annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Star Wars IX: L'Ascesa di Skywalker (J.J. Abrams)

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Originariamente inviato da Naihir Visualizza il messaggio
    Quello in effetti si capisce già dal film.

    Certo però nel film la sensazione che manchi qualcosa per commemorare Ben Solo si ha.

    Ma è un problema di un po' tutta la sequel, non c'è mai nessuna commemorazione.

    In Ep1 c'era quella su Qui Gon, in Ep7 per Han Solo niente. In Ep2 c'era quella della madre di Ani, in Ep8 su Luke niente. In Ep3 c'era quella su Padmé, qui in Ep9 su Ben Solo nulla.
    Però c'è quella di Leia... almeno un po'.
    :twisted: LA VOSTRA SERENITA' E' UN BUON SINTOMO... ALLEVIA LA TENSIONE E LA PAURA DI MORIRE. :twisted:

    Commenta


    • Signori, il bacio della gratitudine

      https://screenrant.com/star-wars-con...asnt-romantic/

      Commenta


      • Quante vaccate...per me con le spiegazioni vanno solo a peggiorare il tutto. Tralasciando il fatto che non esiste che io debba leggere un libro per capire perchè Palpatine torna e questo fa quello, quell'altro fa altro blablabla...

        Un bacio di gratitudine lo dai sulla bocca in quel modo? Ma per favore, l'hanno fatto per i Reylo. Se voleva essere un gesto di gratitudine bastava un abbraccio, che avrei preferito e avrei trovato più simbolico tra l'altro.

        Commenta


        • e beh, ovviamente non può essere romantico. sia mai che Rey possa amare un uomo.

          tre film e non sono stati in grado nemmeno di creare una o più romance all'interno della storia. baci dati a caso tra tizi. friendzone, forever alone, tutto censurato... pure quel poraccio di dameron, non rimedia nulla dall'amica con le skills di fuga improvvisa dal pianeta che scoppia.

          ovviamente la mascolina Rey, che rappresenta fedelmente il motto "force is female" doveva dimostrare di poter contare su se stessa, per essere tostissima e ganzissima. darle una romance, avrebbe significato sminuirla. welcome to twenty twenty.
          "So the son saves the father and the father saves the son and it works out perfectly.
          And I draw that line all the way from Phantom Menace to Return of the Jedi.
          That’s the story of Star Wars." - Dave Filoni


          # I am one with the Force and the Force is with me #

          -= If You Seek His Monument Look Around You =-

          Commenta


          • Originariamente inviato da Sir Dan Fortesque Visualizza il messaggio

            Ma infatti il potere innaturale riguarda trasferire lo spirito stesso nel clone, che altrimenti non avrebbe tutte le abilità di Palpie.
            ma non c'è nessun "potere", è una pratica alchemica, strettamente collegata alla conoscenza di manipolare il dna e creare fantocci cloni con pratiche proibite.
            non c'è nessun mistico potere. l'essenza di palpatine non è generata dai suoi devoti alchemisti sith, ma è semplicemente lui che aggrappato fortemente al LO è sopravvissuto (un po' come Sauron) ed ha bisogno di un corpo nel quale vivere fisicamente.

            ecco perché avrebbe funzionato di più uno scenario starwarsiano e familiare al fan della saga. essenze oscure che plagiano propensi alla forza c'erano già nel vecchio EU, come le Cronache dei Jedi, con la figura di Exar Kun. se proprio dovevano copiare qualcosa dal legends avrei preferito quello e non Dark Empire (a me non è mai piaciuto) che con la roba dell'imperatore clonato aveva raggiunto uno dei punti più bassi di quelle storie.

            ma poi sta clonazione fa nascere altri interrogativi: perché trasferire lo spirito in un clone non va bene, e si logora subito, mentre farlo nel corpo di due pischelli a scelta dovrebbe funzionare?
            se il potere di Palpatine, è così potente tanto da non riuscire ad esprimersi nemmeno in un suo corpo fotocopiato (e più giovane, quindi più forte), avrebbe dovuto dilaniare/invecchiare anche uno dei due ragazzi.
            Ultima modifica di Naihir; 03 marzo 20, 01:38.
            "So the son saves the father and the father saves the son and it works out perfectly.
            And I draw that line all the way from Phantom Menace to Return of the Jedi.
            That’s the story of Star Wars." - Dave Filoni


            # I am one with the Force and the Force is with me #

            -= If You Seek His Monument Look Around You =-

            Commenta


            • Originariamente inviato da Naihir Visualizza il messaggio
              ma non c'è nessun "potere", è una pratica alchemica, strettamente collegata alla conoscenza di manipolare il dna e creare fantocci cloni con pratiche proibite.
              Non c'è nessun mistico potere. l'essenza di palpatine non è generata dai suoi devoti alchemisti sith, ma è semplicemente lui che aggrappato fortemente al LO è sopravvissuto (un po' come Sauron) ed ha bisogno di un corpo nel quale vivere fisicamente.
              La capacità di restare aggrappato al mondo terreno come spirito e, soprattutto, di possedere un corpo non penso che se la becchi in automatico semplicemente perché attaccato alla vita, sarà una tecnica specifica (o due tecniche separate specifiche) che va imparata così come lo era l'abilità di tornare come Force Ghost per i Jedi.

