vediamo fare chissà che cosa. Persino quando si arrabbia si mette a scassare il quadro comandi e non i sottoposti. I soldati più che avere paura di lui sembrano spernacchiarlo. Per me uno che ammazza persino i suoi è molto più temibile perché significa che non dà alcun valore alle vite di chi ha attorno, indipendentemente dalla loro lealtà.

      Commenta


      • Mi sembra che ti stia facendo prendere la mano dall'antipatia per questi film

        Kylo ha ucciso suo padre, ha ucciso Snoke, lo vediamo alla guida di eserciti che sterminano villaggi, ha ucciso i suoi compagni e allievi di Luke.
        Doveva ingravidare Leia?

        Queste cose sono nei film, non è che le sto tirando fuori dal cappello magico, come ci sono esplicitati chiaramente gli obiettivi di Kylo.

        Quello che invece nei film non c'è è una scena dove i soldati spernacchiano Kylo, semmai sono intimoriti da lui.
        C'è solo una piccola gag in ep. VII in cui un paio di loro se la filano cagati in mano quando lui scopre che Rey è fuggita e si sfoga distruggendo la stanza.

        Che poi 'ste robe ti piacciano o meno è un altro conto, sei libera di rimuoverle dalla tua memoria come mi pare tu abbia già fatto
        Ultima modifica di Sir Dan Fortesque; 06 agosto 19, 20:29.
        Luminous beings are we, not this crude matter.

        Commenta


        • *Lynn* quello che avevo da scrivere su Anakin l'ho scritto sopraXD al momento non sono in condizioni psicofisiche di partorire altro XD

          Mah insomma, sperernacchiarlo, hanno tutti una paura fottuta di Kylo Ren. Sono anni che non guardo più gli SW in ita, e Kylo Ren con la voce originale ci guadagna parecchio. Nella scena appunto che scassa il quadro è uno spettacolo quando chiede: il droide ha rubato un mercantile corelliano? XD

          Anche Hux lo teme. Non ho ben compreso in ep7 le dinamiche di gerarchie, non credo che Kylo Ren possa accoppare chi vuole dell'esercito di Hux. Nel momento in cui diventa Leader Supremo, si vede come lo tratta prima di scendere da Luke.

          Bè uccide suo padre, uccide Lor Tekka che sembra conoscere molto bene da una vita, facendo anche dell'ironia, ordina a sangue freddo lo sterminio del villaggio, tortura mentalmente Poe.
          Wars not make one great

          Commenta


          • Il suo obiettivo alla fine è lo stesso della maggior parte dei villain di SW, lo stesso di Dooku o Anakin...ha in mente una galassia ideale sotto il suo comando e vuole dominare su tutti. Sono le motivazioni a essere diverse, Dooku ad esempio era disilluso dall ' Ordine Jedi, Anakin oltre alla questione Padme già da ragazzino aveva detto di preferire una dittatura alla Repubblica perché poteva funzionare, Ben immagino lo sapremo meglio nell ' UE, per ora sappiamo che Luke è stata la goccia e che già durante l ' addestramento era tentato dal lato oscuro.

            Commenta


            • Originariamente inviato da Enfad Visualizza il messaggio
              Sono sostanzialmente d'accordo con te, però riguardo alla parte che ho messo in bold la vedo un po' diversamente: per me è quasi il contrario, è vero che in lui c'è una certa predisposizione al LO (come avevano intuito sia Han, che Leia, che Luke, che Snoke), ma c'è anche un forte richiamo del LC, richiamo che lui cerca consapevolmente e disperatamente di superare, almeno per quanto riguarda ep. VII (questo perché, come il nonno, si è sentito tradito dal suddetto LC e dai suoi esponenti, ritiene che il LO sia la scelta giusta per tutta una serie di motivi suoi e di conseguenza interpreta il richiamo della Luce come una debolezza) - in ep. VIII invece, essendo stato deluso anche dal LO, opta per un superamento (e allo stesso tempo una sintesi) della suddivisione tra LO e LC
              Brava. Secondo me hai colto una delle cose più interessanti di Ep7.. il "richiamo della luce". Sta roba onestamente è ciò che andava approfondito nella sequel. Ma invece è una roba che ad oggi è stata buttata li, senza poi avere dei risvolti effettivi e d'impatto sulla storia. Sto richiamo è svanito? C'è ancora? Ben questo richiamo lo ha semplicemente switchato su Rey? Ben perché è uno dei primi force user a sentire un "richiamo" della luce? Solitamente era il LO a richiamare qualcuno. E' una prerogativa dei soli Skywalker, convivere con questo conflitto interno di richiamo della luce e dell'oscurità?

