annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Star Wars: Kenobi (Disney+)

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Il rating infatti per me va bene , personalmente non ho necessità di uno Star Wars eccessivamente cupo e tetro, ho già sottolineato come per me i problemi di questa serie (e in generale della recente gestione) siano ben altri.

    Commenta


    • Si si l'hai scritto che per te i problemi sono altri.
      Per me quelli non sono problemi, semplicemente.

      Poi, hey, intendiamoci, è un prodotto imprescindibile che tutti dovrebbero guardare e che verrà ricordato per sempre? Per me no. Come qualsiasi cosa a marchio Star Wars, tolti forse Episodio IV (per l'importanza storica prima che per essere un bel film) ed episodio V, che è davvero un bel film invece. Purtroppo un film che non può essere visto isolato dai primi tre.

      Per il resto è tutto ampiamente bypassabile, dimenticabile e colmo di difetti (soprattutto di congruenza narrativa). E alla fine con buona pace di tutti qui, io magari mi scorderò di questo Kenobi e per ironia della sorte invece tutti i fan sfegatati dovranno farci i conti per sempre.
      Ultima modifica di Woody; 27 giugno 22, 17:01.

      Commenta


      • Essere per famiglie non è assolutamente un problema. Infatti i temi di tutte queste storie parlano di situazioni famigliari, dei conflitti con padri, madri, figli, fratelli, zii, nipoti, cugini.

        Non ci vedo nulla di male in questo. Il problema è quando ti fermi a fare dal 2015 sempre le stesse cose, senza andare avanti. Non ci scolliamo da quello che già si è visto. Sono sempre li a riempire i buchi.. o tra ep3 ed ep4 o tra ep4-5-6 sempre tutto la gira ed è abbastanza snervante... soprattutto se viene fatto sempre con quei soliti 3-4 stronzi.

        Mandalorian è ambientato 5 anni dopo e personalmente l'ho presa come una ventata d'aria fresca. Magari mi si dirà "eh ma ci sono gli imperiali anche li", certo ci sono ma, non hanno mica l'importanza di un tempo, sono una rimanenza di qualcosa di caduto, sono milizie. La storia quindi arricchisce Star Wars e cerca di andare avanti, facendolo per la prima volta senza portare avanti a tutti i costi la storia di Anakin e dei suoi figli... ma stiamo guardando la storia di un mandaloriano, di una civiltà mai esplorata nel contesto starwarsiano

        La sequel che poteva sbizzarrirsi con un'ambientazione a 30 anni di distanza ha rifatto il verso alla OT... probabilmente con l'intenzione di far crescere un'altra nuova generazione con il proprio impero, i propri ribelli e i propri eroi. Peccato però che il mercato di questo brand lo tirano avanti quelli più adulti... quindi non dico che debbano impostare tutto come Rogue One, ci mancherebbe ma, quel film ha dimostrato che forse anche la saga deve crescere insieme al suo pubblico senza ovviamente perdere il sense of wonder.

        Basterebbe quindi cominciare a fare prodotti più vari. Skeleton Crew mi va benissimo, sembra un prodotto che parlerà ai ragazzi e agli adulti cresciuti con i coming of age. Andor mi sembra promettere bene.. ma le problematiche arrivano sempre quando si cerca di approfondire i personaggi vecchi, ci sarà un motivo se il pressapochismo si eleva sempre in queste situazioni.
        "So the son saves the father and the father saves the son and it works out perfectly.
        And I draw that line all the way from Phantom Menace to Return of the Jedi.
        That’s the story of Star Wars." - Dave Filoni


        # I am one with the Force and the Force is with me #

        -= If You Seek His Monument Look Around You =-

        Commenta


        • Questa cosa che Star Wars è per bambini è una specie di meme che i fan della Disney portano avanti per giustificare la marea di merda che produce.

