annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Star Wars (ep. I-VI)

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Originariamente inviato da Tom Doniphon Visualizza il messaggio

    Infatti! EP IX paga lo scotto di una trilogia raffazzonata, altro che. Poi ha i suoi problemi interni, ma rimangono tutti i problemi degli altri due film.
    No, la situazione alla fine di TLJ andava più che bene per un gran finale coi buoni che vincono in una situazione disperata, bastava non fare i codardi e usare Kylo Ren come villain principale invece di ficcarci la redenzione solo perché la trilogia precedente era finita con la redenzione di Vader.
    Tanti stanno a criticare ROTJ ma alla fine fa quello che intende fare cioé dare un finale alla trilogia senza farsi distrarre da inutili giochi di prestigio e personaggi nuovi superflui come invece fa JJ in epIX perché alla fien i twist importanti in entrambe le trilogie sono stati nel film centrale e aggiungerne altri è superfluo, Lucas lo capiva e Abrams no.
    Pensateci, l'unico personaggio di rilievo introdotto da epVI è Wicket se vogliamo essere larghi di manica, l'imperatore si era visto nel film precedente, Jabba era stato menzionato e tutti i vari personaggi dei meme come Ackbar alla fine non sono rilevanti.
    E se volevano una redenzione finale potevano farla come con Darth Traya in KOTOR 2.
    Immaginatevi: Kylo Ren è solo al potere, corrotto dal lato oscuro, paranoico al massimo e la sua attrazione per Rey è ormai diventata odio nichilistico. Quando vede che negli anni trascorsi il FO è stato messo spalle al muro dalla Resistenza rinata decide di fare una cosa molto cattiva (TM) per pura ripicca, non necessariamente distruggere la Forza come Traya ma chessò far risorgere l'imperatore per riportare in vita i Sith o roba del genere (così hai una concessione alla nostalgia senza che distrugga il senso dell'intero film, se proprio vuoi la presenza di McDiarmind mettici un Holocron Sith con la voce di Palpy e sei a posto), si scontra con Rey e all'ultimo capisce che il lato oscuro non è la risposta per il suo conflitto interiore ma è troppo tardi quindi si sacrifica per impedire che la cosa molto cattiva (TM) vada in fruizione.
    Con la sua morte il Primo Ordine si dissolve, lieto fine a tarallucci e vino ma col retrogusto amaro della fine definitiva della breve dinastia Skywalker a mò di eroi tragici greci.
    Ultima modifica di Det. Bullock; 31 maggio 20, 21:32.
    "Compatisco quelle povere ombre confinate in quella prigione euclidea che è la sanità mentale." - Grant Morrison
    "People assume that time is a strict progression of cause to effect, but *actually* from a non-linear, non-subjective viewpoint - it's more like a big ball of wibbly wobbly... time-y wimey... stuff." - The Doctor

    Commenta


    • Sulla Prima parte del discorso. Leia sorella di luke in Ep. 6. L'introduzione di Grievous in Ep. 3.

      Se analizziamo i 3 film, quello che non c'entra nulla è TLJ. E quequesta cosa è talmente palese che solo gli oltranzisti Di Johnson non la capiscano

      Commenta


      • Originariamente inviato da terzappi Visualizza il messaggio
        Se analizziamo i 3 film, quello che non c'entra nulla è TLJ. E quequesta cosa è talmente palese che solo gli oltranzisti Di Johnson non la capiscano
        Grazie al piffero, se Ep 9 lo rettifica in modo becero è ovvio che non centri più nulla.

        Commenta


        • Originariamente inviato da Det. Bullock Visualizza il messaggio

          EpIX è come Suicide Squad: un film sbagliato in partenza come concetto e più che una edizione estesa servirebbe rifarlo completamente.
          E sinceramente un po' mi sto stufando di vedere gente che fa roba "per grandi" (uso le virgolette visto che si tratta comunque di SW) scazzare così cose che dei cartoni per bambini fanno senza il minimo sforzo perché bisogna sempre dare il pieno controllo a miracolati come JJ Abrams.

          Non vedo nemmeno io cosa risolverebbe un montaggio di 4 ore di epIII, i problemi grossi come la direzione degli attori e i dialoghi troppo poco naturali rimarrebbero e delle cavolate da CinemaSins che tale montaggio risolverebbe alla fine importa poco.
          Certo, i problemi principali del film derivano da scelte narrative che quelle sono e che non possono essere cambiate. Ma il film, proprio per i tantissimi eventi compressi in poco tempo, ha pure altri difetti come un ritmo altalenante, roba buttata lì e spiegazioni che mancano all'appello. Se un'eventuale edizione estesa potesse ridurre alcuni di questi aspetti (e ne dubito, le scene tagliate da TFA non erano un granché) la accoglierei con curiosità.

