annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Star Wars IX: L'Ascesa di Skywalker (J.J. Abrams)

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Originariamente inviato da Admiral Ackbar Visualizza il messaggio
    Lancio il gioco: tenendo ovviamente conto degli eventi di Episodio 7 e 8, cosa avreste fatto succedere nel vostro Episodio 9?
    Probabilmente, stante gli eventi di VII e VIII, mi sarebbe piaciuto vedere un conflitto a tre parti, Kylo Ren e i Cavalieri di Ren, il Primo Ordine e la Resistenza. Una guerra non su due fronti, ma su tre.

    Commenta


    • Originariamente inviato da Det. Bullock Visualizza il messaggio
      E qui traspare la pochezza di immaginazione di una certa Hollywood, avrebbero potuto fare di Kylo Ren un personaggio simile a Darth Traya in Knights of The Old Republic 2: The Sith Lords (e sarebbe stato pure coerente con epVIII visto che quel film prende tanti dei suoi dilemmi etici proprio da lì), ma per qualche ragione non ne hanno avuto il coraggio anche se la precedente redenzione era di un personaggio che aveva ammazzato dei bambini.
      Non conosco il personaggio che citi ma - a parte l'ovvia considerazione che un film di una trilogia e un videogioco sono cose diverse - Kylo Ren non sarebbe potuto diventare un main villain perché non ne aveva le caratteristiche basilari, mentre l'impostazione della trilogia sequel ne richiedeva uno come il pane.

      Se la precedente redenzione di cui parli è quella di Anakin Skywalker, in quel film c'è appunto un main villain che muove i fili di tutto, che è Palpatine, e si torna sempre al punto di partenza.

      Commenta


      • Originariamente inviato da Cosmo Visualizza il messaggio
        Non conosco il personaggio che citi ma - a parte l'ovvia considerazione che un film di una trilogia e un videogioco sono cose diverse - Kylo Ren non sarebbe potuto diventare un main villain perché non ne aveva le caratteristiche basilari, mentre l'impostazione della trilogia sequel ne richiedeva uno come il pane.
        Il cattivo principale non deve necessariamente essere un cattivo da cartone animato come Snoke o Palpy.
        Traya era quella che aveva cercato di uccidere la Forza (e quindi estinguere tutta la vita nella galassia) perché sentiva sia la via dei Jedi che dei Sith come una prigione, se giocavi come Jedi potevi pure avere farle avere una redenzione in punto di morte.
        Curiosamente molti speculano che una versione canonica del personaggio sia la creatrice dell'holocron sith visto in Rebels.
        Originariamente inviato da Cosmo Visualizza il messaggio
        Se la precedente redenzione di cui parli è quella di Anakin Skywalker, in quel film c'è appunto un main villain che muove i fili di tutto, che è Palpatine, e si torna sempre al punto di partenza.
        E qui ti sbagli, specie considerato che è scontato che Kylo Ren sarebbe comunque morto per redimersi fargli assumere il ruolo di cattivo principale ma tormentato sarebbe stato interessante.
        Cavolo, se proprio vuoi una voce della tentazione potevi metterci un Holocron di Palpatine simile a quello usato da Ezra in Rebels.
        "Compatisco quelle povere ombre confinate in quella prigione euclidea che è la sanità mentale." - Grant Morrison
        "People assume that time is a strict progression of cause to effect, but *actually* from a non-linear, non-subjective viewpoint - it's more like a big ball of wibbly wobbly... time-y wimey... stuff." - The Doctor

        Commenta


        • Vado con la mia idea paxxerella che non avrebbe nemmeno troppo cambiato il film (relativa alla minaccia principale, lascio da parte tutto il resto per ora)
          Per me una buona soluzione sarebbe stata quella di dare a Darth Plagueis il ruolo che nel film vero e proprio ha avuto Palpatine. Lo so che ricorda qualche fan theory ormai dimenticata, ma sarebbe stato un modo per unire le trilogie (come detto da Abrams) senza insistere con la figura di Sidious. Avrei fatto comparire Plagueis magari in forma incorporea, riducendo Snoke ad un fantoccio da lui posseduto, con un obiettivo simile a quello di Palpy nel film di Abrams, cioè trovare un nuovo corpo pronto ad "accoglierlo". In un contesto del genere Rey sarebbe stata proprio un esperimento di Plagueis, che come sappiamo riusciva a creare la vita con i midi-chlorian, senza tirare in ballo figli mai menzionati prima e parentele improbabili.