          Tornando al finale di Obi-Wan che non avevo ancora commentato, lo scontro finale ha i suoi momenti, ma tutto si riduce a mero fan-service, così come il cameo finale di Qui-Gon.
          Ma vorrei soffermarmi sul fatto che Obi-Wan non elimina Vader pur avendolo sconfitto. La cosa non ha minimamente senso: lui sa che Vader è una grandissima minaccia, ha l'ennesima conferma che si è votato completamente al lato oscuro e che continuerà a dargli la caccia rischiando di scoprire l'esistenza dei suoi figli (di certo non può prevedere la ramanzina di Palpatine). Eliminarlo ora che è vulnerabile è l'unica mossa sensata, e non c'è codice Jedi che regge, in combattimento non si sono mai fatti problemi a eliminare il nemico se non c'è alternativa.

          Ma ancora più assurdo è il fatto stesso che Obi-Wan abbia sconfitto Vader. Se è così potente, perché ritirarsi per anni in pianeti sperduti tenendo d'occhio l'unica "speranza" rappresentata dalla progenie segreta di Vader? Potevano organizzare un'offensiva molto prima con tutti i Jedi rimasti, che ormai spuntano come funghi, invece che affidare il futuro della galassia a due marmocchi che non hanno idea di come cresceranno. Come ho già detto è uno scontro che non ha senso con il senno di poi.

          Sorvolo su Reva immortale e onnisciente, è un personaggio insulso chiaramente studiato dalla Disney per farci nuove serie o fumetti o libri a seconda di quanto successo avrà. Vader che la lascia fare solo per bullarsi del fatto che lui sapeva già tutto (quello che ha fatto Reva potevano farlo tutti gli altri inquisitori, e forse pure meglio) e che poi la lascia in vita è una delle cose più comiche in assoluto di questa serie.

          Finisco solo col dire che ormai le spade laser hanno perso il loro alone di armi leggendarie, dato che a quanto pare fanno meno danni di un normale colpo di blaster (gli stormtrooper muoiono al primo colpo di blaster nonostante l'armatura, ma per abbatterne uno con la spada servono inspiegabilmente diversi colpi che non lo fanno nemmeno a pezzetti, e se qualcuno ti trapassa basta metterci un po' di pomata sopra e sei come nuovo.

          Commenta


          • Originariamente inviato da Kyle Katarn Visualizza il messaggio
            Questa cosa che Star Wars è per bambini è una specie di meme che i fan della Disney portano avanti per giustificare la marea di merda che produce.

            Tornando al finale di Obi-Wan che non avevo ancora commentato, lo scontro finale ha i suoi momenti, ma tutto si riduce a mero fan-service, così come il cameo finale di Qui-Gon.
            Ma vorrei soffermarmi sul fatto che Obi-Wan non elimina Vader pur avendolo sconfitto. La cosa non ha minimamente senso: lui sa che Vader è una grandissima minaccia, ha l'ennesima conferma che si è votato completamente al lato oscuro e che continuerà a dargli la caccia rischiando di scoprire l'esistenza dei suoi figli (di certo non può prevedere la ramanzina di Palpatine). Eliminarlo ora che è vulnerabile è l'unica mossa sensata, e non c'è codice Jedi che regge, in combattimento non si sono mai fatti problemi a eliminare il nemico se non c'è alternativa.

            Ma ancora più assurdo è il fatto stesso che Obi-Wan abbia sconfitto Vader. Se è così potente, perché ritirarsi per anni in pianeti sperduti tenendo d'occhio l'unica "speranza" rappresentata dalla progenie segreta di Vader? Potevano organizzare un'offensiva molto prima con tutti i Jedi rimasti, che ormai spuntano come funghi, invece che affidare il futuro della galassia a due marmocchi che non hanno idea di come cresceranno. Come ho già detto è uno scontro che non ha senso con il senno di poi.

            Sorvolo su Reva immortale e onnisciente, è un personaggio insulso chiaramente studiato dalla Disney per farci nuove serie o fumetti o libri a seconda di quanto successo avrà. Vader che la lascia fare solo per bullarsi del fatto che lui sapeva già tutto (quello che ha fatto Reva potevano farlo tutti gli altri inquisitori, e forse pure meglio) e che poi la lascia in vita è una delle cose più comiche in assoluto di questa serie.

