annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Star Wars: Kenobi (Disney+)

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Pare Polar Express.

    Commenta


    • Regia di questi 4 episodi veramente mediocre aggravata da alcuni errori e da certe sequenze montate in modo approssimativo. Mi chiedo quale sia stata la reazione di chi ha criticato la serie di Bobba Fett (che non era certo perfetta ma che nel suo essere nettamente inferiore a The Mandalorian si lasciava guardare) dopo aver visto questa cretinata, McGregor poveraccio ce la mette tutta ed è l'unica cosa che ingrana in tutto quel macello, sono riusciti pure nel non facile compito di rendere poco interessante Darth Vader, mah...

      Commenta


      • Originariamente inviato da Cooper96 Visualizza il messaggio


        Spoiler! Mostra


        Tornando seri, mi spiace per McGregor che ce la sta mettendo davvero tutta. Se la serie non è un disastro totale è solo perché c'è lui che con la sua presenza salva il salvabile e cerca di non farti notare le magagne varie.
        Spoiler! Mostra

        Commenta


        • Io onestamente un parallelismo con i prequel lo vedo. Non voglio fare paragoni qualitativi eh, anche perché se la confrontiamo ai film questa serie ne esce certamente con le ossa rotte. Ma nell'accoglienza ci vedo qualche similitudine: si criticano regia ed effetti visivi, "retcon" e collegamenti ritenuti non necessari, la recitazione di alcuni personaggi e la scrittura. La differenza tra la ricezione dei due prodotti è che stavolta internet è molto più diffuso e quindi oltre alle critiche emergono anche i commenti di tante persone che pare stiano apprezzando.
          Originariamente inviato da Rasl Visualizza il messaggio
          Spoiler! Mostra
          Esatto.
          Spoiler! Mostra

          Commenta


          • Ma esattamente quando è successo che la prequel sia diventata metro di paragone positivo per qualunque altro prodotto di Star Wars?

            Un primo film pallosissimo, con una trama inutilmente complicata, questioni politiche intricatissime totalmente fuori contesto per una space opera, una corsa degli sgusci lunga e insopportabile, un bambino protagonista che più indigesto non potevano farlo, una spalla comica insopportabile. Si salvavano il rapporto fra Ewan McGregon e Liam Neeson e lo scontro finale contro Darth Maul.

            Un secondo film che sembrava Ready Player One. Un videogiocone brutto brutto di cui ricordo pochissime scene. E con una delle storie d'amore meno coinvolgenti che avessi mai visto. Col bambino odioso che era diventato un bamboccione inespressivo che Orlando Bloom spostate! Con i soliti intrighi di palazzo e tutta la storia dell'esercito dei cloni segreti che ci sono voluti 20 fumetti e 5 serie tv per capirla bene.

            Un terzo film che tornava un po' su temi più avventurosi ma che cannava completamente il processo psicologico di caduta nell'oblio del protagonista, mettendo in scena senza alcun pathos tutta la storia della mamma rapita (di cui giustamente non te ne fregava un cazzo perché non sono riusciti a crearti un legame emotivo) e uccisa, con la vendetta che avviene fuori scena, una manipolazione mentale ad opera di Palpatine risibile (tipo "obiwan si vuole fregare la tua ragazza gne gne") e tutto il consiglio jedi che continua a fare cose stupide in maniera del tutto illogica e decontestualizzata, spiegata anch'essa nelle opere derivative come "tracollo dell'era dei jedi". Anche qui si salva il cuore della storia che è il rapporto fra Anakin e ObiWan con la loro riuscita (va detto) battaglia finale.

            Insomma, so bene che voi che avete fra i 20 e i 30 anni oggi ci siete cresciuti con sta roba, che probabilmente avete visto a nastro per tutta la vostra infanzia in home video e che parlarne male equivale a rapirvi la mamma e portarla nella tribù tusken. Ma per noi che 20 anni ce l'avevamo quando sta roba è uscita al cinema e avevamo in testa solo la trilogia originale e al massimo qualche romanzo e che abbiamo dovuto aspettare anni per vederne la conclusione e che ogni volta speravamo che il film dopo avrebbe mostrato qualcosa di decente, è stata una pugnalata al cuore. Uscivamo dal cinema ridendo e prendendolo per il culo.
            E non solo io e i miei amici. Tutto il mondo! Pure i Simpson l'hanno presa per culo sta trilogia. E si sa che quando una cosa la dicono i Simpson è una pietra tombale.
            Ultima modifica di Woody; 13 giugno 22, 11:42.