          Commenta


          • Originariamente inviato da Admiral Ackbar Visualizza il messaggio
            Vado con la mia idea paxxerella che non avrebbe nemmeno troppo cambiato il film (relativa alla minaccia principale, lascio da parte tutto il resto per ora)
            Per me una buona soluzione sarebbe stata quella di dare a Darth Plagueis il ruolo che nel film vero e proprio ha avuto Palpatine. Lo so che ricorda qualche fan theory ormai dimenticata, ma sarebbe stato un modo per unire le trilogie (come detto da Abrams) senza insistere con la figura di Sidious. Avrei fatto comparire Plagueis magari in forma incorporea, riducendo Snoke ad un fantoccio da lui posseduto, con un obiettivo simile a quello di Palpy nel film di Abrams, cioè trovare un nuovo corpo pronto ad "accoglierlo". In un contesto del genere Rey sarebbe stata proprio un esperimento di Plagueis, che come sappiamo riusciva a creare la vita con i midi-chlorian, senza tirare in ballo figli mai menzionati prima e parentele improbabili.
            l'ho rivisto in questi giorni (e rivalutato moltissimo) ed ho pensato esattamente la stessa cosa.

            Commenta


            • Originariamente inviato da Det. Bullock Visualizza il messaggio
              Il cattivo principale non deve necessariamente essere un cattivo da cartone animato come Snoke o Palpy.
              Non è questione di cartone animato, è una questione di scrittura e di archetipi, del modo in cui un certo personaggio con una certa funzione narrativa risuona dentro di noi, nel nostro inconscio, e di come di conseguenza ci immedesimiamo nelle figure che vediamo sullo schermo.

              Rocky non è un cartone animato, e lì Apollo Creed è l'antagonista principale e non è uno che ha dubbi o tormenti o incertezze, è anzi tronfio, sicuro di sé. E' Rocky a essere tormentato e insicuro dei suoi mezzi, ma lui è l'eroe della storia.

              Traya era quella che aveva cercato di uccidere la Forza (e quindi estinguere tutta la vita nella galassia) perché sentiva sia la via dei Jedi che dei Sith come una prigione, se giocavi come Jedi potevi pure avere farle avere una redenzione in punto di morte.
              Sì ok, ma questo non ha nulla a che fare con il modo in cui è stata impostata la trilogia sequel, cioè con un Impero 2.0 e un main villain che vuole dominare la galassia.
              L'errore è sempre quello di dire "io ci avrei messo questo e lo avrei fatto meglio", ma in quel contesto non c'entra nulla.

              E qui ti sbagli, specie considerato che è scontato che Kylo Ren sarebbe comunque morto per redimersi fargli assumere il ruolo di cattivo principale ma tormentato sarebbe stato interessante.
              Un cattivo tormentato e incerto non è un antagonista principale, è magari un anti-eroe, uno sgherro che si redime come Vader in Ep. VI, una patetica figura di cattivo wannabe, ma non un classico main villain che non può avere dubbi o tentennamenti (cioè essere debole). In una storia con sottofondo mitico e che attinge a piene mani in certi archetipi poi, è roba da cartellino rosso.
              Se indebolisci il "cattivo" principale indebolisci tutta la storia, è una regola che a Hollywood conoscono bene dai tempi di Noè.

              Commenta


              • Originariamente inviato da Cosmo Visualizza il messaggio
                Non è questione di cartone animato, è una questione di scrittura e di archetipi, del modo in cui un certo personaggio con una certa funzione narrativa risuona dentro di noi, nel nostro inconscio, e di come di conseguenza ci immedesimiamo nelle figure che vediamo sullo schermo.

                Rocky non è un cartone animato, e lì Apollo Creed è l'antagonista principale e non è uno che ha dubbi o tormenti o incertezze, è anzi tronfio, sicuro di sé. E' Rocky a essere tormentato e insicuro dei suoi mezzi, ma lui è l'eroe della storia.


                Sì ok, ma questo non ha nulla a che fare con il modo in cui è stata impostata la trilogia sequel, cioè con un Impero 2.0 e un main villain che vuole dominare la galassia.
                L'errore è sempre quello di dire "io ci avrei messo questo e lo avrei fatto meglio", ma in quel contesto non c'entra nulla.


