annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Star Wars: The Mandalorian (Disney+)

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Mmm! Non so. All'asciutto di fumetti, libri, quasi tutti i videogames e serie animate di Star Wars, ho trovato molto più implausibile il riciclo di Maul che non quello dell'imperatore.
    Il primo viene tagliato a metà. A metà! Dal bacino in giù. Ora, ammesso e assolutamente non concesso, che la specie di Maul abbia capacità di resistenza particolari, la sua forma umanoide tradisce una medesima conformazione di organi e fisiologia umana. Senza nessuna spiegazione a corredo nel film lo sbigottimento dello spettatore è totale.
    L'imperatore, per contro, è il sith più potente e lo vediamo morire folgorato da sé stesso e precipitato in un condotto. Lui stesso ha folgorato decine di nemici, fra cui lo stesso Luke nella stessa scena in cui poi morirà, e insomma mi risulta che più di qualcuno l'ha scampata. Poi il cadere nel condotto alla luce della principessa Leila che sopravvive nello spazio vuoto, sembra proprio ben poca cosa per il signore dei sith.
    E quando lo vediamo tornare, coadiuvato dalla scienza e da rituali sith, è pure piuttosto malconcio (tanto da cercare rifugio nel corpo di Rey).

    Fra le due situazioni mi sembra molto più inverosimile quella di Maul.
    Ma se i fumetti spiegano e circostanziano la cosa, mi aspetto che omologhe opere di contorno potranno contestualizzare bene anche la resurrezione dell'imperatore.

    Commenta


    • Originariamente inviato da terzappi Visualizza il messaggio
      Ho visto che si sta vociferando di un'altra serie con Luke protagonista... sono scettico.
      Beh magari! Ma non in cartonato, che trovino un attore possibilmente somigliante e poi andare di trucco e parrucco.
      "Austria, Polonia, Ungheria vi prendete i migranti? No. Ci pagate per mandare via quelli senza permesso di soggiorno? Sempre No. Fantastico! Eccovi dei fondi europei". cit. Alessandro Masala

      Commenta


      • Originariamente inviato da Woody Visualizza il messaggio
        Mmm! Non so. All'asciutto di fumetti, libri, quasi tutti i videogames e serie animate di Star Wars, ho trovato molto più implausibile il riciclo di Maul che non quello dell'imperatore.
        Il primo viene tagliato a metà. A metà! Dal bacino in giù. Ora, ammesso e assolutamente non concesso, che la specie di Maul abbia capacità di resistenza particolari, la sua forma umanoide tradisce una medesima conformazione di organi e fisiologia umana. Senza nessuna spiegazione a corredo nel film lo sbigottimento dello spettatore è totale.
        L'imperatore, per contro, è il sith più potente e lo vediamo morire folgorato da sé stesso e precipitato in un condotto. Lui stesso ha folgorato decine di nemici, fra cui lo stesso Luke nella stessa scena in cui poi morirà, e insomma mi risulta che più di qualcuno l'ha scampata. Poi il cadere nel condotto alla luce della principessa Leila che sopravvive nello spazio vuoto, sembra proprio ben poca cosa per il signore dei sith.
        E quando lo vediamo tornare, coadiuvato dalla scienza e da rituali sith, è pure piuttosto malconcio (tanto da cercare rifugio nel corpo di Rey).

        Fra le due situazioni mi sembra molto più inverosimile quella di Maul.
        Ma se i fumetti spiegano e circostanziano la cosa, mi aspetto che omologhe opere di contorno potranno contestualizzare bene anche la resurrezione dell'imperatore.
        Di Maul si vede nel cartone Clone Wars e poi in Rebels (che si svolge dopo Solo).