          Commenta


          • Originariamente inviato da terzappi Visualizza il messaggio
            Sulla Prima parte del discorso. Leia sorella di luke in Ep. 6. L'introduzione di Grievous in Ep. 3.

            Se analizziamo i 3 film, quello che non c'entra nulla è TLJ. E quequesta cosa è talmente palese che solo gli oltranzisti Di Johnson non la capiscano
            Non c'entra solo perché epIX è talmente abramsiano nel senso più deteriore del termine da fare schifo, avessero deciso di fare una sintesi non risalterebbe così. Ma daltronde è l'unico della trilogia sequel ad essere un film che vada oltre la formuletta base del seguito nostalgico, TFA almeno come seguito nostalgico è guardabile mentre epIX ha dimostrato che quello di buono che c'era in quel film era più Kasdan che Abrams.

            Originariamente inviato da Admiral Ackbar Visualizza il messaggio
            Certo, i problemi principali del film derivano da scelte narrative che quelle sono e che non possono essere cambiate. Ma il film, proprio per i tantissimi eventi compressi in poco tempo, ha pure altri difetti come un ritmo altalenante, roba buttata lì e spiegazioni che mancano all'appello. Se un'eventuale edizione estesa potesse ridurre alcuni di questi aspetti (e ne dubito, le scene tagliate da TFA non erano un granché) la accoglierei con curiosità.
            Purtroppo Abrams non è fan delle spiegazioni quindi mi sa che anche se c'erano nella sceneggiatura probabilmente non le hanno girate.
            "Compatisco quelle povere ombre confinate in quella prigione euclidea che è la sanità mentale." - Grant Morrison
            "People assume that time is a strict progression of cause to effect, but *actually* from a non-linear, non-subjective viewpoint - it's more like a big ball of wibbly wobbly... time-y wimey... stuff." - The Doctor

            Commenta


            • Originariamente inviato da terzappi Visualizza il messaggio
              Sulla Prima parte del discorso. Leia sorella di luke in Ep. 6. L'introduzione di Grievous in Ep. 3.
              sbagliato.

              Che Leia potesse essere la sorella è un seme che mette già Ep5 quando Yoda e Ben vedono partire Luke per Bespin e se ne escono dicendo che se Luke dovesse fallire, ce n'è un'altra di speranza Ma soprattutto quando Leia sente Luke in pericolo e fa tornare indietro il Falcon, a prenderlo.

              Su Ep3, Grievous non cade dal pero. Per introdurlo già nell'ottica dello spettatore, Lucas fece creare nella seire Clone Wars un volume dedicato tutto a lui, contro i Jedi, per testare quanto al pubblico potesse piacere questo cyborg ammazza jedi. Il risultato fu positivo e anche nei contenuti del dietro le quinte (si chiamava tipo Hyperspace qualcosa) di questo Grievous presentò parecchie bozze, alimentando sul personaggio un certo hype prima dell'uscita di Ep3.

              In un certo senso Grievous è stato il primo vero personaggio tratto da un serie tv a finire in live action.

              La sua figura non è comunque disturbante ed è funzionale al contesto non ha bisogno di un background dietro con settordici mila spiegazioni (casomai è un peccato che sia arrivato così tardi nella storia), come invece lo avrebbe dovuto avere il ritorno di un Palpatine.

              Originariamente inviato da terzappi Visualizza il messaggio
              Se analizziamo i 3 film, quello che non c'entra nulla è TLJ. E quequesta cosa è talmente palese che solo gli oltranzisti Di Johnson non la capiscano
              Lo diciamo tutti che non c'entra nulla, infatti è questo il problema, che JeJe con i suoi due film ha fatto fuori l'unico capitolo che notoriamente ha il compito di introdurre i plot twist e le rivoluzioni in una storia, essendo il capitolo di mezzo. Il suo ep9 avrebbe dovuto attenersi al ruolo di film "epilogo", non quello di rimettere in discussione tutto, tornare a parlarci dei problemi di Rey con le sue origini e inserire nella storia di SW, la parentela più stupida del cinema, con un altrettanto piano di nonno palpie, più stupido che in SW si ricordi.
              "So the son saves the father and the father saves the son and it works out perfectly.
              And I draw that line all the way from Phantom Menace to Return of the Jedi.
              That’s the story of Star Wars." - Dave Filoni