              La clonazione probabilmente non c'entra nulla con la tecnica in sé, riguarda solo il corpo, non la Forza, tant'è vero che il piano ultimo è infilarsi dentro Rey.
              Al massimo, nel macello di roba che hanno fatto, posso immaginare che abbiano provato a potenziare il clone imbevendolo di LO.

              La storia della clonazione è una cazzata infatti, come lo è riportare in vita Palpatine a prescindere, ma a voler trovare delle risposte direi:

              1. Gli era impossibile riprodurre alla perfezione il corpo di Palpie come era stato forgiato dal LO nel corso dei decenni/secoli.
              2. Sia Kylo che Rey hanno corpi predisposti alla Forza di base più forti di quello di Palpitine.

              Comunque forse prima o poi uscirà anche la descrizione esatta di come funziona tutta 'sta roba nel manualetto delle tecniche.
              Ultima modifica di Sir Dan Fortesque; 03 marzo 20, 08:31.
              Luminous beings are we, not this crude matter.

              Commenta


              • Originariamente inviato da Sir Dan Fortesque Visualizza il messaggio

                La capacità di restare aggrappato al mondo terreno come spirito e, soprattutto, di possedere un corpo non penso che se la becchi in automatico semplicmente perché attaccato alla vita, sarà una tecnica specifica, innaturale appunto, così come lo era l'abilità di tornare come Force Ghost per i Jedi.

                La clonazione probabilmente non c'entra nulla con la tecnica in sé, riguarda solo il corpo, non la Forza, tant'è vero che il piano ultimo è infilarsi dentro Rey.

                La storia della clonazione è una cazzata infatti, come lo è riportare in vita Palpatine a prescindere, ma a voler trovare delle risposte direi:

                1. Gli era impossibile riprodurre alla perfezione il corpo di Palpie come era stato forgiato dal LO nel corso dei decenni/secoli.
                2. Sia Kylo che Rey hanno corpi predisposti alla Forza di base più forti di quello di Palpitine.
                Che poi è lo stesso principio del fumetto da cui hanno preso ispirazione

                Commenta


                • Originariamente inviato da Sir Dan Fortesque Visualizza il messaggio

                  La capacità di restare aggrappato al mondo terreno come spirito e, soprattutto, di possedere un corpo non penso che se la becchi in automatico semplicemente perché attaccato alla vita, sarà una tecnica specifica (o due tecniche separate specifiche) che va imparata così come lo era l'abilità di tornare come Force Ghost per i Jedi.
                  Se uno ci pensa, anche questa cosa è poco chiara. Qui-Gon la apprende autonomamente, ma non in maniera completa e difatti non può manifestarsi come fantasma della forza, ma solo come voce (questo si vede in una scena tagliata di Episodio III). Da spirito/voce però insegna questa abilità a Yoda e a Kenobi, Luke può averlo imparato dai loro fantasmi nel lasso di tempo fra la trilogia originale e la sequel (e magari l'ha insegnato a sua volta a Leia)... ma Anakin? Compare nel finale di Episodio VI, dubito che possa averlo fatto da autodidatta come Qui-Gon.


                  Originariamente inviato da Sir Dan Fortesque Visualizza il messaggio
                  il piano ultimo è infilarsi dentro Rey.
                  Oh, ti prego! Già mi è difficile immaginare quei due come nonno e nipote, non mettermi in testa pure certe immagini.

                  Commenta


                  • Originariamente inviato da Rasl Visualizza il messaggio
                    ma Anakin? Compare nel finale di Episodio VI, dubito che possa averlo fatto da autodidatta come Qui-Gon.
                    Perché quella è diventata una vera e propria tecnica da insegnare solo nella prequel, per quanto potevamo dedurre dalla OT, era lo stato in cui poteva finire qualsiasi Jedi dopo la morte, o almeno qualsiasi Jedi abbastanza potente e che morisse in pace.