        Maul non ha fisiologie particolari semplicemente usò il suo odio per tenersi vivo e crearsi una specie di supporto vitale (alla stessa maniera in cui molti force sensitive a volte manipolano la tecnologia per esempio quando costruiscono le spade laser) ma era in dolore perenne che lo portò alla pazzia e finì a vivere come un animale in una discarica finché le Sorelle della Notte non lo trovarono e lo guarirono.
        "Compatisco quelle povere ombre confinate in quella prigione euclidea che è la sanità mentale." - Grant Morrison
        "People assume that time is a strict progression of cause to effect, but *actually* from a non-linear, non-subjective viewpoint - it's more like a big ball of wibbly wobbly... time-y wimey... stuff." - The Doctor

        Commenta


        • Originariamente inviato da Yalun Visualizza il messaggio
          Naihir se vi fossero stati altri Jedi nascosti risulterebbe un pò inspiegabile perchè non sono stati contattati da Obi One e Yoda per la lotta contro l'Impero. Yoda in particolare afferma di aver osservato Luke tutta la vita. Come mai non osserva e individua altri Jedi, peraltro già addestrati? Se ve ne fossero stati, che senso avrebbe avuto affidarsi alle potenzialità di un ragazzetto dotato ma del tutto impreparato nell'uso della forza? Poi si è liberi di interpretare come meglio si crede, ma qua più si va avanti più hanno valenza e rilevanza le info e le modifiche di media esterni che le situazioni che si affermano e concretizzano nei film (altro esempio, Rise ok Kylo Ren*). Da un format che nasce come film mi aspetto il contrario e non che il fumetto, libro o serie di turno, a posteriori, vada a rettificare e modificare la chiave di lettura.

          *io posso capire che un fumetto possa/voglia evitare di mostrare squartamenti in una determinata situazione, per motivi puramente di target e commerciali, ma se un fornat esterno ha lo stesso identico peso e valenza di narrativa e canon rispetto all'opera originale - in questo caso ep7 e 8 - non se me esce più. La verità sarà sempre nell'ultimo format pubblicato dove sono effettive le cose narrate con modifiche, nuove interpretazioni etc. Io a questo punto passo.
          Ma se tutti si stanno nascondendo perché dovrebbero contattarsi a vicenda?

          Certo che hanno osservato Luke, è il figlio di una persona importante che era strettamente connesso a Kenobi e a Yoda. In lui c'è "la speranza". Quindi davvero non capisco di che problemi parli. L'aggiunta della prequel e di tutti gli altri media hanno solo arricchito questa roba dei sopravvissuti, dandogli più senso e giustificando pienamente il motivo per cui si nascondono.

          Non c'è bisogno dei fumetti o libricini. E' tutto nei 6 film. L'Ordine 66 parte, i Jedi vengono traditi e per chi sopravvive gli viene data la caccia. Kenobi e Yoda vanno nel Tempio per cambiare il messaggio e non attrarre altri Jedi su Coruscant ma li esortano a nascondersi e scappare. Cosa c'è che non funziona?

          Le serie animate o i fumetti non sovrastano MAI i film, quindi non so davvero dove tu abbia pescato queste info.

          Il discorso sulla sequel e il materiale inerente ad essa è un discorso che esula completamente da questo discorso. Sappiamo tutti i problemi di questi film e il fatto che tante info che servono ai film siano finite nei libri, è un qualcosa successo solo per questi 3 film (in realtà solo per i film di Abrams) e non per gli altri 6.

          Tra l'altro il fumetto che citi tu è una cagata che riesce a screditare pure quello che vediamo in Ep9. In quel fumetto viene dichiarato che Snoke ha quelle cicatrici per via di un incontro avuto con Luke, nel film Snoke è un esperimento in provetta già con le cicatrici. Nel fumetto viene reinterpretata la frase che dice Luke su Ben che scappa con altri studenti (nel fumetto lo rincorrono, nella testa di RJ invece dovevano essere i cavalieri di Ren) e quando mostrano il momento in cui succede il massacro nel Tempio, arriva un fulmine da non si sa dove (LOL) e tra le altre cose, non c'è nessun corpo martoriato, mentre nel film ci sono 13 corpi morti.