              Insomma.. queste domande potevano essere approfondite negli altri due film in qualche modo. Ma come detto ciò che ci rimane è solo una dialoghetto buttato li a caso, insieme alle tante altre mistery box di messer Abrams.

              C'è una cosa però interessante che Luke dice (o meglio fa intendere) in Ep8.. che Kylo Ren è praticamente frutto dell'equilibrio portato da Anakin. Prima della sua nascita il sacrficio di Anakin/Vader era ancora intatto. Poi è nato Kylo Ren ed è tornato un disequilibrio. Perché?

              Forse Ben Solo, in quanto erede degli Skywalker è destinato a portare dentro di se sia la luce che l'oscurità, come conseguenza all'atto di suo nonno? Snoke gli si avvicina proprio perché in quel periodo, nonostante la presenza di Luke, il giovane Ben Solo era il "canalizzatore" di luce+oscurità più potente della galassia... quindi Snoke aveva bisogno di farlo cedere del tutto al LO per "cancellare" la luce sia dentro di lui che in generale? Ricordiamoci che a quei tempi, Snoke pensava che l'equivalente dell'oscurità di Ben Solo fosse Luke. Poi scorpirà essere Rey.

              Queste spero che siano cose che possano tornare a spiegarci e finalizzare in Ep9. Ma sicuramente se ci sono questi buchi al momento è perché la scrittura di questa storia è stata fatta a più mani e ognuno ha aggiunto qualcosa, più per un proprio vezzo artistico (o capriccio), quindi se Kasdan/Abrams erano indirizzati verso qualcosa.. RJ lo era verso altro. eccecc.

              Originariamente inviato da Enfad Visualizza il messaggio
              A me è sempre piaciuto che già nei primi due capitoli della TP siano stati disseminati vari elementi della caratterizzazione di Anakin che già lasciavano presagire/permettevano di comprendere il suo passaggio al LO, e soprattutto mi piace il fatto che sia stato proprio il troppo amore a condurlo verso l'oscurità, mentre solitamente l'amore è visto come fonte di luce e salvezza
              Chi dice che il passaggio di Anakin è troppo repentino in Ep3... forse sottovaluta il potere della disperazione per un amore. Il ragazzo era ormai logoro dalla paura di perdere la cosa più importante e di rivivere lo stesso senso d'impotenza avuto con la madre. Per di più non perdeva solo Padmé ma anche suo figlio. Mettiamoci poi la sensazione che l'Ordine Jedi non lo volesse mai far progredire realmente, e lo utilizzano come pedina e "spia" e gli danno un seggio non per meriti, ma per convenienza. La sensazione che gli stessero nascondendo tanti aspetti della Forza.

              Insomma.. se poi ti arriva un tizio, che ha anche una certa autorità e ti racconta una filastrocca e vedi con i tuoi occhi che il suo potere sembra davvero essere illimitato. Gli credi. Sei disperato e ti affidi completamente alla sua guida. Questo succede in Ep3.

              Se nel mondo esiste gente disperata che compra creme dimagranti, si fa fare i tarocchi per trovare o ritrovare l'amore. Ci meravigliamo se sto ragazzo si inchina a Sidious? Poi gli è stato detto a chiare lettere: abbraccia il mio potere, fai ciò che va fatto e avrai la tua ricompensa. Quindi uccide tutti quelli che deve uccidere, inconscio che nel frattempo dentro di se il LO lo stava logorando a tal punto da portarlo quasi alla follia "ho portato pace e giustizia nel mio nuovo impero" invitando la sua amata a regnare con lui, sicuro che ormai il LO lo avesse accolto a braccia aperte e che potesse addirittura contrastare Sidious o "manipolare" una forza così dirompente. Ma poi si renderà conto che non può manipolare niente e che è costretto a "obbedire".