            Finisco solo col dire che ormai le spade laser hanno perso il loro alone di armi leggendarie, dato che a quanto pare fanno meno danni di un normale colpo di blaster (gli stormtrooper muoiono al primo colpo di blaster nonostante l'armatura, ma per abbatterne uno con la spada servono inspiegabilmente diversi colpi che non lo fanno nemmeno a pezzetti, e se qualcuno ti trapassa basta metterci un po' di pomata sopra e sei come nuovo.
            credevo di essere l'unico qui a cui aveva fatto girare le palle questa cosa

            Commenta


            • Originariamente inviato da Kyle Katarn Visualizza il messaggio
              Questa cosa che Star Wars è per bambini è una specie di meme che i fan della Disney portano avanti per giustificare la marea di merda che produce.
              È un concetto che nasce prima. Persino Favreau e Filoni hanno dichiarato che il consiglio datogli da Lucas sul set di Mandalorian è stato proprio "ricordatevi che Star Wars è per dodicenni". Il ché ovviamente non significa che sia o debba essere una cosa infantile, ma per tutti sì (anche se la mole di nuovi prodotti dovrebbe spingerli a sperimentare di più in certi casi, spero già a partire da Andor)

              Commenta


              • This e non c'è niente di male o di strano o di degradante.



                A chi si offende rispondo: problemi tuoi.


                ​​​​​

                Commenta


                • Originariamente inviato da Admiral Ackbar Visualizza il messaggio
                  È un concetto che nasce prima. Persino Favreau e Filoni hanno dichiarato che il consiglio datogli da Lucas sul set di Mandalorian è stato proprio "ricordatevi che Star Wars è per dodicenni". Il ché ovviamente non significa che sia o debba essere una cosa infantile, ma per tutti sì (anche se la mole di nuovi prodotti dovrebbe spingerli a sperimentare di più in certi casi, spero già a partire da Andor)
                  Infatti come dicevo è l'unico consiglio che hanno preso in considerazione perché fa comodo in Disney quel tipo di approccio... però se vai a guardare di tutti gli altri a scopo narrativo, non se ne sono fatti nulla, accantonandoli e/o cestinandoli. Troppo comodo rifugiarsi nella storiella che un giorno Lucas gli ha detto sta roba.

                  Poi come per tutte le cose, un conto è non perdere di vista quel tipo di concetto ed applicarlo ogni tanto... un contro è fare solo roba stupidissima. Perché poi vedi, nascono le scene come quella del cappotto con sotto Leia ed è una roba che butterebbe fuori qualsiasi adulto ma per un bambino potrebbe essere diverente fare cucù da un cappottone, mentre giochi a nascondino.

                  Su quanto detto da Kyle sul perché Obi lascia in vita Vader, non concordo moltissimo. Io sinceramente mi incazzo di più nel vedere che i "cattivi" lasciano in vita sottoposti traditori, piuttosto di un Jedi che ha ritrovato se stesso ed ha capito che il suo vecchio amco/fratello si sta praticamente autodistruggendo da solo.

                  Nessuno mi toglie dalla testa che ci sono stati dei reshoot sul destino di Reva. Secondo me nella puntata 5, lei moriva effettivamente per mano di Vader con la mossa-citazione a Dooku.. oppure per mano del Grand Inquisitore, visto che fa tutto quel discorso sul rimanere in vita per il piacere della vendetta. Ecco se devi vendicarti, non lasci per terra quella che ti ha infilzato ma, la uccidi.

                  Abbiamo visto Vader nel corso della saga, uccidere per molto meno. Quella grazia concessa è veramente insensata. Ma che Obi non infligga una sentenza di morte al compagno che vede palesemente soffrire di doppia personalità e che ti sta letteralmente dicendo "mi sto uccidendo con le mie mani", per me rientra perfettamente nel codice di un Jedi.