          Dare valenza a un fumetto è da folli. I film saranno sempre più importanti e lo stesso Lucas Group sta già cambiando idea sull'idea di canon unito. Recentemente hanno invitato a non prendere tutte le cose dell'EU come verità assolute. Tutto ciò che esce in live-action e in via animata ha sempre più importanza rispetto al resto.

          Anche con il caso "Cobb Vanth" è successa una cosa simile. In un libro viene narrato il modo in cui prende l'armatura di Boba ed è completamente diverso da come viene raccontato qua. Ma essendo The Mandalorian un prodotto più importante di 1 paragrafetto di un libro, vale quel che viene detto qui. Il fatto importante è che Cobb Vanth in entrambi i casi prende l'armatura di Boba, il resto sono infiocchettature.
          "So the son saves the father and the father saves the son and it works out perfectly.
          And I draw that line all the way from Phantom Menace to Return of the Jedi.
          That’s the story of Star Wars." - Dave Filoni


          # I am one with the Force and the Force is with me #

          -= If You Seek His Monument Look Around You =-

          Commenta


          • Originariamente inviato da Naihir Visualizza il messaggio

            Le serie animate o i fumetti non sovrastano MAI i film,
            Tranne Solo.
            "Austria, Polonia, Ungheria vi prendete i migranti? No. Ci pagate per mandare via quelli senza permesso di soggiorno? Sempre No. Fantastico! Eccovi dei fondi europei". cit. Alessandro Masala

            Commenta


            • Originariamente inviato da Maddux Donner Visualizza il messaggio

              Tranne Solo.
              Solo non è un fumetto, è purtroppo un film.

              Maul che sopravvive lo accetto più di un Palpatine però.

              Il primo non cambia nulla della storia principale, il secondo cambia tutto e il suo ritorno è tremendamente importante, considerando che gli danno nuovamente il ruolo del burattinaio.

              Maul in Solo è una scena di un 1 minuto dove s'intravede un tizio che lo spettatore può anche considerare un signor Xyz qualsiasi. Non è il villain del film. Per chi invece ha già visto le serie animate sa già tutto. E' comunque una casistica a se quella di Maul, non è sicuramente una tipologia di dipartita come quella di Boba per dire.

              Quando annunciarono il ritorno di Maul in TCW ho subito pensato ad un calo qualitativo della serie, invece il suo ritorno è stato gestito in modo eccezionale (tranne la parte del ragnone, che rimane inguardabile). Oggi ti dico che ci si perderebbe parecchio senza tutta quella roba che raccontano del personaggio in TCW e Rebels.

              Questo per dire che se trattavano con senso anche il ritorno di Palpatine, lo avrei accettato ugualmente. Ma hanno solo incasinato la storia.

              Invece qui con il ritorno di Boba, se la sono giocata benissimo e il personaggio, diciamocelo pure è anche più bello di quel mentecatto visto nella trilogia.
              "So the son saves the father and the father saves the son and it works out perfectly.
              And I draw that line all the way from Phantom Menace to Return of the Jedi.
              That’s the story of Star Wars." - Dave Filoni


              # I am one with the Force and the Force is with me #

              -= If You Seek His Monument Look Around You =-

              Commenta


              • Originariamente inviato da Naihir Visualizza il messaggio

                Solo non è un fumetto, è purtroppo un film.
                Nel senso che stiamo vedendo un prodotto filmico, che però prende a piene mani dai prodotti "collaterali" che generalmente solo i fan hardcore conoscono.
                "Austria, Polonia, Ungheria vi prendete i migranti? No. Ci pagate per mandare via quelli senza permesso di soggiorno? Sempre No. Fantastico! Eccovi dei fondi europei". cit. Alessandro Masala

                Commenta


                • Aspetta, quella frase che hai quotato si riferiva al discorso che faceva Yalun sul fatto che più si va avanti e più la storia dei jedi sopravvissuti cozza con il materiale extra filmico. Quindi dicevo che questo non accade.

                  Lo spin-off di Solo è un prodotto collaterale, quanto le serie animate e live-action.