              Ad essere repentino è il passaggio purtroppo tra uomo-macchina e la nascita dei figli. Credo che lo stesso GL si sia mangiato un po' le mani a non aver potuto sfruttare di più "Vader". Se solo avesse fatto bene i conti con la cronologia dei tre film, forse ci saremmo evitati lo yuppi dell'Anakin bimbetto, con una Clone Wars che nasce dal primo episodio... che poi si estende nel secondo e trova la conclusione nell'ultimo con relativo passaggio da rep. a impero con Vader che magari iniziava la sua purga jedi già nel terzo atto. Questo è il mio vero rammarico della prequel... nonostante io però trovi l'Ep3 davvero un gran bel film, secondo solo ad Ep5.
              "So the son saves the father and the father saves the son and it works out perfectly.
              And I draw that line all the way from Phantom Menace to Return of the Jedi.
              That’s the story of Star Wars." - Dave Filoni


              # I am one with the Force and the Force is with me #

              -= If You Seek His Monument Look Around You =-

              Commenta


              • Yalun Kylo Ren

                ve la giro qui la domanda, ma ovviamente possono rispondere tutti gli utenti: secondo voi era essenziale/obbligatorio iniziare una nuova trilogia con la classica faida imperi vs ribelli? o potevano magari esserci scenari e faide diverse da poter utilizzare?

                questa è la mia risposta: per quanto mi riguarda, potevano anche mostrarci una minaccia più "piccola" come i Cavalieri di Ren e poi evolverla nei successivi film, fornendoci dettagli più approfonditi su di loro, la loro missione e quale mente oscura ci fosse dietro loro. avrei visto meglio una minaccia contenuta, così da poterci anche permettere di vedere qualcosa che dopo 30 anni un po' tutti ci auspicavamo di vedere: una nuova repubblica funzionante, magari con una bandiera e dei colori propri (e non della resistenza) visto il mazzo che s'erano fatto nella trilogia per arrivare alla vittoria finale. ma niente.. tutti i buoni propositi di Ep6, crollano in un opening crawl e in una scena dove un pianeta-stazione uscito dal nulla, spazza via tutte le armate delle repubblica. wow.

                immaginatevi quei poracci che si vedranno i 9 film di seguito.. praticamente dopo aver visto i propri eroi vincere nel sesto episodio, fanno partire ep7 e booom... loop temporale, tutta fatica inutile, si riparte da zero!

                Ah.. poi io mi lamentavo di Rebels per lo stesso motivo di Ep7, non solo si stava sempre attaccati a quel periodo, ma inizialmente la storia del gruppo di Rebels somigliava spudoratamente a quella della trilogia.. la Ghost sostituisce il Falcon e poi perché, come è stato dimostrato, narrativamente offriva tutti scenari a dir poco limitati e che sapevano di "già visto".

                In metà di quelle stagioni abbiamo visto episodi fotocopia dove i ribelli attaccavano e l'impero veniva spernacchiato. Tutto così. Mordi e fuggi. Uno schema noiosissimo, perché sapevi che sti qui dovevano in qualche modo vincere sempre e l'impero no.

                Gli unici picchi di quella serie sono stati quando hanno reintrodotto Ashoka, Maul e tutti i vari aspetti sulla Forza (vedi il mondo tra i mondi eccecc)... altrimenti anche la parte sugli Inquisitori s'è rivelata tutta fuffa.