                    Comunque, come tutte le tecniche (e a maggior ragione se si parla di Forza), ci saranno delle basi tali per cui alcuni possono arrivarci a livello instintivo senza insegnamenti, un po' come i bambini prodigio che suonano o dipingono benissimo dal nulla.
                    Che poi è il motivo per cui l'ultimo dei miei problemi con Rey era che usasse instintivamente tecniche della Forza senza che gliel'avessero insegnate.
                    Luminous beings are we, not this crude matter.

                    Commenta


                    • Originariamente inviato da I love rey Visualizza il messaggio

                      Che poi è lo stesso principio del fumetto da cui hanno preso ispirazione
                      Ma infatti non è un bene che abbiano fotocopiato le idee di quel fumetto. La soluzione adottata con i cloni di Palpatine, in quella storia sono abbastanza ridicole.

                      Comunque sia, i Sith non hanno tecniche per restare immortali. Fino a quando non hanno pasticciato con la sequel, si sapeva che l'immortalità era prerogativa della Luce, che utilizzando il potere che Qui-Gon ha imparato e poi tramandato a Yoda e Kenobi, permette ai Jedi liberi dall'oscurità e in pace con se stessi, di unirsi alla Forza e manifestarsi come fantasmi di Forza. Questo aspetto viene anche approfondito in The Clone Wars, con le puntate dedicate a Yoda e al pianeta natale dei Midichlorian... dove Yoda compie i primi passi, combattendo/accettando proprio una parte della sua oscurità.

                      Per i Sith era diverso. Potevano mantenere il loro status di essenza, nei luoghi pregni di oscurità. Quali tombe sith, oggetti sith che sono stati adoperati unicamente per fare del male, pianeti e/o luoghi dove il LO la fa da padrone. In tal caso avrebbe funzionato perfettamente vedere/sentire un Palpatine manifestarsi tra le rovine della Morte Nera o nel pianeta Exegol e plagiare la mente di qualcuno dedito al Lato Oscuro.

                      Ha meno senso invece vedere tutto questo scempio sull'aver creato dal nulla uno Snoke con tanto di superpoteri o l'aggiunta di questa storiella su Palpatine che viene clonato, ma che non si sa perché il suo corpo più giovane e vigoroso non può contenere un potere che fino a ieri era all'interno di un corpo vecchio e decrepito.


                      L'aspirazione di ogni Sith prima della sequel, era l'immortalità fisica, terrena. Perché da sempre avidi di potere. Fino all'esalogia e con quel poco di EU fedele a questi concetti, il discorso è sempre filato perfettamente. Tra l'altro la filastrocca "il LO è la via per acquisire alcuni poteri da alcuni ritenuti non naturali" era una frase di Ep3 fine a se stessa che Palpatine aveva mezzo inventato per portare verso di se Anakin, verso la conoscenza del LO, facendogli credere che tramite quel suo potere (che poi in Ep3, dopo che Anakin lo salva, ammette di non avere/conoscere) potesse salvare Padmé. Che qui in Ep3 si trasformi come un dialogo che deve fare tipo da "spiegazione" al perché Palpatine è in vita, fa abbastanza ridere e per quanto mi riguarda rovina retroattivamente anche una delle poche cose mistiche tra il detto e non detto presenti in Ep3 e in generale nella prequel.

                      Sul discorso come mai Anakin conosce la tecnica. Nel fumetto dedicato a Darth Vader (per una volta in questo canon fanno le cose per bene) hanno provato a spiegare che tutte le volte che Vader/Anakin, si spogliava della sua armatura e si infilava dentro le vasche di bacta (come in Rogue One) o in quella cupola che si vede in TESB, lui si connetteva in modo intenso con la Forza, sia per rimarginare le proprie ferite e sia per apprendere sempre di più dalla Forza, essendo lui la persona vivente più vicino ad essa. Il fatto che lui scompaia, non la trovo una forzatura, è pur sempre il chosen one, il figlio nato dalla Forza stessa e potrebbe quindi esserci arrivato per il semplice fatto che è Anakin Skywalker.

                      Per quanto riguarda Luke, presumo che l'abbia imparata attraverso gli scritti Jedi... anche se poi Ep9 facendo scomparire sia Leia che Ben, manda un po' in vacca anche tutto questo concetto sulla sparizione che invece Lucas aveva infiocchettato inserendo la componente di Qui-Gon. Qui JeJe, come del resto con tutta la storia del prescelto, se ne fotte bellamente di queste cose e riporta la "sparizione" del corpo di un Jedi, ad essere una pratica quasi comune in tutti coloro che hanno abbracciato/ritrovato la luce e sono in pace con se stessi. In pratica è tornato alle origini di come era pensato questo particolare, ai tempi della trilogia classica. Altro motivo per cui il tanto decantato motto "questo film unirà tutti e 9" per me non ha senso di esistere, se poi svacchi quel che dovrebbe essere "legge" e intoccabile, per ripristinare una visione vecchia che era già stata cambiata anni prima dal suo stesso creatore.
                      Ultima modifica di Naihir; 03 marzo 20, 13:05.
                      "So the son saves the father and the father saves the son and it works out perfectly.
                      And I draw that line all the way from Phantom Menace to Return of the Jedi.
                      That’s the story of Star Wars." - Dave Filoni