                  Anche se è tutto canon, secondo me rimane una classificazione ben precisa: 1) esalogia 2) serie tv/spinoff 3) fumetti/libri/giochi

                  Poi parliamo di spettatori abituati ai cinecomics dove li davvero se te ne perdi uno, non ci capisci nulla. Ad oggi SW ancora non è caduto in questo vortice ma è fisiologico che prima o poi lo farà.

                  The Mandalorian è ad oggi il prodotto che ha inserito più personaggi presi da altri contesti ed è riuscito a contestualizzarli, senza costringere nessuno a vedere altro. Ma con l'avvento di serie legate tra di loro e con l'annuncio di altre 11 serie, direi che ci si dovrà abituare all'idea che se vedi Mandalorian, ti vedi pure Ahsoka, Book of Boba e Rangers. Tanto è tutto li a portata di mano, nella stessa piattaforma.
                  "So the son saves the father and the father saves the son and it works out perfectly.
                  And I draw that line all the way from Phantom Menace to Return of the Jedi.
                  That’s the story of Star Wars." - Dave Filoni


                  # I am one with the Force and the Force is with me #

                  -= If You Seek His Monument Look Around You =-

                  Commenta


                  • Originariamente inviato da Naihir Visualizza il messaggio
                    Anche se è tutto canon, secondo me rimane una classificazione ben precisa: 1) esalogia 2) serie tv/spinoff 3) fumetti/libri/giochi
                    In tutto questo mancano tre film, ma ti posso capire, anche se non bisognerebbe farlo
                    "Austria, Polonia, Ungheria vi prendete i migranti? No. Ci pagate per mandare via quelli senza permesso di soggiorno? Sempre No. Fantastico! Eccovi dei fondi europei". cit. Alessandro Masala

                    Commenta


                    • Naihir non funziona il fatto che non abbiano partecipato attivamente alla guerra all'Impero nella OT e che Yoda affermi di essere l'ultimo Jedi. Questo è quello che ci dicono i film, aggiunte posticce ai film sono solo inutili e confusionarie per allungare e modificare il brodo.
                      Alla stessa maniera non funziona nemmeno Asoka in The Mandalorian. Perchè la prima domanda che un fruitore normalissimo che ha visto e fruito dei film si chiede, è dove fosse sta qua durante la OT. Quindi dov'è che era e come mai non è mai intervenuta negli eventi? Le risposte sono in media extra film che diventano e hanno valenza superiori ai film. Come detto, a sto punto passo. Se voglio vedermi un cartone animato, mi guardo Goldrake. Se voglio leggermi in fumetto, mi leggo Tex. Universi narrativi che stanno in piedi senza la necessità di altri format, alieni di forma. SW, con il bordello imbastito da GL e continuato da Disney, con un occhiolino (chiaramente commerciale) a personaggi e situazioni amate dal fandom non è più una sola dimensioni - di valenza - filmica. A me l'interesse scema. Mi sono appassionato alla forma originale dei film, non a fumetti e cartoni. Tutto qua. Tanto in una situazione ti raccontano una storia, per poi modificarla e rettificarla, a seconda delle necessità, in un'altra situazione. Io personalmente mi sento preso in giro. Se poi ste cose sono apprezzate, ben venga, il problema rimane solo mio. Motivo per cui ritengo The Mandalorian un piacevole passatempo, con l'unico vero traino di interesse - a sto punto se vuoi vedere la stessa cosa fatta meglio, recuperati Samurai - di quanto arricchisca il background della sequel - come film - e alla stessa maniera di quanto sia dannoso per una storia - la OT - già consolidata - - > Asoka come ex Jedi.

