annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Star Wars: topic generico - SPOILER ALERT -

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Originariamente inviato da Sir Dan Fortesque
    però la filmografia di Favreau è lì su IMDB per chiunque se la sia scordata.
    Sì infatti, è per quello che chiudevo con un forte dubbio.
    Cowboy & Aliens lo ricordo ancora, brrrr.

    Commenta


    • Per me, ad oggi, l'unico che si è mosso nella direzione più convincente è stato Gareth Edwards. Rogue One non è un film perfetto ma il senso di epica e scala di quel film è magistrale. Concordo con Sir Dan su Favreau/Filoni (anzi forse sono addirittura più severo), per me devono rimanere in tv. Ovviamente conoscono bene la materia ma sono troppo blandi ed ancorati ai pilastri della saga per fare roba che vada oltre il buon compitino.

      Commenta


      • Originariamente inviato da Cosmo Visualizza il messaggio
        Finché continuano ad anteporre al titolo "Star Wars" nomi del genere, è anche normale che l'interesse per queste operazioni velleitarie finisca sotto i tacchi. Si trattasse di Spielberg lo capirei ma... Waititi?! La Jenkins che vuole fare il film sui piloti perché il papà era pilota? Ma pure stikausen.

        Chloe Zhao che pare Plinio Fernando cinese, e il nerd al cubo Rian Johnson, che mammamia per carità, lasciatelo ben nascosto sotto spoiler.

        Mi chiedo perché non affidino un film o una trilogia al duo Favreau-Filoni, che finora sembrano gli unici ad averci capito qualcosa, ma poi magari scopriamo che il Mandaloriano era stato poco più di un caso.
        Cioè tu come regista davvero preferiresti John "fa schifo al cazzo" Favreau ad un Rian Johnson? Dai, siamo seri.

        I problemi della trilogia sequel sono tanti e siamo assolutamente d'accordo, ma dubito che mettere in mano ad una completa nullità registica cinematografica sia la soluzione migliore per uno SW by Disney.

        Commenta


        • Originariamente inviato da Tom Doniphon Visualizza il messaggio
          Cioè tu come regista davvero preferiresti John "fa schifo al cazzo" Favreau ad un Rian Johnson?
          Che Favreau come regista abbia fatto solo porcherie è indubbio, ma è anche indubbio che, come team creativo al lavoro su Star Wars targato Disney, lui e Filoni siano stati gli unici finora ad aver fatto centro con qualcosa che ha avuto la miglior riuscita e ricezione, capace di mettere pressoché tutti d'accordo.
          L'esatto contrario di quello che è capitato con la trilogia cinematografica, e in particolare proprio con l'episodio di Johnson (che personalmente ritengo il peggiore dei tre, per quanto siano tutti dei film poco più che mediocri).
          Per quello potrei immaginare lo stesso duo creativo al lavoro sulle fondamenta di un nuovo SW cinematografico, e alla guida di qualche solido regista, replicando in pratica quello che accadeva con Lucas sulla trilogia classica, episodio originale a parte.

          Ma come ho già detto, è un'idea che potrebbe anche rivelare il respiro corto dei due al di fuori del mezzo televisivo.

          Commenta


          • Originariamente inviato da The Fool Visualizza il messaggio
            Per me, ad oggi, l'unico che si è mosso nella direzione più convincente è stato Gareth Edwards. Rogue One non è un film perfetto ma il senso di epica e scala di quel film è magistrale. Concordo con Sir Dan su Favreau/Filoni (anzi forse sono addirittura più severo), per me devono rimanere in tv. Ovviamente conoscono bene la materia ma sono troppo blandi ed ancorati ai pilastri della saga per fare roba che vada oltre il buon compitino.
            Concordo abbastanza,secondo me bisognerebbe andare oltre certi schemi,c'è bisogno si qualcosa di nuovo e per questo autori come Johnson sarebbero oro per il franchise(almeno in termini di qualità per il box office non saprei).

            Filoni ha una conoscenza immensa di Star Wars ma i suoi prodotti si muovono in canoni ben definiti e comunque per il tipo di prodotto non potrebbero rompere più di tanto gli schemi ma ecco non so se sia intenzione sua farlo.

            Personalmente non nego che un'operazione coraggiosa come un sequel dell'ultima trilogia o comunque narrare nuove storie dopo Palpatine con una nuova concezione ed applicazione della forza e senza lo stantio dualismo repubblica vs impero mi piacerebbe molto.
            In quest'ottica proporre epoche passate dove i canoni Jedi non erano ancora ben definiti,senza l'Impero in ascesa ecc. sarebbe comunque una sorta di novità per quanto visto nei film,



            Commenta


            • Originariamente inviato da Tom Doniphon Visualizza il messaggio
              Cioè tu come regista davvero preferiresti John "fa schifo al cazzo" Favreau ad un Rian Johnson?
              Ma tanto, come ho scritto in un altro topic, a Johnson ormai forse conviene seguire l'esempio di Snyder: prendere tutto il materiale che ha buttato giù per la sua nuova trilogia e riadattarlo per tirarci fuori una space opera originale; almeno non rompe il cazzo a quella frangia di fan di SW e loro non la rompono a lui, e avrebbe anche più libertà creativa.

