annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Star Wars - Trilogia (Rian Johnson)

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Ma in questa notizia: http://www.bestmovie.it/news/star-wa...scozia/622703/

    che qualcuno aveva già riportato, nessuno ha letto una cosa che se fosse vera, avrebbe del clamoroso?

    Sullo script si sa ancora molto poco, ma a quanto pare Rian Johnson starebbe sviluppando l’idea con George Lucas e il copione non sarebbe incentrato su Luke Skywalker e sul suo ciclo narrativo.

    Possiamo già immaginarci la reaction di miapiccolina alla lettura di questa frase.

    giphy.gif
    "So the son saves the father and the father saves the son and it works out perfectly.
    And I draw that line all the way from Phantom Menace to Return of the Jedi.
    That’s the story of Star Wars." - Dave Filoni


    # I am one with the Force and the Force is with me #

    -= If You Seek His Monument Look Around You =-

    Commenta


    • Originariamente inviato da Naihir Visualizza il messaggio
      Ma in questa notizia: http://www.bestmovie.it/news/star-wa...scozia/622703/

      che qualcuno aveva già riportato, nessuno ha letto una cosa che se fosse vera, avrebbe del clamoroso?

      Sullo script si sa ancora molto poco, ma a quanto pare Rian Johnson starebbe sviluppando l’idea con George Lucas e il copione non sarebbe incentrato su Luke Skywalker e sul suo ciclo narrativo.

      Possiamo già immaginarci la reaction di miapiccolina alla lettura di questa frase.

      giphy.gif
      LOL

      speriamo sia vero comunque, vorrebbe dire che papà George ha ancora "voglia"

      lui creatore e RJ regista?? dove bisogna mettere la firma??

      Commenta


      • Al momento non gli do molto peso.. perché la notizia in se mi sembra un po' costruita e inventata, non so da dove esce sta cosa di Lucas e Johnson ma sarei molto contento se fosse così.

        Come hanno dimostrato prodotti tipo The Clone Wars, la supervisione di Lucas nei concetti importanti, è essenziale.. non è un caso che roba come l'arco narrativo di Mortis, il viaggio di Yoda nel pianeta della Forza o la parte relativa alla ribellione di Onderon con i Gerrera, sia tutta roba pensata con lo zio flanellato e fortemente riuscita.

        Lucas aveva proposto di concentrarsi sulle origini dei Jedi alla Kennedy.. poi sono andati in altre direzioni sia nella trilogia sequel, che negli spin-off. Spero che questo sia uno spunto che in qualche modo riprenderanno in mano per questa nuova trilogia.

        ma come ho già scritto, mi aspetto anche un jump time importante e una caratterizzazione differente delle varie fazioni in gioco

        tra l'altro ci stavo pensando qualche giorno fa: con Grievous si era tentanto, anche se in ritardo, di inserire concetti come cyborg e spade laser.. il modo in cui era stato presentato il personaggio nella vecchia serie animata Clone Wars (questa non più canon però) era veramente figa. chissà se si vedranno mai altri cyborg che utilizzano spade laser o che possano dar filo da torcere a dei force-users.
        "So the son saves the father and the father saves the son and it works out perfectly.
        And I draw that line all the way from Phantom Menace to Return of the Jedi.
        That’s the story of Star Wars." - Dave Filoni


        # I am one with the Force and the Force is with me #

        -= If You Seek His Monument Look Around You =-

        Commenta


        • A me sembra una notizia di quelle completamente campate per aria senza conferme su altri siti più autorevole
          Luminous beings are we, not this crude matter.

          Commenta


          • Originariamente inviato da Naihir Visualizza il messaggio
            Al momento non gli do molto peso.. perché la notizia in se mi sembra un po' costruita e inventata, non so da dove esce sta cosa di Lucas e Johnson ma sarei molto contento se fosse così.

            Come hanno dimostrato prodotti tipo The Clone Wars, la supervisione di Lucas nei concetti importanti, è essenziale.. non è un caso che roba come l'arco narrativo di Mortis, il viaggio di Yoda nel pianeta della Forza o la parte relativa alla ribellione di Onderon con i Gerrera, sia tutta roba pensata con lo zio flanellato e fortemente riuscita.