                      # I am one with the Force and the Force is with me #

                      -= If You Seek His Monument Look Around You =-

                      Commenta


                      • Ian McDiarmid ha svelato che in una prima versione dello script, nel dialogo iniziale con Kylo, c'era una battuta sulla questione della clonazione: Palpatine diceva qualcosa tipo "Sono più di un clone, meno di un umano". Non una linea di dialogo brillante ma avrebbero potuto scrivere qualcosa su quella falsa riga invece di affidare l'argomento clonazione a una battuta di tre secondi di Charlie/Merry.

                        Commenta


                        • Originariamente inviato da Admiral Ackbar Visualizza il messaggio
                          Ian McDiarmid ha svelato che in una prima versione dello script, nel dialogo iniziale con Kylo, c'era una battuta sulla questione della clonazione: Palpatine diceva qualcosa tipo "Sono più di un clone, meno di un umano". Non una linea di dialogo brillante ma avrebbero potuto scrivere qualcosa su quella falsa riga invece di affidare l'argomento clonazione a una battuta di tre secondi di Charlie/Merry.
                          Perché citare Ep 3 faceva più "figo"

                          Comunque io vorrei sapere come si è arrivati a "scegliete un pianeta che conoscono"

                          Commenta


                          • Originariamente inviato da I love rey Visualizza il messaggio
                            Perché citare Ep 3 faceva più "figo"
                            Una cosa non avrebbe escluso l'altra
                            Che poi, nonostante io non avrei mai riportato Palpatine in vita, mi piace come appare nel film (infatti aspetto esca in digitale per "reperirlo" e ascoltare McDiarmid in originale) e quindi trovo davvero un peccato che il suo ritorno non sia stato preparato e contestualizzato a sufficienza.

                            Commenta


                            • la sequenza di Exegol in effetti è molto evocativa. Un lato oscuro così orrorifico non si era mai visto in Star Wars.. anche quei fulmini che spezzano il silenzio del pianeta, come urla stridule, erano affascinanti. E' un vero peccato che non siano riusciti a contestualizzarlo per bene.. poi vabè la storia ricamata sulla discendenza affossa ancora di più lo spreco sul personaggio.
                              "So the son saves the father and the father saves the son and it works out perfectly.
                              And I draw that line all the way from Phantom Menace to Return of the Jedi.
                              That’s the story of Star Wars." - Dave Filoni


                              # I am one with the Force and the Force is with me #

                              -= If You Seek His Monument Look Around You =-

                              Commenta


                              • https://twitter.com/Riri19911/status...23728100044800
                                Ho trovato i post di questa ragazza che ha elencato altre informazioni provenienti dal romanzo. Questa è forse la più rilevante:
                                "Palpatine prepared a clone before being yeeted down the shaft as he sensed the flicker of light within Vader. Before his body hit the ground he had learned to project his essence into one of the Clones. This was an imperfect clone.
                                Palpatines son (Rey’s father) is also a clone, but had no Force abilities. Palpatine wanted Rey because she was... naturally conceived?
                                Sorry let me try that again. Confusing lol The son is one of the clone projects of Palpatine, because they kept trying to make a body for Palps to contain his power. The son is a perfect bodied clone. Palpatine hated the son for being a failure. Rey was naturally conceived."

                                Dunque, il figlio di Palpatine dovrebbe essere un altro esperimento, cioè un clone giovane di Palpatine ma senza Forza. Rey è la figlia naturale del clone, e quindi... si potrebbe quasi dire che in un certo senso Rey è figlia di Palpatine. Assurdo, ma era troppo difficile rendere Rey semplicemente un esperimento di Palpatine? O quantomeno spiegare la dinamica del figlio/clone nel film...

                                EDIT: Qui un paio di pagine che spiegano come Palaptine è praticamente sopravvissuto alla caduta del reattore, viene anche citato Plaguies (c'è la conferma che Sidious è il suo allievo) https://i.redd.it/bvbqius37jk41.jpg
                                Ricordo che le novelizzazioni sono "canon fino a prova contraria" ma non dovendo affrontare queste cose in altri film presumo che ora le cose rimarranno così
                                Ultima modifica di Admiral Ackbar; 04 marzo 20, 12:11.

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X