                Se vogliamo vedere un prodotto che ha saputo distinguersi, nonostante dipendesse sempre dallo stesso periodo, io penso a Rogue One che è riuscito ad aggiungere qualcosa di nuovo all'eterna faida... ad esempio veniamo a conoscenza che i buoni non erano quei samaritani che pensavamo, senza macchia. Ci fornisce spunti narrativi nuovi, una chiave di lettura decisamente diversa da come la pensavamo anni fa... e poi senza dimenticare che: 1) risolve pure il bug del punto debole nella Morte Nera e 2) ci fa vedere un Darth Vader letale e inarrestabile. Mica poco insomma.
                "So the son saves the father and the father saves the son and it works out perfectly.
                And I draw that line all the way from Phantom Menace to Return of the Jedi.
                That’s the story of Star Wars." - Dave Filoni


                # I am one with the Force and the Force is with me #

                -= If You Seek His Monument Look Around You =-

                Commenta


                • Sinceramente? Non mi va di infilarmi nell'ennesima discussione dove alla fine viene fuori che il tuo punto di vista è il solo giusto.

                  Anche perché ho già spiegato abbondantemente il mio punto di vista nel topic di The Mandalorian e di Ep. 9.

                  Commenta


                  • Naihir con una repubblica nuova e funzionante avresti avuto la stessa identica situazione della prequel. Questo perchè GL quando ha fatto la preq,
                    ​​​​e l'ho scritto tante volte, ha innovato visivamente e coralmente ma dal punto di vista della sostanza ci ha messo veramente poco perchè ha ragionato "chissenefotte, tanto tutti sanno come va a finire" e ha incastrato a forza situazioni per farle "quadrare" (male) con la OT.

                    Scusa ma secondo me ha poco senso lamentarsi della scarsa orginalità di ep7 quando ep1 ricicla (imputtanando) tutto il riciclabile possibile. Jabba, Tatooine, i cacciatori di taglie, etc.

                    Se poi vogliamo andare a vedere, manco ep4 del 77 è questa grande storia originale. Partiva, dal punto di vista della "credibilità", in modo estremamente pessimo. I problemi se li è portati e poi li ha amplificati cronologicamente man mano che faceva i film. L'unica vera scelta azzeccata di GL in SW è stato fare il cattivo padre dell'eroe, poi più è andato avanti più ha inserito minchiate fine a se stesse. Leia sorella di Luke. Anakin fantomatico "prescelto" di una fantomatica leggenda Jedi manco nemmeno accennata nella OT. Quello su cui doveva lavorare narrativamente nella preq, visti i riferimenti della OT era: zii, moglie che gli nasconde la gravidanza di almeno uno dei gemelli, la prole di Anakin vista come minaccia all'Imperatore, un modo intelligente per motivare Leia in senato e Luke sul pianeta dimmerda. Nel momento in cui è partito con ep1 piazzando Anakin su Tatooine, la "credibilità" è andata a puttane, tutto non sta in piedi da qualsiasi parte la guardi.

                    JJ ha fatto esattamente la stessa cosa, solo un pò "meglio". Te l'avevo scritto in altro post facendoti l'esempio dell'ex Unione Sovietica. Il quadro presentato in ep7 è più che plausibile. Fumoso, malraccontato e tutto quello he vuoi, ma rimane più plausibile di prequel + OT. E come ancora ti scrissi, Lucas può raccontarmi nei dvd tutte le stronzate che vuole, l'eroe della OT è Luke. DV si redime perchè Luke invece di tagliargli la testa gli mostra compassione e amore. Questo si è visto dal 1983 al 1999. Se poi l'autore se ne viene fuori pretendendo di raccontarti altro, che manco quadra, il problema è dell'autore, non del fruitore che ha davanti una storia chiarissima. Ed altrettanto chiara è la storia della sequel. Il figlio/nipote degli eroi dei film precedenti è uno stronzo psicopatico pluriomicida. Questo è stato il punto di partenza di Ambrams.
                    Wars not make one great