              # I am one with the Force and the Force is with me #

              -= If You Seek His Monument Look Around You =-

              Commenta


              • Il primo personaggio "televisivo" a finire in un film tecnicamente è stato Boba Fett

                Originariamente inviato da Det. Bullock Visualizza il messaggio

                Non c'entra solo perché epIX è talmente abramsiano nel senso più deteriore del termine da fare schifo, avessero deciso di fare una sintesi non risalterebbe così. Ma daltronde è l'unico della trilogia sequel ad essere un film che vada oltre la formuletta base del seguito nostalgico, TFA almeno come seguito nostalgico è guardabile mentre epIX ha dimostrato che quello di buono che c'era in quel film era più Kasdan che Abrams.


                Purtroppo Abrams non è fan delle spiegazioni quindi mi sa che anche se c'erano nella sceneggiatura probabilmente non le hanno girate.
                Se non sbaglio il montatore del film (o comunque qualcuno che ha lavorato alla post-produzione) ha dichiarato che originariamente il ritorno di Palpatine veniva approfondito un po' di più, anche se poi vabbè immagino ci saranno state un paio di frasi in più, e che hanno tagliato tutto perché quella parte sembrava avulsa al resto del film.
                Credo anch'io che la maggior parte dei tagli però li abbiano fatti su scene d'azione o su sequenze alternative a quelle che abbiamo visto

                Commenta


                • Sicuramente tutte cose che non possono più utilizzare, perché cozzano con il retcon fatto con il romanzetto. Nel film non c'era mai stata l'idea di palpatine clone o di suo figlio quasi clone, altrimenti Terrio nelle interviste avrebbe utilizzato chiaramente questo termine, invece di svagare.

                  Ma è vero che nel b.ray praticamente mancano tutte le scene tagliate? Se così fosse, potrebbe essere un altro indizio sui cambi che ha avuto sto film. Sembra quasi che non vogliono rendere pubblici i cambi. LOL

                  Il Palpatine holocron era un'idea di Trevorrow, sicuramente più apprezzabile un cameo del personaggio così che come è apparso nel film.
                  "So the son saves the father and the father saves the son and it works out perfectly.
                  And I draw that line all the way from Phantom Menace to Return of the Jedi.
                  That’s the story of Star Wars." - Dave Filoni


                  # I am one with the Force and the Force is with me #

                  -= If You Seek His Monument Look Around You =-

                  Commenta


                  • Oltre alla mancanza di coordinamento di cui già si è parlato in abbondanza, uno dei limiti maggiori della nuova trilogia sta nell'impostazione che Kasdan e Jar Jar Born to be Abramo hanno dato ad Ep.VII (con il beneplacito di Disney e Lucasfilm, il cui obiettivo all'epoca era quello di "riportare tutti a casa"). L'ideale sarebbe stato tenere le cose migliori presenti nei 3 film, ma inserite in un contesto che sapesse valorizzarle; spingendo al tempo stesso su elementi di novità, ma in continuità con la tradizione. Ad esempio a me sarebbe piaciuto vedere un Ordine Jedi che non fosse la culla del fallimento (con Luke come gran maestro anzichè eremita fin da subito), una nuova Repubblica (pur con le sue grane interne), un nemico che non ricalcasse in tutto e per tutto l'Impero (i Cavalieri di Ren e i cultisti Sith erano decisamente appropriati in quest'ottica, poi chiaro che in una saga che si chiama Star Wars era necessario che la fazione malvagia avesse un esercito, ma ci si poteva arrivare per gradi e in maniera organica). Gli elementi più riusciti della sequel si potevano benissimo sviluppare in un contesto del genere: la Diade Rey/Ben, così come il fatto che lui dovesse essere il Lato Chiaro e lei quello Oscuro di questa e che ognuno dei due diventasse più potente quanto più cresceva il potere dell'altro, la volontà della Forza (se ci fosse stato Lucas come consulente credo proprio che si sarebbe concentrato molto su questi due aspetti), il fatto che Luke fosse corresponsabile della caduta di Ben e la sua successiva decisione di mettere in discussione gli insegnamenti Jedi, Kylo che decide di andare oltre a Jedi e Sith, persino Palpatine poteva aver senso se ben gestito (magari come essenza oscura che si nasconde dietro alla fazione nemica e trama per riacquistare forma fisica). Il finale poteva essere qualcosa di diverso dal solito, che tirasse le fila dell'intera saga (magari con Rey e Ben che ascendono su un piano superiore dell'esistenza diventando i nuovi Figlio e Figlia, con Anakin che assume il ruolo di Padre per mantenere l'equilibrio). Magari sarebbero serviti più di 3 film, probabilmente il risultato finale sarebbe stato comunque inferiore all'esalogia, ma forse avrebbe rappresentato comunque un contributo molto importante nell'economia della Saga. Invece abbiamo avuto una trilogia che presenta una situazione iniziale pressochè identica a quella della OT (l'Ordine Jedi è nuovamente sparito, di nuovo la faida fra Impero e ribelli, la Repubblica c'è, ma è come se non ci fosse, e la sede del potere viene pure fatta saltare in aria), uno sviluppo a tratti interessante benchè arzigogolato, e un finale pressochè identico nella sostanza a quello di ROTJ (Palpatine fisicamente sconfitto, i Jedi devono ripartire da 1, l'Impero risconfitto con tanto di celebrazione sui vari pianeti, e addirittura la nave ammiraglia dei cattivi che si pianta a terra così come l'Executor si piantava nella Morte Nera). Così è oggettivamente. Persino un prodotto minore come Rebels risulta più coerente e organico con il grande affresco della Saga
                    Originariamente inviato da Maddux Donner Visualizza il messaggio
                    ​ il comunicato è meraviglioso.
                    Ci mancava che chiudessero con: "Per una società più sssalda...e più sicura!"