                  Maul nel primo film lo uccide perché impossibilitato a fare diversamente... sempre con Maul in Rebels, li è quest ultimo che va palesemente da Kenobi a farsi uccidere. Ma in ogni caso, non sono esempi che possano minimamente avere la stessa caratura tra Obi e Ani/Vader.

                  Poi certo anche io m'immaginavo un finale impostato diversamente, del tipo una roba più alla The Force Awakens/Rebels: il terreno che divide i due dallo scontro, massi e rocce che cadono che coprono sia l'unco che l'altro, così da credersi morti a vicenda.
                  "So the son saves the father and the father saves the son and it works out perfectly.
                  And I draw that line all the way from Phantom Menace to Return of the Jedi.
                  That’s the story of Star Wars." - Dave Filoni


                  # I am one with the Force and the Force is with me #

                  -= If You Seek His Monument Look Around You =-

                  Commenta


                  • Chiaramente se dobbiamo leggere il tutto secondo il messaggio morale de Il Ritorno dello Jedi uccidere a sangue freddo un nemico già sconfitto è sbagliato , ma il punto è che queste considerazioni etiche Obi-Wan non dovrebbe averle , visto che in quello stesso film spronava Luke ad affrontare e uccidere il padre , convinto (erroneamente) che non ci fosse altro modo per sconfiggere il Male . Per cui è oltremodo forzato che qui decida invece di risparmiarlo.

                    Commenta


                    • Credo che il desiderio della maggior parte dei vecchi fan fosse vedere i confronti avvenuti in questa inutile e antologica serie in ep 2 & 3. Prodotto fuori tempo che va a rendere le incongruenze narrative nella OT ancora più marcate e non sense. Poi concordo con Woody & Fred. È un prodotto per bambini a cui al momento della fruizione frega poco delle non linearità degli eventi e dei comportamenti dei personaggi. I mal di stomaco verranno poi in età adulta.

                      Uniche note positive, la ragazzina che fa Leia e l'impegno di McGregor. Tutto il resto è da crash di sistema.

                      Lord casco nero e a chi interessa: ma è tutto forzato e pretestuoso, ma mica da oggi. So che prenderò del pirla, ma tutto ciò che è aggiunto dopo, tra ep3 e 4 è forzato. Gli inquisitori poppano a caso in live action, se non hai seguito alti media ti chiedi chi cazzo siano. L'esistenza stessa di Reva è un non sense enorme. Sopravvive "fingendosi morta". Probabilmente il discorso delle percezioni tra force user e di forme di vita (le larve velenose di ep2 e la frase di Anakin "percepisco Dooku") nei film è messo li a caso. Non si tratta di cercare peli nell'uovo ma di semplici ragionamenti logici. A una certa ti chiedi anche cosa stai guardando.
                      Ultima modifica di Yalun; 29 giugno 22, 11:10.
                      Wars not make one great

                      Commenta


                      • Ieri ho rivisto, dopo credo più di 20 anni, una parte del primissimo film del '77.
                        Alla fine un po' l'anima nerd ce l'ho pure io e volevo vedere cosa tornasse e cosa no, dopo la serie.

                        Io tutte quelle battute umoristiche non me le ricordavo.
                        ​​​"diventeremo tutti magrissimi"
                        "non è come spargere fertilizzante da un aereo" (nella galassia lontana lontana?)
                        ​​"questa specie di tappeto" (Leila riferendosi a Chube)

                        Letteralmente, tolto Obi Wan, tutti (TUTTI) parlano solo a battute. In ogni dialogo c'è almeno uno scherno, una battuta, un siparietto.

                        Io non lo capisco come da sta roba qua (che diverte e intrattiene perché è un avventurona rocambolesca) siano usciti tutti sti fans rompiscatole che si fissano sulle incongruenze, le scelte di regia e le situazioni surreali. Posso dire che sono più vicini allo spirito della saga gli autori de sta serie che non tutto il fandom esigente?