            Commenta


            • Originariamente inviato da Woody Visualizza il messaggio
              Ma esattamente quando è successo che la prequel sia diventata metro di paragone positivo per qualunque altro prodotto di Star Wars?

              Un primo film pallosissimo, con una trama inutilmente complicata, questioni politiche intricatissime totalmente fuori contesto per una space opera, una corsa degli sgusci lunga e insopportabile, un bambino protagonista che più indigesto non potevano farlo, una spalla comica insopportabile. Si salvavano il rapporto fra Ewan McGregon e Liam Neeson e lo scontro finale contro Darth Maul.

              Un secondo film che sembrava Ready Player One. Un videogiocone brutto brutto di cui ricordo pochissime scene. E con una delle storie d'amore meno coinvolgenti che avessi mai visto. Col bambino odioso che era diventato un bamboccione inespressivo che Orlando Bloom spostate! Con i soliti intrighi di palazzo e tutta la storia dell'esercito dei cloni segreti che ci sono voluti 20 fumetti e 5 serie tv per capirla bene.

              Un terzo film che tornava un po' su temi più avventurosi ma che cannava completamente il processo psicologico di caduta nell'oblio del protagonista, mettendo in scena senza alcun pathos tutta la storia della mamma rapita (di cui giustamente non te ne fregava un cazzo perché non sono riusciti a crearti un legame emotivo) e uccisa, con la vendetta che avviene fuori scena, una manipolazione mentale ad opera di Palpatine risibile (tipo "obiwan si vuole fregare la tua ragazza gne gne") e tutto il consiglio jedi che continua a fare cose stupide in maniera del tutto illogica e decontestualizzata, spiegata anch'essa nelle opere derivative come "tracollo dell'era dei jedi". Anche qui si salva il cuore della storia che è il rapporto fra Anakin e ObiWan con la loro riuscita (va detto) battaglia finale.

              Insomma, so bene che voi che avete fra i 20 e i 30 anni oggi ci siete cresciuti con sta roba, che probabilmente avete visto a nastro per tutta la vostra infanzia in home video e che parlarne male equivale a rapirvi la mamma e portarla nella tribù tusken. Ma per noi che 20 anni ce l'avevamo quando sta roba è uscita al cinema e avevamo in testa solo la trilogia originale e al massimo qualche romanzo e che abbiamo dovuto aspettare anni per vederne la conclusione e che ogni volta speravamo che il film dopo avrebbe mostrato qualcosa di decente, è stata una pugnalata al cuore. Uscivamo dal cinema ridendo e prendendolo per il culo.
              E non solo io e i miei amici. Tutto il mondo! Pure i Simpson l'hanno presa per culo sta trilogia. E si sa che quando una cosa la dicono i Simpson è una pietra tombale.
              Tutto sommato concordo, anche se col senno di poi direi il film peggiore del lotto è Ep. II, una merda incredibile, tra la storia d'amore, la recitazione, l'assenza di azione e avventura... Ep. I tutto sommato è un buon film per bambini. Ep. II è il livello più basso dello SW cinematografico assieme a Ep. IX, n'altra chiavatona cosmica.

              Commenta


              • Preferisco i difetti formali dei prequel al vuoto pneumatico di tanti prodotti rilasciati dalla Lucasfilm negli ultimi anni.

                Almeno li nell esecuzione alternante c'era un buon soggetto e delle belle idee...cosa che non si può dire della Sequel (dove i pochi aspetti davvero validi sono in ogni caso vanificati da un terzo film orrendo) o di seriette dimenticabili e superficiali come Book of Boba Fett o Obi-Wan Kenobi.

                Commenta


                • Originariamente inviato da Woody Visualizza il messaggio
                  Ma esattamente quando è successo che la prequel sia diventata metro di paragone positivo per qualunque altro prodotto di Star Wars?

                  [...]
                  Appunto, quindi pensa qual è il livello di questa serie

                  Comunque la madre di Ani moriva nel II.
                  Ultima modifica di Sir Dan Fortesque; 13 giugno 22, 12:12.
                  Luminous beings are we, not this crude matter.

                  Commenta


                  • Originariamente inviato da Tom Doniphon Visualizza il messaggio
                    Tutto sommato concordo, anche se col senno di poi direi il film peggiore del lotto è Ep. II, una merda incredibile, tra la storia d'amore, la recitazione, l'assenza di azione e avventura... Ep. I tutto sommato è un buon film per bambini. Ep. II è il livello più basso dello SW cinematografico assieme a Ep. IX, n'altra chiavatona cosmica.
                    Il vantaggio della prequel sulla maggior parte della fanfiction della Disney e che c'erano tante idee valide (non sempre con un'esecuzione all'altezza), qua invece siamo al grado zero dove neanche un'esecuzione di livello (che non c'è) cambierebbe più di tanto.
                    Luminous beings are we, not this crude matter.