                    Commenta


                    • Il problema è che è una trilogia di tanti "magari". Le idee c'erano e le novità inserite non erano nemmeno brutte. Non è un caso che Lucas abbia speso buone parole per l'unico film (ep8) che ha osato inserire nella storia qualcosa di nuovo e che arricchisse tutto. Inserire il concetto del Force Bond tra Rey e Ben è stata la cosa che ha alzato l'asticella, così come è stato sensazionale vedere Luke riuscire a proiettarsi ad una distanza kilometrica... rendendolo de facto IL Jedi più forte che abbiamo mai visto.

                      Queste cose rientrano perfettamente nello stile di Lucas e oltre questo, son quelle dinamiche che danno senso di esistere a dei seguiti. Quindi per quanto mi riguarda nonostante il primissimo passo falso di Ep7 (che ha davvero limitato la storia, l'ambientazione e molti personaggi secondari e non) l'Ep8 aveva rimesso in carreggiata la storia, permettendo ad Ep9 di poter davvero creare un epilogo con i fiocchi. In soldoni se Ep9 avesse seguito le direttive di Ep8, secondo me avremmo avuto una sequel decente e oggi staremmo solo a rammaricarci di un Ep7 poco coraggioso. Ma con lo zampino di JeJe il problema si è automaticamente spostato tutto sull'ultimo film e di conseguenza sulla riuscita pacchiana dell'operazione sequel. Che, per quanto mi riguarda e non l'ho mai nascosto, partiva già male senza una fortissima consulenza di George Lucas dietro le quinte. Questo perché abbiamo avuto la prova che con The Clone Wars, Rogue One o The Mandalorian... dove c'è stata un minimo di consulenza o un mero scambio d'idee tra registi e Lucas, sono usciti fuori prodotti più coerenti e che trasudano Star Wars da tutti i pori.

                      Dove si è invece voluti fare i fenomeni, c'è stata solo parecchia confusione. Abrams è rimasto nella comfort zone, illudendo molti spettatori di aver "osato" (magari per qualcuno rivedere Palpatine e sapere che Rey è sua nipote è osare) ma in realtà è altro fumo negli occhi. Il film copia pedissequamente il ritmo di Ep7, ci sono le stesse identiche dinamiche sui personaggi, il ritmo idem, con una storia che si regge sulla corsa ad uno o più mcguffin.

                      Io Abrams lo seguo dai tempi delle serie tv quindi posso permettermi una disamina sulla sua carriera. Dopo tutti questi anni, dove l'ho visto creare millanta progetti televisivi e poi abbandonare la nave dopo mezza stagione (o un pilot) e dopo averlo visto al cinema dirigere i film, sempre con questa sua fissazione del rapporto problematico col padre e con l'inserimento fisso del mcguffin, dico che registicamente è mediocre e che dovrebbe allontanarsi dalla cinepresa o dalla scrittura stessa dei film. Sono anni che è in giro come regista e non è migliorato di una virgola, è fisso a come ha esordito. Commette sempre gli stessi errori. Tra l'altro è uno di quei registi che non si è mai messo davvero in gioco, mai che avesse concepito un film che non fosse un "omaggio" o una riproposizione di qualcosa di già visto. Ha qualche bella intuzione, sia creativa che registica, ma finisce la.