            Lucas aveva proposto di concentrarsi sulle origini dei Jedi alla Kennedy.. poi sono andati in altre direzioni sia nella trilogia sequel, che negli spin-off. Spero che questo sia uno spunto che in qualche modo riprenderanno in mano per questa nuova trilogia.

            ma come ho già scritto, mi aspetto anche un jump time importante e una caratterizzazione differente delle varie fazioni in gioco

            tra l'altro ci stavo pensando qualche giorno fa: con Grievous si era tentanto, anche se in ritardo, di inserire concetti come cyborg e spade laser.. il modo in cui era stato presentato il personaggio nella vecchia serie animata Clone Wars (questa non più canon però) era veramente figa. chissà se si vedranno mai altri cyborg che utilizzano spade laser o che possano dar filo da torcere a dei force-users.
            mi sovviene un dubbio, ma sono mai stati segnalati i salti temporali nella saga?? nel senso, non mi pare, a memoria, di ricordare nulla che riconduca a questo dettaglio nei sei film precedenti, nessuna classica scritta "30 anni prima"

            Commenta


            • Mi pare che nei film i salti temporali fra l'uno e l'altro non vengano mai comunicati in alcun modo, e che siano noti solo attraverso il materiale collegato (tipo le novelization) o dichiarazioni degli artisti coinvolti.


              Comunque: non vedrei di buon occhio un coinvolgimento di Lucas. Per quanto io apprezzi sia la Classica sia la Prequel e pure American Graffiti, egli ha dato. Per me se SW vuole tornare Grande (ammesso alla Disney gli importi e sia disposta), e non solo "un blockbuster sopra la media", deve reinventarsi e tentare cose anche abbastanza folli, posto che alcuni elementi (Forza, spade laser) di questo universo imprescindibili.
              Il concetto l'ha espresso bene Trevorrow (strano mi tocchi ricorrere a costui) quando gli chiedevano della petizione per sostituirlo con Lucas:
              "It's funny, I saw that, and it was on a day where I was at LucasFilm giving this big speech to everyone about how we want to channel the invention and just the raw creativity and the boldness that George brought to these films and not being afraid that we're going to embarrass ourselves by doing something that might be crazy," "When George Lucas made Star Wars, a lot of people thought it was crazy," he said. "When you try to pitch what that movie's about -- if you've never heard of Star Wars before, you say, ‘Here's a character. His father's part robot, but he can also do magic. And there's a guy who can fly in a spaceship. He's got a dog for a friend!' -- it sounds insane."

              Ora Lucas sto ruolo non lo può fare, altrimenti avremmo già visto qualcuno dei suo famosi film sperimentali che tanto vuole fare. Può solo fare il custode delle proprie bozze...roba a cui si può attingere in qualche misura...ma non ha contributo creativo da dare, a meno di un'improvviso risveglio di voglia di fare e creare. Del resto per sua stessa ammissione egli non è interessato alla scrittura nei film.

              Il problema è che ci vuole un visionario, e quanti artisti contemporanei hanno questa qualità? Cosmo recentemente hai detto che per te RJ non ha le qualità per fare una nuova trilogia di SW, tu chi ci vedresti bene?
              Ultima modifica di Cooper96; 04 gennaio 18, 15:46.
              Spoiler! Mostra

              Commenta


              • Originariamente inviato da Cooper96 Visualizza il messaggio
                Mi pare che nei film i salti temporali fra l'uno e l'altro non vengano mai comunicati in alcun modo, e che siano noti solo attraverso il materiale collegato (tipo le novelization) o dichiarazioni degli artisti coinvolti.


                Comunque: non vedrei di buon occhio un coinvolgimento di Lucas. Per quanto io apprezzi sia la Classica sia la Prequel e pure American Graffiti, egli ha dato. Per me se SW vuole tornare Grande (ammesso alla Disney gli importi e sia disposta), e non solo "un blockbuster sopra la media", deve reinventarsi e tentare cose anche abbastanza folli, posto che alcuni elementi (Forza, spade laser) di questo universo imprescindibili.
                Il concetto l'ha espresso bene Trevorrow (strano mi tocchi ricorrere a costui) quando gli chiedevano della petizione per sostituirlo con Lucas:
                "It's funny, I saw that, and it was on a day where I was at LucasFilm giving this big speech to everyone about how we want to channel the invention and just the raw creativity and the boldness that George brought to these films and not being afraid that we're going to embarrass ourselves by doing something that might be crazy," "When George Lucas made Star Wars, a lot of people thought it was crazy," he said. "When you try to pitch what that movie's about -- if you've never heard of Star Wars before, you say, ‘Here's a character. His father's part robot, but he can also do magic. And there's a guy who can fly in a spaceship. He's got a dog for a friend!' -- it sounds insane."

                Ora Lucas sto ruolo non lo può fare, altrimenti avremmo già visto qualcuno dei suo famosi film sperimentali che tanto vuole fare. Può solo fare il custode delle proprie bozze...roba a cui si può attingere in qualche misura...ma non ha contributo creativo da dare, a meno di un'improvviso risveglio di voglia di fare e creare. Del resto per sua stessa ammissione egli non è interessato alla scrittura nei film.