                    Commenta


                    • Originariamente inviato da Woody Visualizza il messaggio
                      Ma esattamente quando è successo che la prequel sia diventata metro di paragone positivo per qualunque altro prodotto di Star Wars?

                      Un primo film pallosissimo, con una trama inutilmente complicata, questioni politiche intricatissime totalmente fuori contesto per una space opera, una corsa degli sgusci lunga e insopportabile, un bambino protagonista che più indigesto non potevano farlo, una spalla comica insopportabile. Si salvavano il rapporto fra Ewan McGregon e Liam Neeson e lo scontro finale contro Darth Maul.

                      Un secondo film che sembrava Ready Player One. Un videogiocone brutto brutto di cui ricordo pochissime scene. E con una delle storie d'amore meno coinvolgenti che avessi mai visto. Col bambino odioso che era diventato un bamboccione inespressivo che Orlando Bloom spostate! Con i soliti intrighi di palazzo e tutta la storia dell'esercito dei cloni segreti che ci sono voluti 20 fumetti e 5 serie tv per capirla bene.

                      Un terzo film che tornava un po' su temi più avventurosi ma che cannava completamente il processo psicologico di caduta nell'oblio del protagonista, mettendo in scena senza alcun pathos tutta la storia della mamma rapita (di cui giustamente non te ne fregava un cazzo perché non sono riusciti a crearti un legame emotivo) e uccisa, con la vendetta che avviene fuori scena, una manipolazione mentale ad opera di Palpatine risibile (tipo "obiwan si vuole fregare la tua ragazza gne gne") e tutto il consiglio jedi che continua a fare cose stupide in maniera del tutto illogica e decontestualizzata, spiegata anch'essa nelle opere derivative come "tracollo dell'era dei jedi". Anche qui si salva il cuore della storia che è il rapporto fra Anakin e ObiWan con la loro riuscita (va detto) battaglia finale.

                      Insomma, so bene che voi che avete fra i 20 e i 30 anni oggi ci siete cresciuti con sta roba, che probabilmente avete visto a nastro per tutta la vostra infanzia in home video e che parlarne male equivale a rapirvi la mamma e portarla nella tribù tusken. Ma per noi che 20 anni ce l'avevamo quando sta roba è uscita al cinema e avevamo in testa solo la trilogia originale e al massimo qualche romanzo e che abbiamo dovuto aspettare anni per vederne la conclusione e che ogni volta speravamo che il film dopo avrebbe mostrato qualcosa di decente, è stata una pugnalata al cuore. Uscivamo dal cinema ridendo e prendendolo per il culo.
                      E non solo io e i miei amici. Tutto il mondo! Pure i Simpson l'hanno presa per culo sta trilogia. E si sa che quando una cosa la dicono i Simpson è una pietra tombale.
                      D'accordo al 100%.

                      E' un po' la solita tendenza al revisionismo, per cui se esce robaccia come la trilogia sequel o serie tv come questa, sembra che al confronto si debba rivalutare roba che era indigesta di suo e non per questo ora diventa un piatto di alta cucina.

                      La storia dei cloni di Ep. II è un esempio lampante di quel tipo di scrittura sciatta che citavo prima. Uno sconosciuto e mai chiarito jedi che decenni prima "ordina" un esercito di cloni - manco fossero delle pizze - che però viene fornito in bundle con un intero arsenale di mezzi e astronavi (ma i kaminoani non erano solo "clonatori"?) tenuto da parte in caldo finché il primo che si presenta senza alcuna credenziale può portarselo via su due piedi e farlo comparire di botto su un altro pianeta, senza che nessuno lì ne rilevi l'avvicinamento, come sempre si era visto fare nell'universo di Star Wars. Una roba indigeribile, una fra le tantissime stupidaggini di cui la trilogia prequel è farcita, esempio di una scrittura sciatta e pretestuosa che doveva solo far avanzare una trama preconfezionata, senza curarsi di assurdità e contraddizioni. Del resto, i prequel erano poco più che showreel dei dipartimenti tecnici della Lucasfilm, personaggi e narrazione erano quasi un accessorio.

                      Aggiungiamo i jedi di Ep. I, quelli al culmine della loro potenza, che non si accorgono della presenza di un Sith tra di loro, laddove nella trilogia originale chi era sensibile alla forza ne percepiva la presenza a chilometri di distanza.