                      Maddux Donner per l'appunto, SW sono 9 film, non 6. Che piaccia o meno.
                      Ultima modifica di Yalun; 23 December 20, 21:52.
                      Wars not make one great

                      Commenta


                      • Riquoto un mio vecchio commento circa il paragone tra il ripescaggio di Maul e quello di Palpatine
                        Entrambi i ritorni sono a loro modo forzati . La differenza però è che Filoni ha riesumato un personaggio che era stato in qualche modo sprecato in Ep 1 e ha saputo trasformarlo in un avversario ben caratterizzato, dandogli diversi momenti memorabili e un ruolo interessante . Quindi la forzatura la si perdona di più ,perché ha comunque portato a risvolti narrativi buoni, che hanno arricchito la storia.
                        Abrams con Ep 9 ha preso un personaggio che aveva già avuto la sua parabola ben delineata nei sei film di Lucas, per metterlo raffazonatamente nel capitolo finale di una trilogia con cui per due terzi non aveva avuto niente a che fare e che non aveva bisogno di lui ,pasticciando ciò che era stato costruito in precedenza (incluso l arco narrativo della protagonista ) e oltretutto dandogli un ruolo assai banale e ritrito.
                        Direi che considerazioni simili a quelle fatte per Maul le potrei fare anche per il recente ritorno di Boba Fett, che complessivamente mi sento di promuovere.

                        Sul discorso trilogia sequel, al di là dei deliri su fantomatiche decanonizzazioni, c'è da dire che la stessa Lucasfilm per ora sta cercando di toccare quel trittico controverso il minimo indispensabile.
                        ​​​​​​​Si, è vero, Mando ha seminato qualche spunto sulla futura nascita del PO e sugli esperimenti riguardanti Palpatine/Snoke, e forse qualcosa in più si vedrà nelle serie affini, però a livello dei nuovi prodotti annunciati niente sembra riprendere in maniera diretta quel periodo e quei personaggi (a meno di sorprese su Rogue Squadron di cui non sappiamo nulla o la serie su Lando che potrebbe alterare su due piani temporali distinti il Lando giovane di Glover con quello anziano del post-Episodio 9). Se le cose fossero andate diversamente, niente avrebbe impedito loro di produrre, che so, una serie sui primi anni di Kylo come apprendista di Snoke e sul suo incontro con i Cavalieri, roba che invece è stata delegata ai fumetti.
                        Sara interessante vedere se la situazione cambierà negli anni a venire, o se invece si andrà verso un graduale abbandono di tutto ciò che è stato generato da quella trilogia.
                        ​​​​​
                        Ultima modifica di Lord casco nero; 23 December 20, 23:19.

                        Commenta


                        • Originariamente inviato da Woody Visualizza il messaggio
                          Mmm! Non so. All'asciutto di fumetti, libri, quasi tutti i videogames e serie animate di Star Wars, ho trovato molto più implausibile il riciclo di Maul che non quello dell'imperatore.
                          Il primo viene tagliato a metà. A metà! Dal bacino in giù. Ora, ammesso e assolutamente non concesso, che la specie di Maul abbia capacità di resistenza particolari, la sua forma umanoide tradisce una medesima conformazione di organi e fisiologia umana. Senza nessuna spiegazione a corredo nel film lo sbigottimento dello spettatore è totale.
                          L'imperatore, per contro, è il sith più potente e lo vediamo morire folgorato da sé stesso e precipitato in un condotto. Lui stesso ha folgorato decine di nemici, fra cui lo stesso Luke nella stessa scena in cui poi morirà, e insomma mi risulta che più di qualcuno l'ha scampata. Poi il cadere nel condotto alla luce della principessa Leila che sopravvive nello spazio vuoto, sembra proprio ben poca cosa per il signore dei sith.
                          E quando lo vediamo tornare, coadiuvato dalla scienza e da rituali sith, è pure piuttosto malconcio (tanto da cercare rifugio nel corpo di Rey).