                        No davvero. Cercavo la continuity nel rivedermi Episodio IV e a metà film mi sono reso conto che non aveva nessun senso ragionare su ste cose. Rivedetevelo. Fatevi sto favore, che mi sa che non ce lo ricordavamo bene.

                        Commenta


                        • Meglio disinserire il salvavergine.

                          Commenta


                          • Woody ripeto, non sto cercando il pelo nell'uovo. Purtroppo ep4 lo so a memoria. La deriva di SW (a parte RotJ) è partita in discesa inarrestabile nel momento in cui il suo autore, quando ha ripreso in mano la sua storia, si è ben visto dal motivare e rendere credibili piccoli particolari come il fatto che gli zii mantengano il cognome al nipote, e rendere fasulle e inutili il 99% delle battute del vecchio saggio. Dal ritorno a caso di Maul a quello di Palpie, il passo è breve eh. Più toccano storie fatte e finite, più rendono il tutto parossistico, inutile e ridicolo. Amen, andiamo oltre.
                            Wars not make one great

                            Commenta


                            • Si ma, voglio dire, è stato proprio Lucas a tradire per primo lo spirito della sua opera quando ha trasformato la saga un documentario sulla politica di Naboo in stile The Crown, senza avventura. Questo del 77 è un film cazzone. Un Indiana Jones nello spazio. Con battute, esplosioni e soprattutto un andamento lineare. Segui i personaggi nel loro percorso dall'inizio alla fine. Un po' come lo è questo Obi Wan Kenobi.

                              Poi vabbé una cosa sulla scena di Greedo. Sapevo che Lucas aveva modificato la cosa per far si che Han sparasse per secondo. Ma la scena è fatta male. Lucas non aveva il tempo di metterlo il primo sparo di Greedo e quindi lo inserisce alla bene e meglio nella stessa inquadratura in cui spara Han nel mezzo del dialogo mentre Greedo stava ancora cercando di corrompere Han per andarsene senza dire niente a Jabba. Ciò proprio logicamente ha perso tutto il senso logico. Non ha senso provare ad uccidere Han mentre stai ancora provando a convincerlo a darti dei soldi. E poi è proprio fatta male, perché gli spari in realtà (essendo messi in una scena di forse un secondo di durata) sono praticamente simultanei. Quindi in realtà neppure l'hai salvata l'anima di Han, che al meglio spara assieme a Greedo.
                              Che schifezza. Lucas è scemo proprio.

                              Commenta


                              • Woody guarda che dell'intervento che hai fatto qualche pagina addietro quoto anche le virgole. È bene o male la percezione che ha di SW uno "normale" che guarda i film. Un gran casino dove si capisce poco e un cazzo sia delle scelte dei buoni che dei cattivi. Purtroppo mi ritengo un "fan". Cose come sta serie di Obi Wan lasciano interdetti. A me poi aveva già lasciato interdetto tutta la produzione accessoria ai prequel: libri, fumetti, cartoni etc. Purtroppo la Disney, quando ha comprato la gallina, ha deciso di tentare di dare uniformità e continuità rendendo canoniche delle situazioni e personaggi gradite ai fan (esempi: Maul redivivo dopo che viene TAGLIATO IN DUE e Asoka canonizzata perchè gradita al fandom). Capisci quindi che se mi devo accettare come canoniche le stronzate di Lucas e Filoni, il ritorno di Palpie mi ha fatto poco danno come scelta narrativa, se mai è la messa in scena e i buchi (figlio di Palpie cosi a caso) sparsi che critico.
                                Sta serie di Obi Wan è un mero infierire su situazioni e personaggi che stavano bene come stavano > Obi Wan e Yoda in esilio e tutti i Jedi morti e decimati tanto che i due devono ripiegare sullo sprovveduto figlio segreto del loro ex allievo bipolare.

                                Ps: "La forza è potente in quest'uomo" cit. Darth Vader, ep4. "Mi sono salvata fingendomi morta" cit. Reva. "Ma andate affanculo, và" cit. mia.
                                Ultima modifica di Yalun; 29 giugno 22, 13:08.
                                Wars not make one great

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X