                      Il tipo di cose che ritrovo in questa serie, dove gli Inquisitori su Tatooine non si accorgono di avere Kenobi a dieci metri da loro, o dove la base dei cattivi viene lasciata del tutto senza scudi e difese esterne "perché sì", così poi un paio di caccia possono arrivare indisturbati e semi-distruggerla senza problemi.

                      Commenta


                      • Ma c'è un motivo se Lucas ha perso il controllo della sua creatura. E quel motivo è la trilogia prequel. Una storia senza film che non gli è mai stata perdonata. Fino ad oggi.
                        Lucas non è riuscito a trasformare in romanzo un contesto che lui aveva avuto in mente per troppi anni. E si sa. Quando una cosa ti ronza in testa a lungo diventa tanto familiare che non riesci più a vederla dal di fuori, a capire cosa devi stralciare e cosa tenere, a metterla dentro ad una storia, a dare coerenza narrativa ad un inizio e una fine.

                        Il problema della trilogia sequel è esattamente speculare: un film senza storia. Buona regia, buoni attori, buon ritmo... ma che non hanno niente da dire o da raccontare. Si gira a vuoto in un parco giochi bellissimo.


                        Io spero sempre nel vivacissimo fandom. Arriverà qualcuno tecnicamente molto preparato che prendendo spezzoni di qua e di là e rimontando i film da capo, tiri fuori una romance e un'avventura dalla trilogia prequel e dia un contesto narrativo alla sequel. E forse lì vedremo i film che avremmo dovuto sempre vedere.

                        Commenta


                        • Originariamente inviato da Sir Dan Fortesque Visualizza il messaggio

                          Il vantaggio della prequel sulla maggior parte della fanfiction della Disney e che c'erano tante idee valide (non sempre con un'esecuzione all'altezza), qua invece siamo al grado zero dove neanche un'esecuzione di livello (che non c'è) cambierebbe più di tanto.
                          Assolutamente, concordo anche su questo, la prequel è un serbatoio di idee.
                          Rispondevo comunque nel merito a Woody, sulle serie non posso dire nulla, non avendo visto altro oltre alla prima stagione di Mandalorian.

                          Commenta


                          • Originariamente inviato da Woody Visualizza il messaggio
                            Ma esattamente quando è successo che la prequel sia diventata metro di paragone positivo per qualunque altro prodotto di Star Wars?

                            Un primo film pallosissimo, con una trama inutilmente complicata, questioni politiche intricatissime totalmente fuori contesto per una space opera, una corsa degli sgusci lunga e insopportabile, un bambino protagonista che più indigesto non potevano farlo, una spalla comica insopportabile. Si salvavano il rapporto fra Ewan McGregon e Liam Neeson e lo scontro finale contro Darth Maul.

                            Un secondo film che sembrava Ready Player One. Un videogiocone brutto brutto di cui ricordo pochissime scene. E con una delle storie d'amore meno coinvolgenti che avessi mai visto. Col bambino odioso che era diventato un bamboccione inespressivo che Orlando Bloom spostate! Con i soliti intrighi di palazzo e tutta la storia dell'esercito dei cloni segreti che ci sono voluti 20 fumetti e 5 serie tv per capirla bene.

                            Un terzo film che tornava un po' su temi più avventurosi ma che cannava completamente il processo psicologico di caduta nell'oblio del protagonista, mettendo in scena senza alcun pathos tutta la storia della mamma rapita (di cui giustamente non te ne fregava un cazzo perché non sono riusciti a crearti un legame emotivo) e uccisa, con la vendetta che avviene fuori scena, una manipolazione mentale ad opera di Palpatine risibile (tipo "obiwan si vuole fregare la tua ragazza gne gne") e tutto il consiglio jedi che continua a fare cose stupide in maniera del tutto illogica e decontestualizzata, spiegata anch'essa nelle opere derivative come "tracollo dell'era dei jedi". Anche qui si salva il cuore della storia che è il rapporto fra Anakin e ObiWan con la loro riuscita (va detto) battaglia finale.