                          Fra le due situazioni mi sembra molto più inverosimile quella di Maul.
                          Ma se i fumetti spiegano e circostanziano la cosa, mi aspetto che omologhe opere di contorno potranno contestualizzare bene anche la resurrezione dell'imperatore.
                          E' più verosimile il ritorno di Palpatine di quello di Maul, sì, però la differenza essenziale sta nel fatto che il secondo serve ha avuto il merito portare all'arricchimento di un personaggio figo ma sottoutilizzato (caso simile, appunto, a quello di Boba, che nella OT aveva un ruolo abbastanza fetente, mentre qui è nettamente al suo miglior utilizzo), mentre il primo ha riportato in scena il main villain della saga per fargli fare il solito teatrino (e poi farlo sconfiggere in maniera assurda) nel capitolo finale di una trilogia "clone" di quella originale

                          Originariamente inviato da Yalun Visualizza il messaggio
                          Naihir non funziona il fatto che non abbiano partecipato attivamente alla guerra all'Impero nella OT e che Yoda affermi di essere l'ultimo Jedi. Questo è quello che ci dicono i film, aggiunte posticce ai film sono solo inutili e confusionarie per allungare e modificare il brodo.
                          Alla stessa maniera non funziona nemmeno Asoka in The Mandalorian. Perchè la prima domanda che un fruitore normalissimo che ha visto e fruito dei film si chiede, è dove fosse sta qua durante la OT. Quindi dov'è che era e come mai non è mai intervenuta negli eventi? Le risposte sono in media extra film che diventano e hanno valenza superiori ai film. Come detto, a sto punto passo. Se voglio vedermi un cartone animato, mi guardo Goldrake. Se voglio leggermi in fumetto, mi leggo Tex. Universi narrativi che stanno in piedi senza la necessità di altri format, alieni di forma. SW, con il bordello imbastito da GL e continuato da Disney, con un occhiolino (chiaramente commerciale) a personaggi e situazioni amate dal fandom non è più una sola dimensioni - di valenza - filmica. A me l'interesse scema. Mi sono appassionato alla forma originale dei film, non a fumetti e cartoni. Tutto qua. Tanto in una situazione ti raccontano una storia, per poi modificarla e rettificarla, a seconda delle necessità, in un'altra situazione. Io personalmente mi sento preso in giro. Se poi ste cose sono apprezzate, ben venga, il problema rimane solo mio. Motivo per cui ritengo The Mandalorian un piacevole passatempo, con l'unico vero traino di interesse - a sto punto se vuoi vedere la stessa cosa fatta meglio, recuperati Samurai - di quanto arricchisca il background della sequel - come film - e alla stessa maniera di quanto sia dannoso per una storia - la OT - già consolidata - - > Asoka come ex Jedi.
                          Per quanto ne sappiamo dii Jedi oltre a quelli noti al tempo della OT ce n'erano due, di cui uno disperso chissà dove, e l'altra prigioniera di un luogo extrasensoriale (e forse riemersa dopo gli eventi di ROTJ), quindi ha senso che Yoda non potesse percepirli (al di là del fatto che di verità per punti di vista questa saga ne è piena). Poi è vero che l'obiettivo implicito della sua presentazione è invogliare anche lo spettatore delle serie animate a recuperarsi le sue precedenti apparizioni (che verosimilmente saranno importanti per la prosecuzione), ma per come viene introdotta qui non è fondamentale; viene detto il minimo indispensabile: che è una Jedi sopravvissuta alla grande purga. Poi se uno spettatore ha smania di sapere dove fosse durante la OT è libero di recuperarsi il resto della sua storia. The Mandalorian in teoria è fruibile persino per un neofita di Star Wars (anche se il recupero almeno dell'esalogia aiuta certamente a contestualizzare gli eventi)