              Netflix gli ha dato mezzo miliardo per Knives Out (soldi con cui si potrebbero finanziare due SW su tre), nelle giuste condizioni potrebbero dargliene anche per qualcosa di simile.

              Poi se riesce comunque a tornare a SW, non sarò certo io a lamentarmi
              Luminous beings are we, not this crude matter.

              Commenta


              • La notizia di un eventuale film da far uscire nel 2023 circola da un po' di giorni.

                Però i rumor parlano di un film totalmente slegato da quelli già annunciati o conosciuti. Quindi non sembra che si parli di quello di Feige.

                Le ultime notizie dicono di un film che andrà direttamente su D+ e ambientato nella Old Republic.

                Mi rimangono un po' di dubbi.. hanno già The Acolyte che aprirà lo scenario "dell'alta repubblica", poi hanno il "Mandoverse" con tutte le altre serie... e poi due film che non si sa che ambientazione avranno (si presume post sequel), aprire con un quarto di scenario con la Old Republic (che non è l'Alta Repubblica) mi sembra abbastanza strano.

                I nomi che girano sono i soliti: Chloe Zhao, J.D. Dillard e poi quella flebile speranza di rivedere Rian Johnson
                "So the son saves the father and the father saves the son and it works out perfectly.
                And I draw that line all the way from Phantom Menace to Return of the Jedi.
                That’s the story of Star Wars." - Dave Filoni


                # I am one with the Force and the Force is with me #

                -= If You Seek His Monument Look Around You =-

                Commenta


                • Johnson è una figura fin troppo controversa e divisoria per il fandom di Guerre Stellari ,dubito che la reazionaria Disney gli lascerà mai fare più qualcosa, oltretutto visto che con Ep IX hanno fatto sostanzialmente tabula rasa del suo film si può dire che ne abbiano già preso le distanze da tempo.

                  Per quanto mi riguarda ,posto che dopo il pastrocchio desolante di Abrams le mie aspettative per il lato cinematografico della saga sono veramente al minimo, non capisco perché così tanta acredine nei confronti di un eventuale pellicola diretta da Favreau, posso capire avere delle riserve su di lui perché come regista non ha un tocco personale né uno spirito visionario, ma alla fine è un mestierante tutto sommato competente che messo nel progetto giusto con una direzione e un idea forte alla base (sicuramente non il remake de Il Re Leone ) può fare un buon lavoro, il primo Iron Man nel genere è un film molto solido e The Mandalorian per quanto mi riguarda è una serie sicuramente non rivoluzionaria ma tutto sommato riuscita.
                  Che ci sarebbe di così scandaloso se dirigesse un film tra i tanti?

                  Commenta


                  • Ma se Iron Man funziona (e per me non è niente di che, in ogni caso), la messa in scena di Favreau è l'ultimo dei motivi. In The Mandalorian poi non ha messo mano a un solo episodio, anche se dubito si sarebbe notata la differenza dagli altri, qualora l'avesse fatto.

                    Per il resto ripeto, ha una filmografia che parla da sola, non a caso si cita sempre e solo Iron Man a sua "discolpa".

                    Poi se dirigesse un film di SW, di scandaloso, viste le acque in cui naviga la saga al momento, non ci sarebbe nulla.
                    Luminous beings are we, not this crude matter.

                    Commenta


                    • Originariamente inviato da Cosmo Visualizza il messaggio
                      Che Favreau come regista abbia fatto solo porcherie è indubbio, ma è anche indubbio che, come team creativo al lavoro su Star Wars targato Disney, lui e Filoni siano stati gli unici finora ad aver fatto centro con qualcosa che ha avuto la miglior riuscita e ricezione, capace di mettere pressoché tutti d'accordo.
                      L'esatto contrario di quello che è capitato con la trilogia cinematografica, e in particolare proprio con l'episodio di Johnson (che personalmente ritengo il peggiore dei tre, per quanto siano tutti dei film poco più che mediocri).
                      Ah, quella merda irredimibile di epIX, quel niente cinematografico sarebbe peggio di epVIII!?