                Un cattivo tormentato e incerto non è un antagonista principale, è magari un anti-eroe, uno sgherro che si redime come Vader in Ep. VI, una patetica figura di cattivo wannabe, ma non un classico main villain che non può avere dubbi o tentennamenti (cioè essere debole). In una storia con sottofondo mitico e che attinge a piene mani in certi archetipi poi, è roba da cartellino rosso.
                Se indebolisci il "cattivo" principale indebolisci tutta la storia, è una regola che a Hollywood conoscono bene dai tempi di Noè.
                E il cattivo di Pantera Nera dove lo metti? Lui mica aveva un Palpatine dietro e partiva da una motivazione tutto sommato comprensibile anche se distorta dal risentimento, il sistema hollywoodiano ha molto più margine di manovra di quello che pensiamo.
                "Compatisco quelle povere ombre confinate in quella prigione euclidea che è la sanità mentale." - Grant Morrison
                "People assume that time is a strict progression of cause to effect, but *actually* from a non-linear, non-subjective viewpoint - it's more like a big ball of wibbly wobbly... time-y wimey... stuff." - The Doctor

                Commenta


                • Si vede che è uno script pensato per accontentare i delusi da TLJ (e in generale dalla mancanza di risposte ai quesiti dei primi due film). Viene fuori che Snoke aveva tutto sotto controllo fin dall'inizio, e addirittura stava dietro a Palpatine; e viene pure approfondito il suo passato, con tanto di duello con Obi Wan (occasione per rivedere McGregor). Kylo diventa ancora più sottomesso di prima, il suo arco nell'episodio precedente azzerato, e alla fine muore come il più insulso degli scagnozzi, e da cattivo (cosa che non avrebbero mai permesso). Luke non era morto, ma "in-between" (che detta così mi ha fatto pensare al Mondo tra i Mondi), combatte con Snoke, e alla fine muore davvero. Curiosamente condivideva con il primo script di Trevorrow l'idea della missione di Finn e Rose su Coruscant. A questo punto sarei curioso di sapere quali fossero le idee degli altri autori. La cosa incredibile è la presenza dei cloni di Snoke, esattamente come quelli visti sott'olio in TROS. Volete vedere che...?​​
                  Originariamente inviato da Admiral Ackbar Visualizza il messaggio
                  Lancio il gioco: tenendo ovviamente conto degli eventi di Episodio 7 e 8, cosa avreste fatto succedere nel vostro Episodio 9?
                  Scrivere Episodio 9 sarebbe stato in ogni caso un compito non facile, in quanto si portava dietro i problemi e le situazioni dei capitoli precedenti, in particolare il solito contesto narrativo Impero vs Ribelli (e già imbastire una trilogia sequel dopo l'esalogia era un compito per nulla facile). Però mettendo assieme il meglio dei vari script e varie idee lette qua dentro ne sarebbe potuto uscire qualcosa di notevolmente interessante. Sicuramente una pellicola del genere avrebbe meritato una durata adeguata (circa mezz'ora in più). Un'idea su cui bisognava insistere era quella della ricerca degli alleati, e conseguentemente fare in modo che si percepisse maggiormente l'ampio respiro della storia. Anche l'idea della lotta per il potere fra i Ren mi piaceva non poco, con uno di questi che sarebbe entrato in contatto con lo spirito di Palpatine (che si sarebbe scoperto essere anche dietro a Snoke), anche se imbastire una trama del genere in un film solo non sarebbe stato semplice. Poi, ripeto, di potenziale narrativo interessante in TROS ce n'era, probabilmente più che nei due film precedenti, il problema è come hanno cucinato la carne al fuoco. Sicuramente avrei evitato l'inizio montato con l'accetta, lo sminchiamento delle regole dei viaggi iperspaziali, il guazzabuglio di esperimenti genetici e parentele trash (lasciando però il legame di Rey col LO, magari proprio come esperimento di Palpy), il relitto della DSII ancora intatto, la flottona potentissima con un GPS solo, e soprattutto il finale remake di ROTJ ed annessa sconfitta assurda di Sidious dopo il numero con i fulmini , la celebrazione finale sempre stile ROTJ annacquato e l'epilogo. Se proprio si voleva imitare Endgame alla fine tanto valeva conferire più gravitas alla battaglia mostrando maggiormente i soggetti coinvolti, anzichè dedicare una manciata di secondi alle navi. Una buona intuizione è stata quella di concentrarsi sul concetto della diade Reylo (forse la cosa migliore della trilogia), ma avrei decisamente preferito un finale che tirasse le fila di tutta la saga e stabilisse un equilibrio fra entrambe le componenti, anzichè la quasi fotocopia del finale di Ep6 (e ovviamente avrei lasciato vivere Ben).
                  Originariamente inviato da Cosmo Visualizza il messaggio
                  Non è questione di cartone animato, è una questione di scrittura e di archetipi, del modo in cui un certo personaggio con una certa funzione narrativa risuona dentro di noi, nel nostro inconscio, e di come di conseguenza ci immedesimiamo nelle figure che vediamo sullo schermo.