                    Commenta


                    • Per me ad esempio si poteva proporre un ambientazione favolistica/medioevale con vari regni e fazioni ,alcune buone e altre cattive, formatesi dopo il tracollo dell impero . Tra questi magari vi potevano essere i cavalieri di Ren adoratori di Vader come principali antagonisti .Nel mezzo ci mettevi anche elementi di questa sequel come il viaggio dell eroina ,Luke come mentore rilutante e disilluso ,l antieroe tenebroso ecc ma in uno scenario differente dal solito impero vs ribelli

                      Originariamente inviato da Yalun Visualizza il messaggio
                      Scusa ma secondo me ha poco senso lamentarsi della scarsa orginalità di ep7 quando ep1 ricicla (imputtanando) tutto il riciclabile possibile. Jabba, Tatooine, i cacciatori di taglie, etc.
                      Un conto è quando giochi a "cerca le somiglianze",un altro è quando giochi a "trova le differenze". Non so se mi spiego.

                      Commenta


                      • Lord casco nero ti sei spiegato XD

                        Non dimentichiamoci però che è GL che ha messo in sta maniera la ciclicità della saga. Ma senza nemmeno stare a toccare ep1, in ROTJ la seconda DS? Era sul serio così necessaria? Come on. Regà, è Star Wars. Non mi aspetto niente di diverso. Minime variazioni sul tema ma la solfa è quella.

                        Alla stessa maniera comunque GL non aveva bisogno (anzi non doveva) di piazzare Anakin su Tatooine per riciclarsi Jabba etc. Ha fatto esattamente quello che JJ ha fatto in ep7, un bel "ragazzi, guardate che è SW eh. Sto raccontando una storia che non c'entra un cazzo con le due confussissime minchiate misteriose su zii, gemelli e Imperatore perchè non ho voglia di rompermi la testa a scrivere una trama coerente. Quindi è così, accontentatevi di vedere come Palpie diventa Imperatore e perchè il padre oscuro si mette dalla parte degli stronzi. Poi la storia ve la spiego per bene nei fumetti, nei libri e nei cartoni animati. Baci, Vs. G. L.". JJ ha imparato la lezione, Disney ha visto che monetizza con questo tipo di brand in sta maniera, eccoti il reboot di ep7. Non rimango stupito.
                        Ultima modifica di Yalun; 30 agosto 19, 13:28.
                        Wars not make one great

                        Commenta


                        • Originariamente inviato da Yalun Visualizza il messaggio
                          Lord casco neroPoi la storia ve la spiego per bene nei fumetti, nei libri e nei cartoni animati. Baci, Vs. G. L.". JJ ha imparato la lezione, Disney ha visto che monetizza con questo tipo di brand in sta maniera, eccoti il reboot di ep7. Non rimango stupito.
                          Sono cinque anni che dico lo stesso. Alla fine la Disney non sta facendo nulla che Lucas avesse già fatto. Ma con Lucas era tutto giusto e lecito. Boh?!

                          Commenta


                          • Kylo Ren non solo, è GL che è stato lungimirante nel 77 su merchandise ed immagine..... Come ha sempre fatto Disney storicamente.
                            Wars not make one great

                            Commenta


                            • Yalun

                              questo me l'avevi già detto e l'ho capito, ma io ho fatto una domanda specifica.. visto che tu hai fatto intendere di la che, era quasi inevitabile e scontato che la sequel dovesse essere così, vi ho chiesto, lo pensate sul serio? non pensate che invece potevano raccontarci la stessa storia, magari utilizzando fazioni diverse e/o più camuffate?

                              hai detto bene, anche la prequel fondamentalmente ha una faida simil impero vs ribelli (solo che qui ci sono separatisti vs repubblica), c'è boba fett (jango), c'è il pianeta desertico e il primo film ricalca la fiaba del film del '77... ma come ha detto Lord casco nero un conto sono le somiglianze, un altro è trovare le differenze.

                              Nella prequel, il fatto che il tutto si poggi sui soliti cliché di SW è decisamente più camuffato, perché GL nel suo universo, nella sua saga ha aggiunto cose e situazioni che tutti noi non avevamo minimamente pensato. Poi possono piacere o meno questo aggiunte o idee, ma comunque sono lì e in qualche modo sono state abbastanza significative da esplorare/approfondire ulteriormente il mondo di SW. Sia esteticamente ma anche a livello di grande storia.