                      Credo che gli si addica di più il ruolo da produttore. Sicuramente è più bravo a creare i team di lavoro, nella scelta di casting e nel finanziare qualcosa, piuttosto che ad imprimere la sua personalità, nei progetti che dirige e la sua totale visione. Questo ce lo dimostra appunto il suo Star Wars... se avesse avuto un minimo di personalità, prima di andarsene, avrebbe lasciato a RJ delle direttive da seguire su i "suoi" personaggi, del tipo "Snoke lascialo in vita", "Rey è figlia del Lato Oscuro/nipote di Palpatine", "Finn deve salvare un gruppo di disertori come lui" eccecc. ma lasciando tutto al caso, ha dato l'input anarchico in fase di scrittura.
                      Ultima modifica di Naihir; 02 giugno 20, 01:08.
                      "So the son saves the father and the father saves the son and it works out perfectly.
                      And I draw that line all the way from Phantom Menace to Return of the Jedi.
                      That’s the story of Star Wars." - Dave Filoni


                      # I am one with the Force and the Force is with me #

                      -= If You Seek His Monument Look Around You =-

                      Commenta


                      • Che come regista negli anni non sia cresciuto non è assolutamente vero, se c'è qualcosa in cui è nettamente migliorato è proprio la messa in scena, ben lungi dall'essere mediocre.

                        Semmai più che mollare la macchina da presa dovrebbe adoperarla su progetti originali, magari (co)scritti da altri, misurarsi con qualcosa di diverso.
                        Ultima modifica di Sir Dan Fortesque; 02 giugno 20, 08:28.
                        Luminous beings are we, not this crude matter.

                        Commenta


                        • Originariamente inviato da Sir Dan Fortesque Visualizza il messaggio
                          Che come regista negli anni non sia cresciuto non è assolutamente vero, se c'è qualcosa in cui è nettamente migliorato è proprio la messa in scena, ben lungi dall'essere mediocre.

                          Semmai più che mollare la macchina da presa dovrebbe adoperarla su progetti originali, magari (co)scritti da altri, misurarsi con qualcosa di diverso.
                          JJ è troppo pezzo grosso perché un qualsiasi co-scrittore riesca a tenere a bada le sue fisse idiote. C'è riuscito solo Lawrence Kasdan perché grazie alla venerazione che Abrams nutre per la trilogia originale di Star Wars si è probabilmente potuto permettere di dargli gli schiaffi alla Gibbs ogni volta che andava fuori controllo.
                          "Compatisco quelle povere ombre confinate in quella prigione euclidea che è la sanità mentale." - Grant Morrison
                          "People assume that time is a strict progression of cause to effect, but *actually* from a non-linear, non-subjective viewpoint - it's more like a big ball of wibbly wobbly... time-y wimey... stuff." - The Doctor

                          Commenta


                          • Ma lascia stare Kasdan che non ne azzecca una dagli anni '90 e tu stai ancora a immaginarti che tutto il buono di ep. VII sia merito suo.
                            Luminous beings are we, not this crude matter.

                            Commenta


                            • Originariamente inviato da Sir Dan Fortesque Visualizza il messaggio
                              Che come regista negli anni non sia cresciuto non è assolutamente vero, se c'è qualcosa in cui è nettamente migliorato è proprio la messa in scena, ben lungi dall'essere mediocre.

                              Semmai più che mollare la macchina da presa dovrebbe adoperarla su progetti originali, magari (co)scritti da altri, misurarsi con qualcosa di diverso.
                              nella sua totalità lo trovo mediocre, non nella singola cosa. questo perché non esce mai dai propri schemi, non ha mai dato una vera e propria sterzata alla sua carriera da regista.

                              ha solo spostato quello che faceva nei serial, al cinema.

                              tra l'altro se vogliamo parlare di regia, già nella stessa sequel ha fatto dei passi indietro. in Ep7 se la cava, in Ep9 è di una svogliatezza incredibile.
                              "So the son saves the father and the father saves the son and it works out perfectly.
                              And I draw that line all the way from Phantom Menace to Return of the Jedi.
                              That’s the story of Star Wars." - Dave Filoni


                              # I am one with the Force and the Force is with me #

                              -= If You Seek His Monument Look Around You =-

                              Commenta


                              • Ep. 9 ha avuto una produzione così travagliata e frettolosa che il giudizio sulla regia di JJ non può prescindere da questa consapevolezza, soprattutto visto che confrontandola con altri suoi lavori precedenti si vede la differenza.
                                Luminous beings are we, not this crude matter.

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X