                            Insomma, so bene che voi che avete fra i 20 e i 30 anni oggi ci siete cresciuti con sta roba, che probabilmente avete visto a nastro per tutta la vostra infanzia in home video e che parlarne male equivale a rapirvi la mamma e portarla nella tribù tusken. Ma per noi che 20 anni ce l'avevamo quando sta roba è uscita al cinema e avevamo in testa solo la trilogia originale e al massimo qualche romanzo e che abbiamo dovuto aspettare anni per vederne la conclusione e che ogni volta speravamo che il film dopo avrebbe mostrato qualcosa di decente, è stata una pugnalata al cuore. Uscivamo dal cinema ridendo e prendendolo per il culo.
                            E non solo io e i miei amici. Tutto il mondo! Pure i Simpson l'hanno presa per culo sta trilogia. E si sa che quando una cosa la dicono i Simpson è una pietra tombale.
                            Non so se hai scritto questa cosa in relazione al mio messaggio precedente, ma voglio chiarire che non stavo facendo passare la prequel per esempio positivo e con il paragone non volevo dire che anche Kenobi un giorno verrà "rivalutata"; trovo solo curioso che di entrambe le cose si critichino aspetti simili e che come ha scritto Cosmo ci siano alcune ingenuità simili.
                            Comunque io faccio parte della fascia 20-30 anni di cui parlavi eppure riconosco che le critiche ai prequel sono in larga parte critiche giuste e fondate, anche se non mi va di entrare nel merito della questione per l'ennesima volta. Sono però contento che negli anni qualcuno abbia iniziato a riconoscere a quella trilogia certi pregi che prima venivano omessi, negati o dati per scontato. Anche in questo senso c'è stata sicuramente un'esagerazione (anche grazie ai meme e a TCW) che tra l'altro è tipica di situazioni simili, basti pensare al caso di Jennifer's Body - quell'horror comedy con Megan Fox che al tempo fu massacrata e che invece oggi viene celebrata come grande cult femminista o omaggio a De Palma, solo perché qualcuno si è accorto come il film fosse più autoconsapevole di quanto potesse sembrare a prima vista. E quindi un filmetto passabile diviene un capolavoro nella percezione di alcune nicchie di internet. Con i prequel è accaduta una cosa simile, alimentata da un po' di nostalgia (che vale per tutto eh, anche per certi filmacci anni '80 che oggi vengono tanto celebrati) e dal confronto con i nuovi film della Saga e con altri blockbuster odierni. A questo proposito penso che a prescindere dal giudizio di ognuno sia impossibile negare come quella trilogia si sia sedimentata nell'immaginario collettivo.


                            Commenta


                            • Ho letto un po’ tutto e concordo qua e la, anche io faccio parte di quei trentenni che sono cresciuti con i prequel.

                              Cercando di rimanere obiettivo e quindi togliendo il revisionismo storico concordo sul fatto che erano film che più o meno avevano una sceneggiatura e buone idee, magari poi mal realizzate - forse perché era più semplice scrivere film che avevano qualcosa da dire - , rispetto ai sequel e a queste serie che non hanno nemmeno una sceneggiatura valida e navigano a vista proprio perché partono - e finiscono - senza nemmeno nulla da raccontare fin dal principio, figuriamoci alla fine.

                              Per quanto riguarda Obi-Wan Kenobi, come ho scritto in precedenza, penso che alcune scene scritte avessero un senso ma poi l'esecuzione non è stata all'altezza. Ad esempio:
                              Spoiler! Mostra

                              Tornando alle sceneggiature diciamo che ormai i prodotti Star Wars non fanno eccezione e seguono il trend di tutte le altre serie TV, anche quelle storie chiuse con successo di cui poi fanno altre 2-3 stagioni per spremere totalmente basate sul nulla e, infatti, si rivelano catastrofiche e inutili. E ce ne sono parecchie.

                              Purtroppo bisogna mettersi l’anima in pace che il trend del decennio è questo.
                              Ultima modifica di ..:: T€O ::..; 13 giugno 22, 16:42.

                              Commenta


                              • Originariamente inviato da Cosmo Visualizza il messaggio
                                Aggiungiamo i jedi di Ep. I, quelli al culmine della loro potenza, che non si accorgono della presenza di un Sith tra di loro, laddove nella trilogia originale chi era sensibile alla forza ne percepiva la presenza a chilometri di distanza.
                                In questo (raro) caso per me aveva più senso la prequel che introduceva la capacità di "celare" la propria sensibilità alla Forza (stessa cosa che più o meno fa Luke nella sequel per non farsi trovare da Leia), piuttosto che Vader che sta di fronte al Falcon, "sento qualcosa, una presenza che non avevo più sentito..." e poi va al bagno permettendo alla storia di non terminare dopo due minuti.

                                Comunque i Jedi non erano al culmine della loro potenza, viene detto proprio il contrario, cioè che si erano rammolliti per via del lunghissimo periodo di pace.
                                Ultima modifica di Sir Dan Fortesque; 13 giugno 22, 16:44.
                                Luminous beings are we, not this crude matter.

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X