                              Chi li aveva mai visti tutti quei Jedi dare battaglia? Chi li aveva mai visti e sentiti nominare i Sith? Che ne sapevamo che la guerra dei cloni, si riferiva a dei soldati clonati da un cacciatore che poi sovvertono una democrazia? Insomma.. sapevamo solo che Obi e il padre di Luke ad un certo punto avrebbero avuto uno scontro.. ma tutto il world building della prequel aggiunge ed esplora ulteriormente il lore di star wars. La sequel purtroppo invece nonostante i 30 anni rimane bloccata in un periodo e da li non si scosta.

                              Che poi ci sono anche delle cose nuove che potevano esplorare e rendere centrali nella storia, come detto una di queste poteva essere un nemico composto da quei 7 samurai oscuri e dal mostrarci una nuova repubblica "funzionante" (t'è sfuggito sto dettaglio... nella prequel la repubblica era già corrotta, non funzionante) dando così una certa valenza a tutti gli sforzi dei nostri eroi nei tre capitoli precedenti.

                              Invece alla fine di tutto, sai chi ne uscirà bene da sta storia? Palpatine. Che non si sa perché né come, nonostante le abbia prese è ancora la a fare i suoi porci comodi, tanto da riuscire pure a creare indisturbato un Impero 2.0 con mille risorse e soldati. Cioè a dir poco inverosimile anche per una storia fiabesca come SW.

                              Anche solo mostrarci un impero che tenta di riorganizzarsi e nel frattempo si nasconde e manda dei sicari, poteva risultare più interessante. Così come sarebbe stato ulteriormente interessante instillare nello spettatore il dubbio che il Primo Ordine e i Cavalieri non fossero collegati tra loro ma che agissero per scopi diversi.

                              Insomma nella sequel manca un tassello fondamentale.. quello dove ti fanno capire che il PO non è ciò che è rimasto dell'impero nella Galassia conosciuta, ma è qualcosa che si è formata da tizi imperiali che sono "scappati" prima della disfatta dell'Imperatore. Questo doveva fare da "incipit" per rendere credibile la loro sopravvivenza... tutto inutile se poi mi fai lo spiegone a mo' di contentino nell'ultimo capitolo, perché il primo film rimarrà comunque "spiegato" male. Cioè io lo sono venuto a sapere dai libri e fumetti che il PO è stato formato da tizi imperiali incaricati da Palpatine di "scappare" nelle Regioni Ignote... sta roba nel film non viene minimamente accennata e sono quasi sicuro che Abrams manco c'aveva pensato a sta roba, ma è stata un'aggiunta degli scrittori dei libri dove lui e Kasdan non c'entrano nulla.
                              "So the son saves the father and the father saves the son and it works out perfectly.
                              And I draw that line all the way from Phantom Menace to Return of the Jedi.
                              That’s the story of Star Wars." - Dave Filoni


                              # I am one with the Force and the Force is with me #

                              -= If You Seek His Monument Look Around You =-

                              Commenta


                              • Mi dispiace ma non concordo. Al di la della seconda Morte Nera George Lucas si è ripetuto poco e nei sequel ho apprezzato la grande fantasia (corsa degli sgusci e la battaglia di Geonosis su tutte).
                                Anakin nasce su Tatooine anche per poi piazzarci li gli zii di Luke. E tutti i cameo (Boba Fett, Jabba) ecc mi facevano impazzire all'epoca.
                                La storia dei Prequel è farci vedere come nasce l'Imperatore e come nasce Vader per cui dire che ripete esattamente le stesse cose è vero, semplicemente perché ci sta facendo vedere come nascono quelle cose.

                                Sti sequel avevano carta bianca su tutto e invece non solo ripetono la medesima storia con le medesime fazioni che non hanno senso di esistere dopo Ep VI. Ma ci hanno propinato pure la terza Morte Nera. Per chi vede VI e VII di seguito ragazzi è tremendo.

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X