                          Originariamente inviato da Lord casco nero Visualizza il messaggio
                          Sul discorso trilogia sequel, al di là dei deliri su fantomatiche decanonizzazioni, c'è da dire che la stessa Lucasfilm per ora sta cercando di toccare quel trittico controverso il minimo indispensabile.
                          Si, è vero, Mando ha seminato qualche spunto sulla futura nascita del PO e sugli esperimenti riguardanti Palpatine/Snoke, e forse qualcosa in più si vedrà nelle serie affini, però a livello dei nuovi prodotti annunciati niente sembra riprendere in maniera diretta quel periodo e quei personaggi (a meno di sorprese su Rogue Squadron di cui non sappiamo nulla o la serie su Lando che potrebbe alterare su due piani temporali distinti il Lando giovane di Glover con quello anziano del post-Episodio 9). Se le cose fossero andate diversamente, niente avrebbe impedito loro di produrre, che so, una serie sui primi anni di Kylo come apprendista di Snoke e sul suo incontro con i Cavalieri, roba che invece è stata delegata ai fumetti.
                          Sara interessante vedere se la situazione cambierà negli anni a venire, o se invece si andrà verso un graduale abbandono di tutto ciò che è stato generato da quella trilogia.
                          ​​​​​
                          L'abbandono è già in corso (almeno nei prodotti audiovisivi, Christmas special a parte). Dei prodotti annunciati la serie di Lando effettivamente è l'unica che potrebbe mostrare qualcosa di quel periodo, ma nel caso penso sarebbe una parte minima. Però continuo a pensare che andando avanti con le serie del post-Ep6 aumenteranno gradualmente anche i rimandi alla futura ST, pur concentrandosi sul presente (e continuo a pensare che prima o poi l'apparizione di Palpatine ci scapperà). Tra l'altro c'è anche la questione della ricerca di Exegol da parte di Luke e Lando a cui potrebbero ricollegarsi. Comunque di una serie sul giovane Ben Solo ne parlavano i soliti insider l'estate scorsa, ma se anche fosse credo ci vorrà un po' prima che possa concretizzarsi

                          Commenta


                          • Originariamente inviato da Lord Vell Visualizza il messaggio
                            (caso simile, appunto, a quello di Boba, che nella OT aveva un ruolo abbastanza fetente, mentre qui è nettamente al suo miglior utilizzo)
                            Verrà mai il suo momento?

                            Captain_Phasma.png
                            "Austria, Polonia, Ungheria vi prendete i migranti? No. Ci pagate per mandare via quelli senza permesso di soggiorno? Sempre No. Fantastico! Eccovi dei fondi europei". cit. Alessandro Masala

                            Commenta


                            • Lord Vell quello che mi stai dicendo, immagino parli di Asoka ed Ezra, arriva da CW e Rebels. Non dai film. Mi interessa poco che Asoka sia poco o tanto rilevante o venga detto l'indispensabile. A maggior ragione sia poco rilevante qua nella serie è mero fanservice, tanto criticato nella sequel (anche da me). Sono personaggi che nei film non ci sono, io la vedo come una rettifica ai film, come detto sopra. Mi son stufato di farmi raccontare le stesse storie rimaneggiate. Si è molto lontani dall'avere qualcosa di veramente nuovo. Pure a Boba han messo in bocca frasi riciclate. Ci si è lamentati tanto di Abrams (io per primo) e si incensa sta serie senza riserve? Ne ho parecchie di riserve, considerato anche l'episodio che ritengo in assoluto il migliore, con un'aura di impresa epica - e con dentro una furbata che prepara il ritorno di Boba - è fondamentalmente una quest di un videogioco vecchio di 20 anni.

                              Ci manca solo il tasselo per cui Grogu doveva essere preso in custodia da Yoda ma per qualche supercazzola non ci è arrivato.
                              Ultima modifica di Yalun; 24 December 20, 11:12.
                              Wars not make one great

                              Commenta


                              • Originariamente inviato da Yalun Visualizza il messaggio
                                Ci manca solo il tasselo per cui Grogu doveva essere preso in custodia da Yoda ma per qualche supercazzola non ci è arrivato.
                                In realtà nella prossima stagione Gideon rivelerà al piccoletto che Yoda è suo nonno. Perché questa è una saga famigliare ed è tutto collegato.
                                Partono i titoli di testa : Written by JJ Abrams
                                Ultima modifica di Lord casco nero; 24 December 20, 11:50.

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X