                Il problema è che ci vuole un visionario, e quanti artisti contemporanei hanno questa qualità? Cosmo recentemente hai detto che per te RJ non ha le qualità per fare una nuova trilogia di SW, tu chi ci vedresti bene?
                Io nn sono così d'accordo, Lucas in fatto di scrittura di storie, visionarietà, creazione di mondi e personaggi la fa in barba a tutti, anche alla disney che nell'ultima trilogia in quanto a differenziazione e caratterizzazione soprattutto dei mondi o nella creazione dei mezzi diciamo che non è stata il massimo e ha campato un pò di rendita.
                Non è vero che Lucas non aveva voglia, stava già cominciando a scrivere qualcosa per la nuova trilogia prima che vendesse alla Disney.
                Il problema di Lucas è che cambia idea parecchie volte ed anche la regia, per me non è bravo come regista ma in quanto a visionarietà, capacità di fare film nel senso più largo della parola supera Disney tranquillamente, infatti un pò lo rimpiango per questo, per cui se stessero sviluppando la successiva trilogia con lui non potrebbe farmi che piacere, gli si darebbe importanza come è giusto che sia e si prenderebbe tutto il meglio lui abbia da offire in termini di idee, soprattutto se facessero una storia sulle origini degli Jedi che vedrebbe tutta la mia apporvazione.

                Commenta


                • Originariamente inviato da Cooper96 Visualizza il messaggio
                  Il problema è che ci vuole un visionario, e quanti artisti contemporanei hanno questa qualità?
                  Johnson secondo me va benissimo.

                  Di visionari ce n'è, alcuni però hanno delle "mancanze" o cmq degli stili che secondo me mal si sposerebbero con una saga principale di Star Wars (tipo gli Wachowski, Snyder, anche Edwards).

                  I nomi credibili che saltano fuori più spesso sono Brad Bird e Gore Verbinski, mi pare.
                  Il fatto che Bird fosse lì-lì per dirigere ep. VII e che ora dopo Gli Incredibili 2 dovrebbe essere di nuovo libero mi fa ipotizzare che potrebbero ricontattarlo.

                  Io preferirei registi giovani e dovendo sceglierne uno per film mi piacerebbero David Robert Mitchell e Fede Alvarez.
                  Luminous beings are we, not this crude matter.

                  Commenta


                  • - Lucas ad elaborare il 'Concept' della trilogia, partendo da zero per espandere il suo universo;
                    - Rian Johnson a sceneggiare tutti e tre i film, senza dover rimasticare e incastrarsi a roba altrui;
                    - JJ produttore esecutivo, che con lui in cabina di regia, è filato tutto liscio;
                    - Gareth Edwards a dirigere il film di mezzo, quello di solito più nudo e crudo, con Spielberg special guest a girare 'il' duello (o 'i' duelli).
                    - Ah Se'... e mo' che famo?
                    - Famo pausa.

                    Commenta


                    • Originariamente inviato da Nef Aearon Visualizza il messaggio
                      - Lucas ad elaborare il 'Concept' della trilogia, partendo da zero per espandere il suo universo;
                      - Rian Johnson a sceneggiare tutti e tre i film, senza dover rimasticare e incastrarsi a roba altrui;
                      - JJ produttore esecutivo, che con lui in cabina di regia, è filato tutto liscio;
                      - Gareth Edwards a dirigere il film di mezzo, quello di solito più nudo e crudo, con Spielberg special guest a girare 'il' duello (o 'i' duelli).
                      D'accordo su tutto ma oltre a Gareth Edwards( che ho apprezzato in Rogue One) mi piacerebbe vedere qualcuno come Justin Lin, James Wan, Paul Thomas Anderson, Shane Black e Matthew Vaughn.

                      Commenta


                      • Originariamente inviato da Sir Dan Fortesque Visualizza il messaggio
                        Io preferirei registi giovani e dovendo sceglierne uno per film mi piacerebbero David Robert Mitchell e Fede Alvarez.
                        due che han fatto film horror/thriller (anche belli.. It Follows e Man in The Dark mi son piaciuti molto).. come mai ce li vedi bene per SW?
                        "So the son saves the father and the father saves the son and it works out perfectly.
                        And I draw that line all the way from Phantom Menace to Return of the Jedi.
                        That’s the story of Star Wars." - Dave Filoni


                        # I am one with the Force and the Force is with me #

                        -= If You Seek His Monument Look Around You =-

                        Commenta


                        • Gareth Edwards spero faccia dell'altro, Shane Black sarebbe stato figoso nello spin-off di Han Solo. Justin Lee mi piace come anche Matthew Vaughn.
                          Io propongo anche Duncan Jones.
                          http://i.4cdn.org/m/1470533981013.gif