                  Rocky non è un cartone animato, e lì Apollo Creed è l'antagonista principale e non è uno che ha dubbi o tormenti o incertezze, è anzi tronfio, sicuro di sé. E' Rocky a essere tormentato e insicuro dei suoi mezzi, ma lui è l'eroe della storia.


                  Sì ok, ma questo non ha nulla a che fare con il modo in cui è stata impostata la trilogia sequel, cioè con un Impero 2.0 e un main villain che vuole dominare la galassia.
                  L'errore è sempre quello di dire "io ci avrei messo questo e lo avrei fatto meglio", ma in quel contesto non c'entra nulla.


                  Un cattivo tormentato e incerto non è un antagonista principale, è magari un anti-eroe, uno sgherro che si redime come Vader in Ep. VI, una patetica figura di cattivo wannabe, ma non un classico main villain che non può avere dubbi o tentennamenti (cioè essere debole). In una storia con sottofondo mitico e che attinge a piene mani in certi archetipi poi, è roba da cartellino rosso.
                  Se indebolisci il "cattivo" principale indebolisci tutta la storia, è una regola che a Hollywood conoscono bene dai tempi di Noè.
                  Beh, ma Rocky appartiene ad una categoria di film completamente diversa; Apollo è semplicemente lo sfidante del protagonista, non è malvagio (tanto più che nei capitoli successivi viene approfondito, e fa amicizia con Rocky). Non so che conoscenza tu abbia del campo manga/anime, ma lì non è infrequente trovare cattivi anche carismatici e spietatissimi caratterizzati da conflitti interiori di varia natura, che in alcuni casi si redimono, in altri no. Ma nemmeno nelle altre narrative mancano antagonisti del genere. Una storia può benissimo avere un antagonista principale che rappresenti il male assoluto, oppure uno più sfaccettato e tormentato, ed essere ugualmente efficace, tutto dipende dalla scrittura. Ma è vero che nel caso di SW c'è sempre stato un nemico "puro" da sconfiggere, perciò nemmeno io ho mai avuto la sensazione che volessero portare avanti Kylo Ren come villain finale

                  Commenta


                  • Faccio un sunto dei punti salienti del trattamento in questione:

                    Funerale di Leia: la storia si apre con questo, come molti speravano/s'immaginavano dopo la morte della Fisher.

                    Snoke è vivo: fin dall'inizio Ren va al palazzo reale di Coruscant e dentro ci trova Snoke comodo ad aspettarlo. Quello che è stato ucciso era un clone, di cui Snoke ha a disposizione un piccolo plotone (con effetti che alla fine fanno pensare a Ultron e Smith dei sequel di Matrix).
                    Kylo torna ad essere il suo cane da guardia nel giro di 2 secondi.

                    La backstory di Snoke: c'è un flashback ambientato prima di episodio I.
                    Snoke era un utilizzatore random del lato oscuro che bulleggiava il vicinato. Un giorno è arrivato un giovanissimo Obi-Wan a porre fine alle sue malefatte. I due si sono scontrati in un fabbrica e alla fine Snoke è caduto in una pozza di materiali chimici (quindi Snoke è il Joker di Star Wars).
                    Sopravvissuto per miracolo, Snoke ha giurato vendetta su Obi-Wan e chiunque a lui legato. Ha quindi provocato TUTTI i casini visti nell'esalogia, controllando Palpatine da dietro le quinte, solo per vendicarsi di Obi-Wan. Perciò, in un certo senso, Obi-Wan diventa più importante degli Skywalker.

                    Luke è vivo: quando Rey è al cospetto di Snoke viene immobilizzata e Kylo, pur con rimorso, segue gli ordini di Snoke e le sta per tranciare la testa con un fendente. Ma all'ultimo minuto arriva Luke che spinge via Rey. Il colpo di Kylo cmq le taglia una parte dello scalpo, rivelando qualcosa di strano sotto il cranio di lei (vedi punto successivo).
                    Luke svela a Snoke che non era mai morto, si era solo nascosto nel "piano astrale" per non essere individuato e raccogliere le forze in vista dello scontro finale.
                    Inizia uno scontro tra lui e Snoke (e i suoi cloni).