                      Minchia Cosmo, sono un morto di Star Wars di quelli assurdi (che forse eccezzionalmente per la mia generazione ha visto prima gli originali e seguì i prequel "in diretta") ma non lo capirò mai questo astio nei confronti di epVIII.
                      "Compatisco quelle povere ombre confinate in quella prigione euclidea che è la sanità mentale." - Grant Morrison
                      "People assume that time is a strict progression of cause to effect, but *actually* from a non-linear, non-subjective viewpoint - it's more like a big ball of wibbly wobbly... time-y wimey... stuff." - The Doctor

                      Commenta


                      • Favreau in The Mandalorian ha diretto la 2x01 (puntata che si distingue dalle altre per la durata e per il cambio di formato nella scena del Drago Krayt). Ovviamente per i film è meglio trovare un regista che abbia visione e senso dell'epica, ma concordo con Lord Casco quando dice che la cosa più importante è un'idea forte alla base e una direzione chiara.

                        Commenta


                        • Originariamente inviato da Admiral Ackbar Visualizza il messaggio
                          Ovviamente per i film è meglio trovare un regista che abbia visione e senso dell'epica, ma concordo con Lord Casco quando dice che la cosa più importante è un'idea forte alla base e una direzione chiara.
                          E' quello che dicevo appunto, dato che Favreau-Filoni sono gli unici finora ad averci preso, logica vorrebbe che si affidasse a loro una sorta di guida creativa, ecc. ecc.
                          Peggio di quanto fatto finora o di quanto si annuncia con questi irresistibili progetti già avviati, sarà difficile fare.

                          Originariamente inviato da Det. Bullock Visualizza il messaggio
                          ...ma non lo capirò mai questo astio nei confronti di epVIII.
                          Ma non è astio, non prendermi per uno di quegli imbecilloni che vanno insultando il mondo perché gli hanno rovinato il giocattolo con cui sono cresciuti, per me potrebbero pure affidare in toto la gestione di SW a Rian Johnson e semplicemente smetterei di guardarlo, senza problemi.

                          Trovo Ep. VIII il peggiore del lotto perché quantomeno con Abrams sai già che ti farai un giro sull'ottovolante e nulla più, e quello è stato Ep. IX (chi si aspettava davvero qualcosa di risolutivo, che arrivati a quel punto mettesse a posto tutta la trilogia, è matto) mentre trovo il film di Johnson semplicemente desolante: fra macchiette varie, tentativi imbarazzanti di comicità, personaggi di una sciatteria mai vista prima in SW (il tipaccio di nome "DJ" con la balbuzie, l'orientale cicciottella e animalista, l'ammiraglia arpia coi capelli viola a capo di una banda di gattare) trovate narrative da pianto (le navi che si inseguono al ralenty per mezzo film senza raggiungersi perché "hanno stazze diverse", Leia che sopravvive vestiti compresi all'esplosione di un'astronave e che inizia a planare nello spazio, la geniale manovra con cui l'ammiraglia liquida la flotta nemica, uno scontro stellare, uscita dritta dritta da "Starcrash" che ho in avatar), la brillante idea di far fuori il villain che dava il senso alla "guerra stellare", ponendo le basi per l'inevitabile zozzeria del Palpatine redivivo, ecc. ecc.

                          Commenta


                          • Originariamente inviato da Admiral Ackbar Visualizza il messaggio
                            Favreau in The Mandalorian ha diretto la 2x01 (puntata che si distingue dalle altre per la durata e per il cambio di formato nella scena del Drago Krayt).
                            L'avevo rimosso. Rafforza quello che ho scritto

                            Per me l'unico regista che si è un po' distinto tra quelli di Mando è Famuyiwa.
                            Luminous beings are we, not this crude matter.

                            Commenta


                            • Originariamente inviato da Cosmo Visualizza il messaggio
                              E' quello che dicevo appunto, dato che Favreau-Filoni sono gli unici finora ad averci preso, logica vorrebbe che si affidasse a loro una sorta di guida creativa, ecc. ecc.
                              Peggio di quanto fatto finora o di quanto si annuncia con questi irresistibili progetti già avviati, sarà difficile fare.


                              Ma non è astio, non prendermi per uno di quegli imbecilloni che vanno insultando il mondo perché gli hanno rovinato il giocattolo con cui sono cresciuti, per me potrebbero pure affidare in toto la gestione di SW a Rian Johnson e semplicemente smetterei di guardarlo, senza problemi.