                          Commenta


                          • Originariamente inviato da Naihir Visualizza il messaggio
                            due che han fatto film horror/thriller (anche belli.. It Follows e Man in The Dark mi son piaciuti molto).. come mai ce li vedi bene per SW?
                            Alvarez perché ha una tecnica ottima, una grande cura nell'immagine (a cui sa dare un bel senso di iconico) e nell'uso degli effetti speciali dal vivo misti a quelli digitali con sempre una grande attenzione per la resa concreta. E' bravo a gestire lo spazio ed è piuttosto creativo.
                            Ha dimostrato di poter rendere interessante, variegata e articolata, quasi avventurosa e in continua scoperta una vicenda ambientata tra quattro mura e con un pugno di personaggi.
                            Aspetto di vedere il suo prossimo film in cui dovrà confrontarsi con una trama più articolata e un'impostazione narrativa generalmente più normale e meno contenuta per vedere se è all'altezza.
                            Inoltre non disdegna l'ironia, gli piace Star Wars e si è dichiarato interessato a dirigerne uno. Sicuramente ha fatto capire che non vuole fare solo horror e thriller (tra i progetti in lavorazione ha anche un film ambientato nell'universo di Labyrinth)
                            Inoltre ha rifiutato l'offerta della Marvel di dirigere Doctor Strange perché non voleva dare vita a un blockbuster impersonale e troppo pilotato dall'alto, che è un altro buon segno.


                            Mitchell invece è la classica scelta "particolare" che mi stimola la curiosità di vedere cosa farebbe in quel contesto.
                            Anche lui è creativo e dotato di stile e molto curato, mette sempre in primo piano i personaggi e il loro arco narrativo riuscendo anche a gestire le fila di più linee narrative separate come ha mostrato egregiamente nel suo film d'esordio The Myth of American Sleepover, un pregevole coming of age "tutto in una notte" che tra l'altro guardava dichiaratamente ad American Graffiti di Lucas.
                            Ha un forte senso del mito, dell'interazione tra personaggi e magico/misterioso (non necessariamente sovrannaturale) e non disdegna anche lui l'uso dell'ironia dove serve ad allentare la tensione e rivelare aspetti umani dei personaggi.
                            Anche lui ora si sta dedicando a un film più "normale", un crime/thriller in cui si vedrà come gestisce altri tipi di trame e personaggi più adulti (e magari tempistiche narrative un po' meno rarefatte)


                            Una terza remotissima possibilità per me sarebbe Jeff Nichols, ma ora come ora non sembra il tipo che accetterebbe e forse sarebbe davvero troppo strano per Star Wars nonostante sia dichiaratamente un nerd cresciuto a film di genere anni 70/80 e supereroi (ha rifiutato la regia di Aquaman).
                            Ultima modifica di Sir Dan Fortesque; 04 gennaio 18, 18:14.
                            Luminous beings are we, not this crude matter.

                            Commenta


                            • Originariamente inviato da IronLord Visualizza il messaggio

                              Io nn sono così d'accordo, Lucas in fatto di scrittura di storie, visionarietà, creazione di mondi e personaggi la fa in barba a tutti, anche alla disney che nell'ultima trilogia in quanto a differenziazione e caratterizzazione soprattutto dei mondi o nella creazione dei mezzi diciamo che non è stata il massimo e ha campato un pò di rendita.
                              Ahem su creazione di mondi, razze aliene, veicoli eccetera SI, ma non so quanto quello attuale abbia voglia. Poi sulla scrittura della storia vera e propria NO ma proprio no, la prequel è lì a testimoniare che non era interessato a quella roba.

                              Specifico che per visionario intendo non solo uno che abbia occhio, stile e personalità, ma proprio a livello di inventiva e capacità nel world-building.
                              Spoiler! Mostra

                              Commenta


                              • Sotto quell'aspetto dipende anche da come lavora col team artistico.

                                Comunque al di là dei registi citati ci sono i nomi che saltano sempre fuori.

                                Joe Cornish è amico di JJ e Johnson, ha scoperto/lanciato Boyega e a seconda di come uscirà il suo prossimo film in arrivo quest'anno secondo me potrebbe essere un valido candidato.

                                Bayona a seconda di cosa farà con Jurassic World e se resterà o meno legato a quel franchise (anche se è stato contaminato dal reietto Trevorrow XD)

                                E se Batman non andasse in porto penso che sequestrerebbero seduta stante Matt Reeves

                                Poi c'è sempre la possibilità che cerchino una regista donna "perché sì".
                                Tipo Ava Du Vernay che quest'anno sforna un blockbuster per la Disney, è amica di JJ, gli ha dato un consiglio per una scena di ep. VII ed è stata suggerita dal regista stesso come possibile candidata per uno SW
                                Luminous beings are we, not this crude matter.

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X