                    Backstory di Rey: come detto sopra, viene svelato che Rey ha un cervello cibernetico. Un altro flashback ci mostra che quando Rey era piccola aveva un cranio deforme. I genitori (che in questa verisone restano dei signori nessuno) la portarono dal meccanico per farle fare un'operazione per renderla normale, innestandole poi un cervello di droide per compensare le parti danneggiate.
                    Questo cervello è il motivo per cui Rey è così veloce nell'apprendere la Forza (in realtà la spiegazione c'era già nell'VIII, ma vabbe').
                    Per qualche motivo il fatto che Rey abbia 'sto cervello mezzo droidico fa così ribrezzo ai genitori che decidono di abbandonarla.

                    Morte di Kylo: a una certa sembra quasi che Kylo si stia per redimere, ma quando si accorge che Rey ha un cervello bionico (dopo che le ha scoperchiato la testa) questa cosa per qualche motivo lo fa infuriare, gli fa ribrezzissimo, per cui di colpo decide di ucciderla per "purificarla". A quel punto Rey lo sconfigge trapassandolo come lui ha trapassato Han in ep. VII.

                    Finale: non mi ricordo già più perché Luke muoia, forse lo ferisce Snoke, ma fatto sta che alla fine sconfigge Snoke e si siede sotto un albero pronunciando le parole "zia Beru" prima di morire pacificamente.

                    Nel mentre di tutto questo casino c'è una megabattaglia finale su Coruscant in cui Finn e gli altri sono riusciti a sollevare una rivolta dai bassifondi (e mi pare che Rose ci resti secca sacrificandosi). Questo è un elemento di trama in comune con la versione di Trevorrow..
                    Luminous beings are we, not this crude matter.

                    Commenta


                    • Non mi è chiaro: questo trattamento lo ha scritto lui per diletto o comunque per proporlo alla Lucasfilm di sua iniziativa (come mi era parso di capire all'inizio) o gli era stato commissionato? In entrambi i casi spero gli abbiano sputato in faccia, fa ribrezzo

                      Commenta


                      • Originariamente inviato da Admiral Ackbar Visualizza il messaggio
                        Non mi è chiaro: questo trattamento lo ha scritto lui per diletto o comunque per proporlo alla Lucasfilm di sua iniziativa (come mi era parso di capire all'inizio) o gli era stato commissionato? In entrambi i casi spero gli abbiano sputato in faccia, fa ribrezzo
                        La prima. Lo ha scritto per correggere VIII e salvare la trilogia E lo ha proposto alla Disney.

                        O meglio: sul suo sito all'epoca scrisse che l'aveva fatto per puro diletto.
                        Poi, più di recente (e con più astio), ha rivelato quanto gli aveva fatto schifo VIII e che aveva proposto il suo trattamento alla Disney.
                        Ultima modifica di Sir Dan Fortesque; 31 December 20, 20:25.
                        Luminous beings are we, not this crude matter.

                        Commenta


                        • Originariamente inviato da Admiral Ackbar Visualizza il messaggio
                          Lancio il gioco: tenendo ovviamente conto degli eventi di Episodio 7 e 8, cosa avreste fatto succedere nel vostro Episodio 9?
                          Non ci ho mai pensato particolarmente e non ho neanche tanta voglia, quindi direi che a me andava bene l'impianto base di Trevorrow (prima stesura), quindi:

                          Kylo main villain inarrestabile e sempre più potente e irridimibile che va alla ricerca di antichi segreti Sith per diventare invincibile e simili.
                          Rey che mostra i poteri del LO e alla fine riesce a trovare un equilibrio, diventando una jedi e redimendo Kylo in extremis.
                          Capitale del PO stabilita su un pianeta (Coruscant in quel caso) con un'astronave/cittadella.
                          Resa la portata dello scontro a livello della galassia.
                          Mega-battaglia finale su Coruscant su più livelli (terra, aria e spazio) con Finn che chiude il suo arco guidando i trooper ribelli, Rose infiltrata nella cittadella e Poe e guidare la flotta.
                          Più varietà di pianeti.
                          I Knights of Ren come mastini alle calcagna dei protagonisti.

                          Poi nel dettaglio c'erano tante cose da migliorare e su cui lavorare (dialoghi, resa di certi personaggi, Luke soprattutto, e frettolosità di alcuni passaggi in primis), ma come impalcatura a me sarebbe andata bene.
                          Luminous beings are we, not this crude matter.

                          Commenta


                          • ragazzi si sta facendo pubblicità. l'avete letta la notizia che i vecchi autori dei romanzi, non percepiranno più nulla?

                            ora deve far parlare di se e pensa che facendolo con questa sua fanfic (perché questo è) possa rimanere nelle grazie di chi ha odiato la sequel, ovviamente mettendo il ditino nella piaga provocata da ep8, perché purtroppo esiste ancora gente che non è in grado di capire che i veri errori di questa operazione risalgono dal primo capitolo e non da quello centrale.