                              Trovo Ep. VIII il peggiore del lotto perché quantomeno con Abrams sai già che ti farai un giro sull'ottovolante e nulla più, e quello è stato Ep. IX (chi si aspettava davvero qualcosa di risolutivo, che arrivati a quel punto mettesse a posto tutta la trilogia, è matto) mentre trovo il film di Johnson semplicemente desolante: fra macchiette varie, tentativi imbarazzanti di comicità, personaggi di una sciatteria mai vista prima in SW (il tipaccio di nome "DJ" con la balbuzie, l'orientale cicciottella e animalista, l'ammiraglia arpia coi capelli viola a capo di una banda di gattare) trovate narrative da pianto (le navi che si inseguono al ralenty per mezzo film senza raggiungersi perché "hanno stazze diverse", Leia che sopravvive vestiti compresi all'esplosione di un'astronave e che inizia a planare nello spazio, la geniale manovra con cui l'ammiraglia liquida la flotta nemica, uno scontro stellare, uscita dritta dritta da "Starcrash" che ho in avatar), la brillante idea di far fuori il villain che dava il senso alla "guerra stellare", ponendo le basi per l'inevitabile zozzeria del Palpatine redivivo, ecc. ecc.
                              Cosmo, io sono il primo che difende una cosa semplice ma ben fatta contro le ambizioni malfatte ma il film di Abrams è i due lati peggiori messi assieme: è una merda ed è di una vuotezza disarmante, oltre ad essere un insulto alla saga (non intenzionale ovviamente, Abrams è un fan ma è il tipo di fan che veramente sulla roba che guarda non ci riflette che va bene se sei spettatore ma è decisamente un problema se devi lavorarci). Posso anche capire che non ti piaccia epVIII ma dire che sia peggio di quella merda fumante di epIX vuol dire avere delle priorità sbagliate.

                              PS: Filoni è un megafan di epVIII, a te per ora piace perché per lui girare in live action è una cosa nuova quindi ci va cauto ma vedrai che quando si prenderà un po' di confidenza farà esattamente quel tipo di roba lì e a quel punto piangerai lacrime amare secondo me.
                              "Compatisco quelle povere ombre confinate in quella prigione euclidea che è la sanità mentale." - Grant Morrison
                              "People assume that time is a strict progression of cause to effect, but *actually* from a non-linear, non-subjective viewpoint - it's more like a big ball of wibbly wobbly... time-y wimey... stuff." - The Doctor

                              Commenta


                              • Originariamente inviato da Cosmo Visualizza il messaggio
                                E' quello che dicevo appunto, dato che Favreau-Filoni sono gli unici finora ad averci preso, logica vorrebbe che si affidasse a loro una sorta di guida creativa, ecc. ecc.
                                Peggio di quanto fatto finora o di quanto si annuncia con questi irresistibili progetti già avviati, sarà difficile fare.


                                Ma non è astio, non prendermi per uno di quegli imbecilloni che vanno insultando il mondo perché gli hanno rovinato il giocattolo con cui sono cresciuti, per me potrebbero pure affidare in toto la gestione di SW a Rian Johnson e semplicemente smetterei di guardarlo, senza problemi.

                                Trovo Ep. VIII il peggiore del lotto perché quantomeno con Abrams sai già che ti farai un giro sull'ottovolante e nulla più, e quello è stato Ep. IX (chi si aspettava davvero qualcosa di risolutivo, che arrivati a quel punto mettesse a posto tutta la trilogia, è matto) mentre trovo il film di Johnson semplicemente desolante: fra macchiette varie, tentativi imbarazzanti di comicità, personaggi di una sciatteria mai vista prima in SW (il tipaccio di nome "DJ" con la balbuzie, l'orientale cicciottella e animalista, l'ammiraglia arpia coi capelli viola a capo di una banda di gattare) trovate narrative da pianto (le navi che si inseguono al ralenty per mezzo film senza raggiungersi perché "hanno stazze diverse", Leia che sopravvive vestiti compresi all'esplosione di un'astronave e che inizia a planare nello spazio, la geniale manovra con cui l'ammiraglia liquida la flotta nemica, uno scontro stellare, uscita dritta dritta da "Starcrash" che ho in avatar), la brillante idea di far fuori il villain che dava il senso alla "guerra stellare", ponendo le basi per l'inevitabile zozzeria del Palpatine redivivo, ecc. ecc.
                                Quoto per filo e per segno anche se, realizzazione a parte, il Palpatine redivivo poteva essere una trovata narrativa coerente con SW se le basi fossero state gettate all'inizio.

                                Originariamente inviato da Det. Bullock Visualizza il messaggio
                                Posso anche capire che non ti piaccia epVIII ma dire che sia peggio di quella merda fumante di epIX vuol dire avere delle priorità sbagliate.
                                ??? Questo è il genere di commenti che mi manda in bestia. Ma che vuol dire?

                                Originariamente inviato da Det. Bullock Visualizza il messaggio
                                PS: Filoni è un megafan di epVIII, a te per ora piace perché per lui girare in live action è una cosa nuova quindi ci va cauto ma vedrai che quando si prenderà un po' di confidenza farà esattamente quel tipo di roba lì e a quel punto piangerai lacrime amare secondo me.
                                Quando inizierà a fare quel genere di merdate fumanti smetterò di guardarlo.

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X