                            per il resto paradossalmente sarebbe bastato prendere le cose migliori dello script di Colin (Coruscant + missione di Finn e Rose) e quelle di Terrio/Abrams per fare un buon film.

                            invece di far tornare palpatine dal nulla, potevano imbastire così:

                            - La Resistenza doveva trovare alleati per riformare una ribellione con grandi numeri (quindi mandavi Ciube e Lando da SUBITO in missione e non alla fine del film) in modo tale che alla fine, nella battaglia spaziale avresti creato un momento simil Endgame, facendo rispuntare più o meno tutti volti abbastanza conosciuti nel panorama starwarsiano, da quelli della prequel a quelli della trilogia classica, sino a quelli delle serie animate.

                            - Nel PO Kylo Ren non si fida più di nessuno, continua ad avere bisogno di risposte ed è ossesionato dal potere e dalla voce sempre più lontana del nonno. Crea un esercito personale e nascono faide interne ad una potenza militare che dopo aver conquistato repentinamente il potere, non sa come spartirselo. Lui è concentrato a trovare la fonte della Forza, sicuro che in un luogo del genere avrebbe potuto parlare con Anakin e capire finalmente il suo ruolo in tutta la storia.

                            Partivi con lo svelare che Snoke fosse un "Prime Sith" o uno dei tanti figli dei "Sith puri" (la specie) che erano riusciti a sopravvivere nelle regioni inesplorate. Questa notizia da apprendere tramite i viaggi di Kylo Ren. Da qui, facevi partire la vera storia sul "ritorno di Palpatine". I KoR arrivano con una notizia incredibile dalle regioni ignote. Palpatine è vivo. Kylo parte alla sua ricerca, con le sue nuove truppe (i soldati rossi) e KoR al seguito. Va su Mustafar (fai vedere il castello) e trova il primo indizio utile, parlando anche con il famoso "oracolo" che gli svela parte del puzzle.. svelandogli del pianeta natale dei Sith, Exegol e di come arrivarci con l'oggetto appena trovato. Per il resto riutilizzavi lo scenario horrorifico di Exegol, mostrando Palpatine.

                            Palpatine per gran parte del film, fa credere di essere davvero tornato e di essere imparentato con Rey, per poi scoprire che in realtà è una manifestazione del Lato Oscuro che, aveva scelto le sembianze del suo più grande araldo dell'oscurità. La parentela di Rey, risulta "vera" ma da un certo punto di vista, ovvero lei (come Anakin con la Forza) è figlia del Lato Oscuro. La prescelta dell'oscurità. Colei destinata a riportare a regnare il Lato Oscuro della Forza. Una sorta di profezia al contrario di quella di Anakin. Qui il compito di Ben Skywalker (dopo la sua vana ricerca del potere), che nel frattempo viene messo in discussione dai suoi sottoposti del PO, viene tradito dai KoRe PO che giurano fedeltà al LO, capisce che la sua vera missione è di salvare Rey e che il messaggio di Vader/Anakin che ha sempre percepito (finire ciò che ho iniziato), è sempre stato da intendere in un altro modo. Tipo non so, fargli scoprire tramite Leia o il nonno Anakin (con un racconto-visione) la storia di Mortis e di come il legame con Rey li aveva resi i nuovi "figlio e figlia" della storia.

                            Questo per me avrebbe fatto legare meglio la storia con quella dell'esalogia, spingendo quindi gli Skywalker a instillare luce e speranza addirittura ad una Rey in realtà destinata alle tenebre. Il suo passaggio quindi da "Rey nessuno, figlia del Lato Oscuro" a "Rey Skywalker" mi avrebbe esaltato di più. Ponendo anche il termine Skywalker, non solo come un cognome ma più come un grande titolo eroico, per tutti quelli destinati a gesta eroiche e di speranza. Leia, Luke e Ben uno alla volta, avrebbero portato Rey ad abbandonare il proprio destino per una via totalmente nuova e ignota.

                            Un altro accorgimento poteva essere quello di far sparire tutta la parte oscena dei resti della morte nera e del pugnale e fare in modo che il trono dell'imperatore si trovasse direttamente nelle rovine del Tempio Jedi su Coruscant, posto dove ovviamente avrei imbastito la battaglia finale, inserendo come ho scritto, tutta quella parte di Finn e co, che fanno ribellare i truppi, con una battaglia su più fronti.. loro di terra e Poe e gli altri nello spazio.

                            si voleva un grande villain? Beh, chi meglio del LO stesso?
                            Ultima modifica di Naihir; 01 January 21, 17:43.
                            "So the son saves the father and the father saves the son and it works out perfectly.
                            And I draw that line all the way from Phantom Menace to Return of the Jedi.
                            That’s the story of Star Wars." - Dave Filoni


                            # I am one with the Force and the Force is with me #

                            -= If You Seek His Monument Look Around You =-

                            Commenta


                            • Originariamente inviato da Naihir Visualizza il messaggio
                              ragazzi si sta facendo pubblicità. l'avete letta la notizia che i vecchi autori dei romanzi, non percepiranno più nulla?
                              Ovvio, i riferimenti recenti alla sua fanfic li ha fatti proprio in un'intervista dove parlava della sua attuale battaglia legale.
                              Luminous beings are we, not this crude matter.

                              Commenta


                              • Originariamente inviato da Naihir Visualizza il messaggio
                                ragazzi si sta facendo pubblicità. l'avete letta la notizia che i vecchi autori dei romanzi, non percepiranno più nulla?

                                ora deve far parlare di se e pensa che facendolo con questa sua fanfic (perché questo è) possa rimanere nelle grazie di chi ha odiato la sequel, ovviamente mettendo il ditino nella piaga provocata da ep8, perché purtroppo esiste ancora gente che non è in grado di capire che i veri errori di questa operazione risalgono dal primo capitolo e non da quello centrale.

                                per il resto paradossalmente sarebbe bastato prendere le cose migliori dello script di Colin (Coruscant + missione di Finn e Rose) e quelle di Terrio/Abrams per fare un buon film.

                                invece di far tornare palpatine dal nulla, potevano imbastire così:

                                - La Resistenza doveva trovare alleati per riformare una ribellione con grandi numeri (quindi mandavi Ciube e Lando da SUBITO in missione e non alla fine del film) in modo tale che alla fine, nella battaglia spaziale avresti creato un momento simil Endgame, facendo rispuntare più o meno tutti volti abbastanza conosciuti nel panorama starwarsiano, da quelli della prequel a quelli della trilogia classica, sino a quelli delle serie animate.

                                - Nel PO Kylo Ren non si fida più di nessuno, continua ad avere bisogno di risposte ed è ossesionato dal potere e dalla voce sempre più lontana del nonno. Crea un esercito personale e nascono faide interne ad una potenza militare che dopo aver conquistato repentinamente il potere, non sa come spartirselo. Lui è concentrato a trovare la fonte della Forza, sicuro che in un luogo del genere avrebbe potuto parlare con Anakin e capire finalmente il suo ruolo in tutta la storia.

                                Partivi con lo svelare che Snoke fosse un "Prime Sith" o uno dei tanti figli dei "Sith puri" (la specie) che erano riusciti a sopravvivere nelle regioni inesplorate. Questa notizia da apprendere tramite i viaggi di Kylo Ren. Da qui, facevi partire la vera storia sul "ritorno di Palpatine". I KoR arrivano con una notizia incredibile dalle regioni ignote. Palpatine è vivo. Kylo parte alla sua ricerca, con le sue nuove truppe (i soldati rossi) e KoR al seguito. Va su Mustafar (fai vedere il castello) e trova il primo indizio utile, parlando anche con il famoso "oracolo" che gli svela parte del puzzle.. svelandogli del pianeta natale dei Sith, Exegol e di come arrivarci con l'oggetto appena trovato. Per il resto riutilizzavi lo scenario horrorifico di Exegol, mostrando Palpatine.

                                Palpatine per gran parte del film, fa credere di essere davvero tornato e di essere imparentato con Rey, per poi scoprire che in realtà è una manifestazione del Lato Oscuro che, aveva scelto le sembianze del suo più grande araldo dell'oscurità. La parentela di Rey, risulta "vera" ma da un certo punto di vista, ovvero lei (come Anakin con la Forza) è figlia del Lato Oscuro. La prescelta dell'oscurità. Colei destinata a riportare a regnare il Lato Oscuro della Forza. Una sorta di profezia al contrario di quella di Anakin. Qui il compito di Ben Skywalker (dopo la sua vana ricerca del potere), che nel frattempo viene messo in discussione dai suoi sottoposti del PO, viene tradito dai KoRe PO che giurano fedeltà al LO, capisce che la sua vera missione è di salvare Rey e che il messaggio di Vader/Anakin che ha sempre percepito (finire ciò che ho iniziato), è sempre stato da intendere in un altro modo. Tipo non so, fargli scoprire tramite Leia o il nonno Anakin (con un racconto-visione) la storia di Mortis e di come il legame con Rey li aveva resi i nuovi "figlio e figlia" della storia.

                                Questo per me avrebbe fatto legare meglio la storia con quella dell'esalogia, spingendo quindi gli Skywalker a instillare luce e speranza addirittura ad una Rey in realtà destinata alle tenebre. Il suo passaggio quindi da "Rey nessuno, figlia del Lato Oscuro" a "Rey Skywalker" mi avrebbe esaltato di più. Ponendo anche il termine Skywalker, non solo come un cognome ma più come un grande titolo eroico, per tutti quelli destinati a gesta eroiche e di speranza. Leia, Luke e Ben uno alla volta, avrebbero portato Rey ad abbandonare il proprio destino per una via totalmente nuova e ignota.

                                Un altro accorgimento poteva essere quello di far sparire tutta la parte oscena dei resti della morte nera e del pugnale e fare in modo che il trono dell'imperatore si trovasse direttamente nelle rovine del Tempio Jedi su Coruscant, posto dove ovviamente avrei imbastito la battaglia finale, inserendo come ho scritto, tutta quella parte di Finn e co, che fanno ribellare i truppi, con una battaglia su più fronti.. loro di terra e Poe e gli altri nello spazio.

                                si voleva un grande villain? Beh, chi meglio del LO stesso?
                                Concordo su tutto, personalmente trovo che sarebbe stato il miglior finale possibile; qualcosa in grado di guardare avanti e chiudere al tempo stesso il cerchio delle tre trilogie senza lasciare la sensazione di replica (mentre a quanto pare per JeJe Abramo "unire i 9 film"= "Palpatine zombie cyborg+voci dei Jedi+navi varie che si vedono per un istante+gomitini assortiti"), e ribadisco che avrei accettato di buon grado una durata sulle tre ore. Di recente ho rivisto il film, e il mio giudizio è rimasto esattamente lo stesso di un anno fa. L'idea della ricerca degli alleati andava introdotta fin dall'inizio; un dettaglio che mi era piaciuto dello script di Trevorrow era il riferimento a come la galassia avesse iniziato ad insorgere e a vedere Rey come simbolo di speranza dopo il sacrificio di Luke, cosa che non viene minimamente accennata in TROS (tra l'altro fa un po' ridere che gli alleati decidano di intervenire spronati da un videomessaggio di Lando quando rispunta Palpatine con la flotta più potente che la Galassia abbia mai visto, dopo essersene sbattuti totalmente nel momento di maggior debolezza del PO​). Una scena che ho trovato abbastanza imbarazzante ad entrambe le visioni è l'epilogo con la vecchietta, i fantasmini fatti con photoshop, e BB8 che guarda il binary sunset (a sua immagine), sulle note del Force Theme nella versione che chiudeva TFA, come se Abrams avesse voluto mettere il suo marchio. Dal momento che probabilmente questi personaggi non li vedremo più avrei apprezzato un epilogo stile Rebels (che ho trovato molto più bello ed emozionante di questo). In generale la pellicola mi pare pervasa da una sensazione di superficialità, la stessa che a posteriori si può rilevare nella pianificazione della trilogia. Nel complesso continuo a trovare salvabile l'operazione sequel, sebbene molto problematica. La speranza è che con le serie tv del post-Endor si possano costruire basi un minimo più solide per gli avvenimenti della sequel, d'altro canto c'è da dire che finora hanno fatto risaltare ulteriormente le mancanze di questa trilogia. Intanto sono usciti i concept delle scene su Exegol, c'è da dire che in questo caso sono riusciti a creare una location davvero fantastica:
                                https://www.ilm.com/visual_developme...t-of-darkness/
                                Originariamente inviato da Sir Dan Fortesque Visualizza il messaggio
                                Sopravvissuto per miracolo, Snoke ha giurato vendetta su Obi-Wan e chiunque a lui legato. Ha quindi provocato TUTTI i casini visti nell'esalogia, controllando Palpatine da dietro le quinte, solo per vendicarsi di Obi-Wan. Perciò, in un certo senso, Obi-Wan diventa più importante degli Skywalker.

                                .
                                Questa forse è la parte che fa più ridere, anche se mi pare di aver capito che volesse già il potere assoluto, oltre alla vendetta (no, perchè in caso contrario farebbe ancora più ridere). Luke mi pare di aver capito che muoia per lo sforzo eccessivo, un po' come in Ep.VIII, anche se quella parte non è chiarissima. Comunque ho la strana sensazione che una trama del genere sarebbe potuta piacere ad una frangia di pubblico, forse più di quelle di Abrams e Trevorrow

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X